domenica 30 settembre 2012

Terza categoria: Gallicano - Molazzana 0 - 1

GALLICANO: Bertoncini Mirko, Biagioni Andrea, Simonini (Frulletti), Abram, Verzani, Bertoli (Salotti), Giannecchini (Chiocchetti), Benedetti, Franchi, Maiorano, Orsucci. 
A disposizione: Bertoncini Jacopo, Cheli, Ricci. 
Allenatore: Gerd Wurach 

MOLAZZANA: Grassi, Biagioni Luca, Bertoni (Babboni F.), Secci, Malatesta, Martinelli, Bertoncini Roberto, Togneri, Lemmi (Bertucci), Carrari, Tamagnini (Biagioni Alessio). 
A disposizione: Guidi, Iacconi, Vergamini. 
Allenatore: Roberto Biagioni 

ARBITRO: Valdrighi di Lucca 

RETI: 29′ pt Tamagnini 
NOTE: Espulso Bertucci per scorrettezze. 

U.S. Gallicano (foto di Dilettanti Lucca - Nicola Bellanova)

GALLICANO - Il derby della Pania parla amaranto. Tamagnini, il golden boy del Molazzana, regola la sfida del “Toti” con una zampata che ha messo fuorigioco mezza difesa del Gallicano. 
Per la più antica delle supersfide della Valle (i due comuni sono divisi da soli quattro chilometri), c’erano tutti gli ingredienti per vedere un bel match: pubblico numeroso nonostante il tempo incerto, arbitro del posto (vive a Monteperpoli, frazione di Castelnuovo a metà strada tra i due territori), e soprattutto tanti piedi buoni da una parte e dall’altra. 
Il 4-4-2 di Wurach sembra inizialmente ben assortito, visto che nei primi minuti sono i bianconeri di casa a tenere il pallino del gioco. Dall’altra parte, l’esordiente mister Roberto Biagioni risponde con un elastico 3-4-1-2 che non darà poi punti di riferimento agli avversari, per il costante movimento di Tamagnini, capitan Bertoncini e Carrari, ai quali si affianca la potenza fisica del lungagnone Lemmi. 
La gara è gradevole, anche se molto tattica. Al 5′ si vede qualcosa: Benedetti in percussione dalle retrovie cerca gloria al tiro, ma la conclusione è smorzata dalla schiena di Martinelli. Al 7′ punizione dalla destra battuta da Martinelli, arpiona di prima intenzione Tamagnini che però scarica alto in acrobazia. 
Il Molazzana adotta la difesa altissima e il fuorigioco sistematico, tattica che fa saltare i nervi ai tifosi gallicanesi, che reclamano su qualche decisione dubbia. All’11 ancora amaranto dalle parti di Mirko Bertoncini, con la girata di testa di Lemmi che però diventa una telefonata per il portiere locale. 
Al 15′ però il Gallicano sfiora il vantaggio: Matteo Franchi prende il pallone e dai venticinque metri lascia partire una staffilata velenosa deviata in corner da Grassi. Dal calcio d’angolo nasce una mischia, e Benedetti trova lo spiraglio per calciare di controbalzo tirando però lontano. 
Al 18′ forse la più bella azione della gara: Martinelli vede e serve in verticale Fabio Tamagnini; l’ex attaccante del Piazza al Serchio si trova solo davati a Bertoncini ma tira in maniera talmente perfetta che la palla va a stamparsi sulla traversa. Non c’è sosta, e il ritmo è alto su entrambi i fronti. Buon segno. 
Al 22′ Grassi è semplicemente strepitoso a togliere la palla dal sette, telecomandata da un calcio piazzato di Franchi. Dopo 3′ è Mirko Bertoncini ad emularlo sul suo omonimo del Molazzana, deviando un pallone dai venti metri destinato in rete. 
Al 29′ arriva il gol del vantaggio, quello che si rivelerà decisivo: capitan Bertoncini si incarica di battere un calcio piazzato sulla trequarti defilato sulla destra, buttando in mezzo un pallone carico d’effetto che Tamagnini spizza d’anticipo tra quella selva di gambe con un tocco felpato, tale da beffare tutti, portiere compreso. Il Gallicano sembra colpito a freddo, ma prova a reagire, come al 33′ quando Benedetti impensierisce Grassi con un fendente velenoso, deviato in corner. Tutti vedono il tocco del portiere, tranne l’arbitro Valdrighi che accorda fallo dal fondo. E qui entra in scena il portierone ospite, che dà sfoggio di grande sportività ammettendo l’intervento decisivo e convincendo l’arbitro a rivedere la sua decisione. 
Al 37′ Lemmi conquista di forza un bel pallone, entra in area e si gira calciando fuori di un soffio. Al 41′ Malatesta ferma in spaccata Maiorano lanciato a rete, e si becca gli applausi di tutti, mentre al 44′ ancora Lemmi raccoglie di testa uno spiovente di Carrari, ma la sua sponda non è raccolta da nessuno. E il primo tempo finisce così. Nella ripresa, mister Wurach sceglie la trazione anteriore, buttando nella mischia Frulletti e Chiocchetti nel tentativo di rinforzare l’attacco, ma il Molazzana è diligente nell’occupazione degli spazi, grazie agli spostamenti fatti da Biagioni. Succede poco rispetto al primo tempo, ma al 16′ c’è una clamorosa indecisione tra Martinelli, Malatesta e Grassi: Orsucci si inserisce ma spara sul portiere amaranto, davvero felino nella circostanza. 
Al 28′ il Molazzana potrebbe raddoppiare, se il neo entrato Bertucci non ciabattasse malamente solo davanti a Bertoncini un pallone da spingere in rete. Lo stesso Bertucci si ripete dopo pochi minuti, cercando l’eurogol da 40 metri, ma la palla finisce alta. 
Sempre Bertucci protagonista al 34′, quando si vede sventolare il cartellino rosso per un brutto fallo su un difensore bianconero. Il Gallicano ci crede e crea mischie paurose daventi a Grassi, ma sale in cattedra il Bertoncini del Molazzana, quello che sa prendersi le responsabilità del momento. I
l capitano amaranto mette due volte in crisi la difesa gallicanese, e nel finale sbaglia anche un gol praticamente già fatto. 
Termina così la sfida della riva destra del Serchio. Ma se il livello della Terza è quello visto al “Toti”, ci sarà davvero da divertirsi. 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

