lunedì 16 maggio 2016

Epic map 2016 - Percorso verde: Pieve Fosciana


Castelnuovo di Garfagnana (Albergo Ristorante La Lanterna) - Pieve Fosciana - Sillico - Le Lame - Rifugio Burigone - San Pellegrino in Alpe - Chiozza - Pieve Fosciana - Castelnuovo di Garfagnana (Albergo Ristorante La Lanterna).




Punto di partenza e arrivo: Albergo Ristorante La Lanterna (Castelnuovo di Garfagnana) m. 335 s.l.m.
Lunghezza: 42 Km
Dislivello: 1684 m
Quota massima raggiunta: 1572 m slm
Tipo di strada: asfalto 17 Km (40%); sterrato 20 Km (47%), sentieri 5 Km 13%).
Difficoltà: impegnativo
Interesse dell'itinerario: naturalistico-paesaggistico
Periodo consigliato: inizio primavera - autunno inoltrato
Punti di appoggio: Albergo Ristorante La Lanterna  - Castelnuovo di Garfagnana (tel. 058362272 - 0583639364), Bar Ristorante Pieroni Clara e Consuelo - Sillico (tel. 0583662173), Rifugio Burigone (tel. 05831805849 - cell. 3289356219 - 3338231582)




Il Punto di partenza di questo giro è a Castelnuovo Garfagnana presso l’Hotel – Ristorante La Lanterna.
 
Hotel Ristorante La Lanterna
Da qui si percorre la strada provinciale e dopo circa 1 km svoltiamo a destra in Via del Sillico. Dopo 4 km, attraversato il ponte sul torrente “Sillico”, imbocchiamo la sterrata a sinistra e nei pressi del “Mulino”, seguendo il sentiero “Del Moro”, torniamo sulla strada asfaltata in direzione Sillico.
Raggiunto il paese si consiglia di transitare al suo interno, in quanto si tratta di un borgo molto caratteristico la cui vista sulla valle merita sicuramente un po’ del vostro tempo.
Riprendendo la strada asfaltata, in direzione Cerasa, le pendenze diventano più impegnative e dopo circa 11 km dalla partenza, svoltiamo a destra su una carrareccia, la strada continuerà a salire costantemente per altri 10 km, fino a raggiungere il rifugio di “Lame di Capraia”, posto a 1494 mt slm.
 
Rifugio Lame di Capraia
Superato il rifugio, le pendenze si fanno più dolci seguendo il sentiero Cai 46 in direzione “Bassa del Saltello”. Dopo pochi km imbocchiamo la deviazione a sinistra che ci condurrà al rifugio “Burigone”, che offre una vista magnifica su tutta la catena delle Alpi Apuane fino al golfo di La Spezia.
 
Rifugio Burigone

Rifugio Burigone- Tappa EPIC 2015
Dopo una pausa ristoratrice, si prosegue per San Pellegrino in Alpe, caratteristico paesino medioevale, sorto intorno all’omonimo santuario e posto ai confini tra la Toscana e Reggio Emilia. Il Paese, con i suoi 1524 mt slm, rappresenta il centro abitato più alto di tutta la catena appenninica.
 
Foto di gruppo a San Pellegrino
 
Foto invernale dall'alto di San Pellegrino in Alpe
 
Dopo tanta salita finalmente cominciamo a scendere, subito sotto il paese imbocchiamo sulla destra il sentiero Cai, alternando tratti di sentiero a tratti di strada asfaltata, lungo la provinciale 71, raggiungiamo Chiozza. Prendendo come riferimento il bar nella piazzetta del paese, seguiremo la strada posta di fronte, in direzione Prunecchio per circa 1,5 km.
Sulla sinistra parte il Trail della “Martinella”, bellissimo sentiero Enduro di circa 3 km.
Il sentiero, nella parte iniziale, si presenta a tratti ripido e richiede un’ottima tecnica di guida per poi successivamente diventare più flow ed alla portata di tutti.
Consigliamo di fare tutto il sentiero ma, chi non si sente sicuro delle proprie capacità di guida, potrà proseguire la strada asfaltata per altri 300 mt, seguendo la strada sterrata sulla sinistra salterà il primo tratto più impegnativo. Ritorneremo sulla SP 45, in località Ponte di Castiglione e seguendo la strada asfaltata raggiungeremo il punto di partenza, presso l’Albergo- Ristorante la Lanterna.
 

Clicca qui per vedere un simpatico filmato di un'escursione sul Monte Tondo con la neve.

Epic map 2016 - Percorso viola: Castelnuovo di Garfagnana
Epic map 2016 - Percorso rosso: Gallicano
Epic map 2016 - Percorso giallo: Ponteccio
Epic map 2016 - Percorso blu: Sassorosso

Cerchi altri percorsi? Clicca qui.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!