La Cappellina di San Rocco di Gallicano

La Cappella di S. Rocco (le prime notizie storiche risalgono al 1528)

Mostra di pittura nella cappella di San Rocco: Rinaldo Mazzanti 30-09-12

Nel 1911, come si rileva da una targa alla base dell'opera, fu posto sull'altare un tondo in marmo all'interno del quale fu collocata l'opera di bronzo dello scultore gallicanese Guido Cheli, dal Pascoli soprannominato amichevolmente il "Donatello di Gallicano".
La tradizione orale delle persone più anziane del paese ci riporta alla memoria l'usanza di portare qui a benedire, nella festa di S. Antonio Abate, le bestie da lavoro e gli animali domestici; proprio nella Cappellina di S. Rocco in quel giorno veniva celebrata una Messa.
Le Fontane ai lati con relative pile marmoree furono qui collocate probabilmente nella prima metà dell'ottocento. In un primo tempo venivano alimentate da una sorgente naturale poi sostituita dall'acquedotto comunale. Nel muro corrispondente allo spazio affissioni, come si vede da vecchie foto, esisteva un'altra fonte del tipo dell'altra ancora visibile in via Cavour. Forse entrambe costituivano abbeveratoi per cavalli e bestie da tiro. E questo, particolarmente nel caso di quella di piazza, lo spiegherebbe il fatto di trovarsi accanto ad un ex cartoleria, già, un tempo, stazione di posta per i cavalli.
Una curiosa tradizione vuole che chi beve l'acqua di S. Rocco è destinato a tornare a Gallicano.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

sabato 29 settembre 2012

Itinerari MTB in Garfagnana: Gallicano - Antisciana - Sillicano - Careggine - Vergaia (diga di Vagli) - Poggio - Villetta - Pontecosi - Gallicano

Oggi ho fatto questo percorso descritto in tanti siti turistici della Garfagnana. 

Partendo da Gallicano l'itinerario è di circa 55 chilometri e non vedo l'ora di rifarlo con il bel tempo e con un "normale" livello dell'acqua del lago di Vagli e di Pontecosi (vuoto).

Si parte da Gallicano direzione Castelnuovo di Garfagnana. Arrivati nel centro garfagnino, si prende la SR 445 verso Piazza al Serchio e dopo circa due Km si imbocca il bivio a sinistra per Antisciana, si continua a salire toccando prima Gragnanella e poi Sillicano (progessivo 18 km), da  qui si scende ai campi da tennis del paese, da dove si stacca una ripida stradina in salita che si inoltra in un castagneto, per raccordarsi, dopo diversi saliscendi, alla strada asfaltata che da Poggio sale a Careggine (2,5 chilometri di sterrata). 

Strada sterrata tra Sillicano e la S.P. 49 per Careggine 
Giunti a Careggine, si attraversa il centro storico per imboccare la strada sterrata che scende lungo il crinale fino a raggiungere Vergaia (circa 3 chilometri di sterrata) e da qui il lago di Vagli che attraverseremo passando sulla diga. 

Panorama da Careggine
Lago di Vagli e sullo sfondo le Apuane
Diga di Vagli
Diga di Vagli
Si discende quindi alla "ferriera" per raggiungere il Poggio dove attraversiamo l'aereo ponte ferroviario della Villetta e giunti sull'altra sponda proseguiamo per Pontecosi passando per stradine, mulattiere e sentieri. 
Ponte della Villetta dal Poggio
Ponte della Villetta
Pontecosi
Da Pontecosi torniamo sulla strada principale e rientriamo a Gallicano.
Scarica la traccia GPS.

Cartina con il tracciato

Altimetria
Due brevi notizie storiche:
-  Diga di Vagli: questa diga, che chiude le acque che corrono al Serchio e ne trattiene la naturale irruenza per trarne disciplinata energia elettrica, fu ideata e realizzata dal Conte Ing. Ignazio Prinetti Castelletti che ne curò la costruzione in tempi successivi per storiche vicende (1943 - 1953) (dalla targa posta sulla diga di Vagli)

- Ponte della Villetta: il 21 aprile 1940, con grande solennità, venne inaugurato il tronco ferroviario Castelnuovo Garfagnana - Piazza al Serchio comprendente ben 15 gallerie e 8 ponti tra cui quello di Villetta (viadotto alto oltre 50 m e costituito da 13 archi da 25 m + 1 da 12 m). Nell'aprile del 1945 le truppe tedesche fecero saltare le tre arcate centrali.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

venerdì 28 settembre 2012

Percorsi MTB Garfagnana: Gallicano - Fornovolasco - Petrosciana - Focoletta - Buca del Tinello - Gallicano

Partenza da Gallicano direzione Grotta del Vento. Superato Fornovolasco, poco prima del Ristorante "Il Tinello",  prendiamo la strada sterrata che troviamo sulla nostra sinistra (punto di partenza per "La Tana che Urla" e per le escursioni sul Monte Forato).

Panorama dalla piazzola di atterraggio degli elicotteri
Fornovolasco
Dopo circa 2,5 chilometri, al cimitero di Petrosciana di Sotto (m. 685), incontriamo un bivio dove noi giriamo a destra (la strada a sinistra porta al Monte Forato) superando una sbarra.

Bivio Petrosciana di Sotto
Superare la sbarra
La sterrata, dopo circa 700 metri, si trasforma in mulattiera. Ora inizia il bello! Passiamo diversi gruppetti di case (Focoletta, Stefanina, Stabbiato, Gialunga) fino ad arrivare alla Buca del Tinello poco distante dal punto di partenza.
Abbiamo percorso circa 5 chilometri di fuori strada.
Scarica la traccia GPS.

Primo gruppetto di case che passiamo
La bella mulattiera che porta alla Focoletta
Loc. Focoletta
Loc. Stefanina dalla Focoletta
Loc. Stefanina
Loc. Stabbiato: Elita
Il muflone "Molly" di Stabbiato

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Causale bonifici bancari per la detrazione Irpef del 50%

A volte mi viene chiesto quale sia la causale da indicare nei bonifici per beneficiare della detrazione Irpef del 50%.

La norma istitutiva della detrazione fiscale del 36% è l'art. 1, L. 449/97

Successivamente, dal 01/01/2012 la detrazione è entrata a "regime" nel nostro sistema fiscale, mediante inserimento ex novo nel D.P.R 917/86 dell'art. 16-bis

Inoltre, in base all'art. 11 del D.L. 83/2012 (c.d. "Decreto Crescita"), per il periodo transitorio 26/06/2012 - 30/06/2013 la detrazione relativa agli interventi di cui all'art. 16-bis, c. 1 del TUIR è temporaneamente incrementata al 50%, con un limite di spesa massimo che passa da Euro 48.000 a Euro 96.000. 

Vista la "vivacità" normativa che si è susseguita negli ultimi mesi e in mancanza di espresse indicazioni da parte dell'Agenzia delle Entrate, si ritiene che la causale da indicare nei bonifici sia: 

A) PER LE SPESE SOSTENUTE NEL 2012, FINO AL 25/06/2012: 
  • "art. 1, L. 449/97 e successive modificazioni" OPPURE 
  • "art. 16-bis), D.P.R. 917/86" (probabilmente questa è l'indicazione più corretta, in quanto norma attuale di riferimento) 

B) PER LE SPESE SOSTENUTE NEI PERIODI 26/06/2012 - 31/12/2012 e 01/01/2013 - 30/06/2013: 
  • "art. 1, L. 449/97 e successive modificazioni" OPPURE 
  • "art. 16-bis), D.P.R. 917/86" (probabilmente questa è l'indicazione più corretta, in quanto norma attuale di riferimento) INSIEME A 
  • art. 11, D.L. 83/2012 (per quanto riguarda gli interventi di cui all'art. 16-bis, c. 1 del TUIR) 

C) PER LE SPESE SOSTENUTE DAL 01/07/2013 AL 31/12/2013: 
  • "art. 1, L. 449/97 e successive modificazioni" OPPURE 
  • "art. 16-bis), D.P.R. 917/86" (probabilmente questa è l'indicazione più corretta, in quanto norma attuale di riferimento)
D) PER LE SPESE SOSTENUTE DAL 01/01/2014: 
  • "art. 16-bis), D.P.R. 917/86" 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

giovedì 27 settembre 2012

Parco Bike: demo tour all’Orecchiella


San Romano in Garfagnana è lieta di accogliere, sabato 29 settembre, l'ultima data del demo tour del progetto "Parco Bike" – un progetto per il turismo ecologico nel verde e nella tradizione per un Parco di qualità, promosso dall'Ente Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano in collaborazione con la società Sviluppo Terre Alte srl e finanziato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. 
Bici a pedalata assistita (ovvero con l'aiuto di motori elettrici) per rendere facili e accessibili a tutti, famiglie e ragazzi, anche i percorsi più difficili del nostro Parco, per riuscire così ad ammirare i meravigliosi paesaggi e l'affascinante patrimonio di borghi storici e castelli che ne fanno parte. 
Il programma della giornata prevede il ritrovo presso il Centro Visite dell'Orecchiella alle 9.00 dove, dopo il saluto del sindaco Pier Romano Mariani, ci sarà la consegna delle biciclette e la partenza per il tour cicloturistico ad anello di circa 40 km. 
La pedalata porterà a scoprire non solo le meraviglie naturali protette dalla Riserva dell'Orecchiella, ma anche l'affascinante patrimonio di borghi storici e castelli che contraddistinguono il territorio dell'Alta Garfagnana. Si inizierà visitando i piccoli paesini di Caprignana e Orzaglia, per raggiungere poi la vicina fortezza delle Verrucole, dove verrà offerto da parte del sindaco un rinfresco a base di prodotti tipici della Garfagnana. Da qui si proseguirà verso il centro storico di San Romano in Garfagnana, dal quale attraversando Sillicagnana, ci porterà alla visita del borgo medievale di Sambuca fino al lago di Pontecosi. Il borgo fortificato di Castiglione di Garfagnana e il pittoresco paese rappresentano le ultime piacevoli soste prima di rientrare al centro visite dell'Orecchiella per le 16.00 circa. Qui l'Ente Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano offrirà un buffet a tutti i partecipanti. 
Per l'occasione è prevista la possibilità di provare gratuitamente le biciclette attraverso la prenotazione via mail all'indirizzo info@parcobike.it visitando il sito http://www.parcobike.it/ oppure telefonando al numero 349/3198620. 
Il progetto di mobilità sostenibile per un parco di qualità ha permesso la realizzazione di un parco bici di 30 unità, dotate di motore Bionix Premium Series e dei migliori accessori per il cicloturismo (borse waterproof, caschi, seggiolini, roadbook e porta mappa da applicare al manubrio) che ne permettono di fatto l'utilizzo non solo ai più esperti, ma anche da parte di famiglie, bambini e sfruttando lo strumento della pedalata assistita a soggetti che presentano patologie cardiovascolari. Accanto a questi aspetti da sottolineare anche l'installazione di pensiline fotovoltaiche per ricaricare le batterie e una rete d'itinerari, percorsi a tappe e pacchetti turistici per promuovere l'impiego di questi mezzi come volano importante per lo sviluppo di sistemi di mobilità sostenibile all'interno del Parco.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 26 settembre 2012

Premio di poesia e narrativa "La Pania" - 1 Edizione 2013

Il Comune di Molazzana e l'Unione Comuni della Garfagnana organizzano la prima edizione del Premio di poesia e narrativa "La Pania"

Notiziario "La Pania"

BANDO DI CONCORSO 

Il concorso è articolato nelle seguenti sezioni: 
Sezione A): Poesia edita 
Sezione B): Poesia inedita 
Sezione C): Narrativa 

Premi 
Ai primi classificati di ciascuna sezione: assegno di 500,00 euro e diploma d´onore 
Ai secondi classificati di ciascuna sezione: diploma con medaglia 
Ai terzi classificati di ciascuna sezione: diploma 
Ai finalisti dal quarto al decimo posto di ogni sezione: attestato ufficiale 

Sarà inoltre assegnata la medaglia d´oro "Preside Emidio Bertozzi" a chi, a giudizio della Giuria, abbia dato, in qualsiasi modo o forma, prestigio, lustro o notorietà alla Garfagnana. 

Giuria Letteraria 
La Giuria è presieduta dal sindaco di Molazzana Rino Simonetti e composta da (in ordine alfabetico): Aldo Bertozzi (scrittore), Simona Comparini (letterata), Fra´ Benedetto - Francis Jacques Mathieu (letterato), Floriano Moni (giornalista - direttore responsabile del notiziario del comune di Molazzana "La Pania"), Mario Neri (giornalista della pagina culturale La Repubblica), Bruno Pieroni (assessore alla cultura del comune di Molazzana) e Ginevra Rubini (insegnante). 

I giudizi espressi dalla Giuria Letteraria sono insindacabili ed inappellabili. 

REGOLAMENTO 
Art. 1 - La partecipazione è aperta a tutti gli autori, senza distinzione di cittadinanza o nazionalità, ma è riservata alle opere in lingua italiana. 
Art. 2 - Gli elaborati, in triplice copia, dovranno essere inviati entro il 31 gennaio 2013, tramite lettera raccomandata o posta prioritaria, al seguente indirizzo: Comune di Molazzana - Premio di Narrativa e Poesia - 55020 Molazzana - Lucca - 
Art. 3 - E´ richiesto un contributo spese di 20,00 euro per una sezione, 25,00 euro per due sezioni, 30,00 euro per tre sezioni, da versare tramite una delle seguenti modalità: a) bollettino di c/c postale n. 107557, intestato a Comune di Molazzana - LU - b) bonifico bancario tramite Cassa di Risparmio di Lucca - Filiale di Gallicano - LU - (codice IBAN - IT 72 X 05034 70160 000000188576). Nella causale dovrà chiaramente essere apposta la scritta: "Premio poesia e narrativa 2013". 
Art. 4 - E´ obbligatoria la lettera di accompagnamento, dove vanno specificate la sezione o le sezioni a cui si intende partecipare, il titolo delle opere e l´indirizzo completo, compreso il n. di telefono. E´ facoltativa la presentazione di un breve curriculum letterario. 
Art. 5 - Ogni autore è responsabile del contenuto dei propri elaborati. 
Art. 6 - Le opere partecipanti non saranno restituite. 
Art. 7 - La cerimonia di premiazione si terrà, alle ore 11,00 di mercoledì 1° maggio 2013, presso la sala consiliare del Comune di Molazzana o presso altra sede che verrà precisata nella lettera di comunicazione dell´assegnazione dei premi. 
Art. 8 - Sarà data comunicazione dell´esito del concorso, tramite posta prioritaria o telefono, soltanto ai premiati. 
Art. 9 - I premi non ritirati personalmente o per delega potranno essere spediti tramite servizio postale, previa richiesta scritta da far pervenire entro 20 giorni dalla data della premiazione. 
Art. 10 - Nessun rimborso è dovuto ai concorrenti premiati per spese di viaggio, soggiorno ecc. . 
Art. 11 - La partecipazione al premio comporta l´accettazione incondizionata di tutte le clausole contenute nel presente bando. 

Per informazioni rivolgersi all´ufficio cultura del comune di Molazzana, tel. n. 0583 760151.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Pensioni: entro il 30 settembre va comunicato il conto per l'accredito

Il 30 settembre scadono i termini per indicare un conto di pagamento su cui accreditare le pensioni. In caso contrario, le banche e le Poste restituiranno le pensioni di importo superiore ai 1.000 euro, sprovviste di conto corrente d'appoggio, all'Inps. Nessuna variazione per le pensioni sotto i 1.000 euro. Previste anche deroghe per i pensionati impossibilitati per motivi di salute o detenzione. 

È bene sapere che esistono dei conti base per pensionati a costo zero. Si pagherà solo l’imposta di bollo di 34,20 euro, per giacenze superiori a 5.000 euro. Inoltre, per tutti i pensionati con un reddito Isee di massimo 7.500 euro, è possibile accedere gratuitamente (quindi senza pagare il bollo) a un conto base più completo. È possibile indicare non solo conti correnti bancari ma anche postali, libretti nominativi di risparmio e carte di pagamento. 

Le deroghe per chi non può recarsi in banca o alle Poste 
Per i pensionati impossibilitati a recarsi personalmente presso gli uffici postali o bancari, per gravi motivi di salute o per provvedimenti giudiziari restrittivi, sono previste delle deroghe. I soggetti delegati alla riscossione possono chiedere l'apertura di un conto corrente base o di un libretto di risparmio postale intestato al beneficiario. Tra le risorse nel menu sulla destra puoi leggere la nostra ultima inchiesta sui conti base.

Fonte: altroconsumo

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Le tariffe telefoniche per il nuovo iPhone 5

Ecco le tariffe, fonte "il Sole 24 ore", dei 3 operatori per il nuovo iPhone 5 (in vendita dal 28 settembre).




Quindi, considerato tutto il prezzo di partenza per avere l'iPhone 5 è 29 euro al mese, con 3 Italia (compresi 400 minuti, 100 sms, 2 GB di internet). Senza altri costi, per il modello 16 GB. 
Altrimenti, c'è un costo una tantum di 99 (32 GB) e 199 euro (64 GB). 
Le offerte più care, di 3 Italia (39, 49 e 69 euro al mese) consentono di avere anche il modello 32 GB a zero euro. La più cara, anche quello a 64 GB. 

Con Tim si parte da 30 euro al mese, con 1 GB di internet, un piano voce e sms a consumo (9 cent al minuto e a messaggio). Oppure a 39 euro al mese (per chi passa a Tim) ci sono 500 minuti, 250 sms e internet senza limiti di tempo (1GB). 
 Non solo l'iPhone a 16 GB, ma anche quello a 32 GB è sempre senza costi iniziali (è una particolarità Tim): con tutte le offerte. Quello a 64 GB richiede invece sempre 99 euro. 

Vodafone anche quest'anno segue una strada tutta sua, con offerte più care al confronto con concorrenti, sia per i canoni mensili (54 o 69 euro al mese) sia per i costi iniziali (5, 69, 99, 169, 199 o 269 a seconda della combinazione tra modello o offerta: 
se sale il canone, scende il costo iniziale, che aumenta invece in rapporto ai GB). Ha il bonus però del traffico voce e sms illimitato, una buona dotazione internet (2 o 5 GB), la possibilità di cambiare smartphone ogni sei mesi e, con l'offerta più cara delle due (Relax Completo) anche un pacchetto di traffico roaming in Europa.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Domenica esordio per gli Amatori Gallicano in III serie AICS

Sabato 29 settembre prende il via il Campionato Amatori III Serie A.I.C.S. 2012/13. 

Amatori Gallicano 2011/12

La matricola Gallicano farà il suo esordio domenica mattina alle ore 10.30 a Capannori contro il Gruppo Storico di Capannori. 
Queste le 16 squadre partecipanti: 
  1. BADIA DI CANTIGNANO POLIART (Vorno) 
  2. CASTELVECCHIO PASCOLI (Castelvecchio Pascoli) 
  3. CERASOMMA/ZANZIBAR (Farneta) 
  4. FINAL CLUB (Orentano) 
  5. FC GIARDINO (Nozzano) 
  6. GALLENO D.O.C.G. (Altopascio) 
  7. GALLICANO (Gallicano) 
  8. GRUPPO STORICO CAPANNORI (Capannori) 
  9. MATRAIA FRATRES (Capannori) 
  10. MONTUOLO AMATORI (San Donato) 
  11. RICCIANO (Pietrabuona) 
  12. ROBUR CARDOSO (Bolognana) 
  13. SASSI EGLIO MONDIALSABBIA (Molazzana)
  14. SPARTANS FORNACI (Ponte all’Ania) 
  15. SUN AN RELAX CLUB (Bagni di Lucca) 
  16. VALDOTTAVO BAR CELETRA (Diecimo) 
La squadra prima classificata è promossa nel campionato Dilettanti II serie; le sei squadre classificate dal 2° al 7° posto disputeranno i play-off e si contenderanno la promozione alla serie superiore (le squadre classificate al 2° e 3° posto sono ammesse di diritto alle semifinali). La squadra vincente i play off è promossa nel Campionato Dilettanti II serie. 
Le ultime due squadre classificate sono retrocesse nel Campionato Amatori IV serie se il distacco tra la quattordicesima e quindicesima classificata è uguale o maggiore di 5 punti; se il distacco tra la quattordicesima e quindicesima classificata è inferiore invece a 5 punti, la squadra classificata all’ultimo posto è retrocessa nel Campionato Amatori quarta serie e le squadre classificate al 14 e 15 posto disputeranno i play-out su gare di andata e ritorno. La squadra perdente sarà retrocessa in quarta serie.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

martedì 25 settembre 2012

Guida all'HTML - Ebook


Ho trovato sul sito "Idee per Computer ed Internet" di Ernesto Tirinnanzi un interessante ebook (21 pagine completamente gratuite) sulle regole basilari del linguaggio HTML. 

Per scarica l'ebook "Guida all'HTML" clicca qui.


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 24 settembre 2012

Festa d'Autunno Garfagnana 12-13-14 ottobre 2012


Gallicano (Garfagnana) presso gli impianti sportivi 

Venerdì 12 Ottobre 
18:00 Apertura della Festa, Inaugurazione e Mostra di Ignazio Fresu (Scultore contemporaneo)
20:00 AperiCena e animazione

Sabato 13 Ottobre 
Mattina dedicata alle escursioni libere. 
Possibili itinerari: escursioni sulle Apuane (gruppo delle Panie), visita alla Grotta del Vento, o al bellissimo borgo di Trassilico e all'Eremo di Calomini
Per info 340.36.78.469 

12:30 Pranzo agli Impianti Sportivi di Gallicano con piatti locali della Garfagnana e Lunigiana e Vin Bon

Pomeriggio di animazione con i giochi in legno a cura del Filo D'Arianna e Ingegneria del Buon Sollazzo 

16:00 Presentazione del libro di Giancarlo Sani "Le rocce dei pennati" (Incisioni rupestri in Apuane)

Merenda Garfagnina 

Aperitivo 

19:30 Cena con piatti locali della Garfagnana e Lunigiana e Vin Bon (gradita prenotazione 340.36.78.469) 

22:00 Musica dal vivo-piano bar con Beppe Donnini 

Domenica 14 Ottobre  
8:30 Giornata nazionale del Camminare escursione con la Guida Ambientale Valentina Lucchesi nella Val di Turrite di Gallicano http://www.giornatadelcamminare.org/ 
Riappropriamoci del nostro territorio e riscopriamolo camminando. Lungo il percorso incontreremo tanti piccoli "gioielli" della cultura garfagnina. 
Il percorso è abbastanza semplice e pianeggiante, si raccomanda comunque abbigliamento idoneo. ESCURSIONE GRATUITA 

12:30 Pranzo agli Impianti Sportivi di Gallicano con piatti locali della Garfagnana e Lunigiana e Vin Bon (gradita prenotazione 340.36.78.469) 

15:00 Francigena, Via del Volto Salto: presentazione del progetto di recupero e prospettive future a cura di Fabio Baroni 

Pomeriggio di animazione con i giochi in legno a cura del Filo D'Arianna e Ingegneria del Buon Sollazzo 

Merenda garfagnina 

17:00 A Veglio con le "Leggende Apuane" a cura di Paolo Fantozzi 

19:30 Cena con piatti locali della Garfagnana e Lunigiana e Vin Bon (gradita prenotazione 340.36.78.469) 

Per informazioni e accoglienza chiamare il 3403678469 

DOVE DORMIRE: 
Ostello In Castello 3286772917 
Agriturismo Summer 3204012985 oppure 0583 767098 
Eliseo 0583 74031 
Hotel MediaValle 0583 730074

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Panorama dal Ciocco del 24-09-12


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Pieve Fosciana "LA DOMENICA DEL VILLAGGIO" ... come veniva trascorsa negli anni '60

Ho trovato in rete questo bel video di apostudio che documenta i Pievarini negli anni '60 nelle loro abitudini, momenti quotidiani, cerimonie, luoghi, volti, gesti e attività ricreative durante un giorno di festa.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

IMU: edifici diroccati da censire in categoria F/1

Di questi casi penso che dalle nostre parti ce ne siano parecchi!

Possiedo un fabbricato rurale iscritto nel Catasto dei terreni, situato in un comune montano, senza rendita, completamente diroccato e privo di copertura. Lo devo accatastare entro novembre o vale, a proposito, l’articolo 3, comma 3, punto d, del dm 28/1998? 

Il fabbricato rurale, iscritto al Catasto dei terreni senza rendita, completamente diroccato e privo di copertura, catastalmente definibile collabente, deve essere dichiarato entro il 30 novembre 2012, al Catasto dei fabbricati, con denuncia di variazione e censito nella categoria F/1, senza rendita, ai soli fini di aggiornamento geometrico della mappa. 
Alla denuncia di variazione, deve altresì essere allegata una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, ai sensi degli articoli 46 e 47 del Dpr 445/2000, secondo cui il proprietario dovrà dichiarare che il fabbricato possedeva i requisiti di ruralità, nei cinque anni precedenti, utilizzando il modello pubblicato col comunicato dell’agenzia del Territorio del 21 settembre 2011, reperibile presso gli uffici provinciali dell’Agenzia, o sul sito www.agenziaterritorio.gov.it. 
Peraltro, ai fini fiscali, se effettivamente il fabbricato è ubicato in un comune montano, è esente da Ici, fino al 31 dicembre 2011, e da Imu per gli anni successivi.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Convocazione straordinaria Consiglio Comunale 27/09/12

Ai sensi dell’art. 56, del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, si comunica che il Consiglio Comunale è convocato in sessione straordinaria ed in prima convocazione per il giorno 27 SETTEMBRE 2012 alle ore 21.00, presso la sala consiliare, per deliberare sul seguente 

O R D I N E DEL G I O R N O 
  1. Verifica salvaguardia degli equilibri di bilancio (art. 193, D. Lgs. 267/2000) 
  2. Ratifica deliberazione della Giunta Comunale n. 53 del 21/08/2012 “Variazioni al Bilancio di Previsione 2012”. 
  3. Approvazione del Regolamento Comunale per la disciplina dell’attività di video sorveglianza. 
  4. Unione Comuni Garfagnana: approvazione statuto. 
  5. Convenzione per lo scioglimento del vincolo del vincolo convenzionale relativo alle gestioni associate L.R. 40/2011 e s.m.i poste in essere tra la ex Comunità Montana della Garfagnana ora Unione Comuni Garfagnana e i comuni compresi nell’ex Livello Ottimale “Garfagnana Sud”. 
  6. Risposte a Interrogazioni, Interpellanze e Mozioni. 
In riferimento al punto 4 si avverte che, qualora la votazione non ottenga la maggioranza prevista dalla legge, il consiglio è convocato: in seconda seduta in data 1 OTTOBRE 2012 alle ore 21.00; in terza seduta in data 2 OTTOBRE 2012 ALLE ORE 21.00.

I lavori proseguiranno sino al termine dell’ordine del giorno, fatta salva diversa disposizione nel corso dei medesimi.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

sabato 22 settembre 2012

La ferrata Renato Salvatori


La ferrata Renato Salvatori percorre la cresta sud-est, che collega la Foce di Petrosciana alla cima meridionale, del Monte Forato. La via è facile, presenta qualche passaggio tecnico solo all’inizio.
In alcuni tratti occorre procedere con molta attenzione perchè la cresta è sottilissima con pareti verticali su entrambi i lati; nei tratti di arrampicata la roccia è buona; per la bassa quota e l’esposizione favorevole, con adeguate condizioni meteorologiche è un itinerario che si presta benissimo ad essere percorso anche nei mesi invernali. 
Clicca qui per vedere le foto che ho scattato.



L'itinerario percorso è quello segnato in blu nella cartina sottostante (bello il sentiero CAI n. 130 che dalla Foce di Valli va a Fornovolasco)


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

venerdì 21 settembre 2012

Se papà ti compra l'auto nuova - Il merito si eredita e la polizza è meno cara

La normativa sull’rc auto permette di risparmiare sul costo della polizza attraverso la possibilità di estendere la classe di merito di un membro della famiglia a una seconda macchina che si acquista per se stessi o per un figlio o la moglie o un altro membro del nucleo familiare, purché facente parte dello “stato di famiglia”. 
Ciò significa che se un papà compra l’auto nuova al figlio diciottenne, la compagnia non potrà metterlo nella classe base (la 14esima) e fargli pagare il premio più caro, ma potrà usufruire della classe di merito del papà, che sarà sicuramente più bassa. 
Questa possibilità è prevista solo se: 
  • il veicolo da assicurare è stato appena acquistato e lo si assicura per la prima volta (quindi non si applica al parco macchine già esistente); 
  • il veicolo da assicurare deve essere dello stesso tipo di quello di cui si usa l’attestato di rischio (quindi, auto con auto, moto con moto). 
Peccato che, secondo una nostra indagine su circa duemila italiani, più della metà degli intervistati ignori questa importante possibilità di risparmio.

Fonte: Soldi & Diritti settembre 2012

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Gallicano: a scuola con il Piedibus

Il Tirreno del 21-09-12 di Luca Dini

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

giovedì 20 settembre 2012

Gallicano: Scapoli - Ammogliati 2001

Ho ritrovato queste foto datate 25 aprile 2001: al campo sportivo S. Toti si giocò la partita Scapoli - Ammogliati.
Scapoli: Moni, Benelli, Baldacci, Saisi Daniele; Catoni, Mazzanti, Maffucci, Saisi David, Giannoni.
Ammogliati: Da Prato, Visani, Cardosi, Ghelarducci, Cavani, Pocai, Simonini; Pieroni, Poli, Lucchesi, Orsetti.
I  capitani Maffo e Scoglio e l'arbitro Boccia 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Foto del viadotto in costruzione


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Ogni consigliere regionale costa come un top manager, 743 mila euro all'anno

Ognuno dei 1.111 consiglieri regionali pesa sul bilancio pubblico come un manager di altissimo lignaggio: 743mila euro all'anno, calcolando solo le spese più "politiche" e senza considerare le ricadute legate al personale amministrativo di supporto. 
Una cifra imponente, che fa smarrire i risparmi veri o presunti creati finora dagli unici tagli applicati davvero ai "costi della politica", quelli che hanno dimezzato i consigli dei Comuni piccoli e piccolissimi dove i gettoni di presenza viaggiano intorno al centinaio di euro all'anno. 
Come ogni media, però, anche questa è figlia di situazioni molto diverse fra loro: l'inchiesta riassunta nella grafica riportata misura le performance dei consigli regionali in dieci indicatori-chiave, dal numero di consiglieri e commissioni alle loro indennità e rimborsi, passando dalle spese per organi istituzionali e consulenze, e mette nel mirino i valori fuori media, ponderati in base alle dimensioni della Regione. 
A uscirne meglio sono Emilia Romagna, Marche e Veneto, ciascuna delle quali mostra un solo valore su dieci colorato di rosso perché peggiore di quello medio delle altre amministrazioni, mentre in coda si incontra il Molise (7 valori peggiori della media) seguito da Sicilia, Calabria, Basilicata e Piemonte (6 valori). Anche il Lazio, insieme alla Lombardia, occupa le parti basse della graduatoria.

Leggi l'articolo completo su Il Sole 24 Ore

Questi sono i 55 consiglieri della Regione Toscana (fonte Regione Toscana):


Clicca qui per consultare la situazione patrimoniale dei consiglieri regionali.
Clicca qui per consultare gli emolumenti dei consigli regionali 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Daniele Saisi Blog compie 5 anni!

Con questo post voglio festeggiare un nuovo ed importante traguardo: 

Daniele Saisi Blog compie 5 anni!! 

Penso che per un blog un lustro sia veramente tanto… non so quale sia l’età media dei blog né la loro speranza di vita alla nascita ma ritengo che abbiano un tasso di mortalità infantile molto elevato! 

Pensate che nel 2007 Facebook non lo conosceva nessuno (il boom è stato nel 2008), Twitter non esisteva e l’iPhone 3 veniva presentato un anno dopo! 

5 anni, 60 mesi, 1.827 giorni per un totale di 1.902 post… in media più di 1 al giorno! 

Per citare qualche statistica fornita da google analytics, solamente nell’ultimo anno, il migliore, le persone che hanno visitato il blog sono state 56.777, le visite 74.738 e le pagine consultate 109.324. 

20 sono i post con più di 1.000 visualizzazioni, l’11giugno 2012 è stato il giorno con più visite (ben 1.079) ed il 63% del traffico proviene da google. 

Quindi? 

Nulla! Semplicemente tanti auguri al mio blog e grazie a tutti voi!!

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 19 settembre 2012

Un gallicanese alle WORLD SERIES OF POKER di Las Vegas 2013

Con una grande prova al side event di Nova Gorica il nostro compaesano Eugenio Landi ha vinto - oltre ai 18000 euro di premio - il ticket per Las Vegas dove il prossimo anno giocherà per un primo premio di 8 milioni e mezzo di euro!
Complimenti!

Questa l'intervista a PPT Nova Gorica (link diretto)

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Termina il mandato della ProLoco di Gallicano al 30 settembre 2012

L'attuale consiglio della ProLoco, a nome del suo presidente attuale sig. Sandro Giannoni,  a seguito di valutazioni oggettive comunica le sue dimissioni dal 30 settembre c.a. come si evidenzia nella lettera seguente e invita tutta la popolazione a rinnovare la tessera per dare modo, in tempi brevi, di eleggere il nuovo consiglio

Questo consiglio comunica che a partire dal giorno 30 settembre 2012 termina il suo mandato.
Pertanto da tale data è aperto il tesseramento per poter rieleggere un nuovo consiglio della ProLoco e dare così la possibilità ai nuovi eletti di avere il tempo di promuovere qualsiasi iniziativa e di riparlare del Palio 2013.
Si ringraziano l'Amministrazione comunale e tutte le altre associazioni che ci hanno permesso in questi tre anni di lavorare per e con Gallicano.
E' importante rieleggere un nuovo consiglio in tempi brevi proprio per il nostro paese "GALLICANO", che come diceva il nostro presidente Pietrantonio Greco "E' UN PAESE BELLISSIMO!!!"

ProLoco Gallicano
Sandro Giannoni

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

I piazzamenti del Gruppo Sbandieratori e Musici di Gallicano alla XXXI Parata Nazionale della Bandiera

Questi sono i piazzamenti ottenuti dal Gruppo Sbandieratori e Musici di Gallicano nelle varie discipline alla XXXI Parata Nazionale della Bandiera svoltasi a Legnano (MI) che hanno permesso ai nostri ragazzi di raggiungere il terzo posto nella combinata generale.

Singolo tradizionale: quinto e sesto posto
Coppia tradizionale: secondo posto gara di coppia
Piccola Squadra: quinto posto
Coreografia musici: quarto posto gara dei musici;
Grande Squadra: terzo posto
"Rievocando": terzo posto

Questo il video realizzato da Dino Ponziani relativo all'esibizione dei Musici.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Calendario Terza Categoria Lucca Girone B 2012/13


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Poker: Landi Eugenio vince 18 mila euro e vola a Las Vegas

Grande Eugenio!

La Nazione 19-09-12

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

martedì 18 settembre 2012

Itinerari Mountain Bike in Garfagnana: Gallicano - Fiattone - Perpoli - Cascio - Vescherana - Gallicano

Un altro bel giro in MTB nella nostra Garfagnana di circa 17 Km.

Cartina del percorso
Partenza come sempre da Gallicano direzione Fiattone. Arrivati al piccolo paese svoltiamo a destra verso Loc. Selvano dove la salita comincia ad essere veramente impegnativa (circa 1,2 chilometri con pendenza media del 15%).

Fiattone
Con un po' di fatica raggiungiamo Perpoli (dalla partenza abbiamo percorso circa 8 chilometri e mezzo) e proseguiamo prima per Monteperpoli e poi per Cascio.
Alla porta d'ingresso del borgo di origine altomedioevale, svoltiamo a sinistra per giungere, dopo poche centinaia di metri, a San Rocco.

Porta d'ingresso di Cascio
Qui prendiamo ancora a destra, oltrepassiamo località  Le Vigne, un ponte recentemente ristrutturato ed arriviamo a Vescherana. A Vescherana prendiamo a sinistra (a destra si va a Molazzana) fino a spuntare al Broglio. Siamo praticamente arrivati.

Scarica la traccia GPS.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!