lunedì 19 settembre 2022

Luca Michelotti è il nuovo Presidente del Rione Monticello

Luca Michelotti è il nuovo presidente del Rione Monticello. 



Questo il nuovo consiglio direttivo:

Presidente: Luca Michelotti
Vicepresidente: Simone Mazzolini
Cassiera: Giada Franchi
Consiglieri: Daniele Biagioni, Andrea Catani, Filippo Donati, Niccolò Donati, Alessandro Mazzolini, Matteo Melani, Sergio Michelotti, Pamela Moni, Sara Pasquini e Paola Santoni.

In bocca al lupo ragazzi!!

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

venerdì 16 settembre 2022

L'estate Gallicanese 2022

Dal gruppo Facebook Gallicano News - Comune di Gallicano



Oramai l'estate sta volgendo al termine e quando una stagione finisce un consuntivo di quello che è stato è doveroso farlo. Senza dubbio per Gallicano è stata una stagione estiva piena di eventi che hanno riscosso un buon successo. Era importante ripartire con il piede giusto in questa calda estate, le normative anti covid hanno permesso una certa libertà e questo si è visto dall'ottima risposta delle persone che avevano voglia di divertirsi e svagarsi. Rimane il fatto che questa Amministrazione ha fatto tutto il possibile per rendere un estate serena a tutti i gallicanesi e non solo, e pensa di esserci riuscita. 
Siamo ripartiti alla grande con "Il Pane e le Rose", abbiamo continuato con "Gallicano Piazza Viva", una novità partita in sordina ma che in futuro vuole rendere Piazza Vittorio Emanuele cuore pulsante del paese e che sicuramente sarà da ritoccare e perfezionare. I Rioni ci hanno poi allietato con le loro feste mangerecce, non sono mancati nemmeno gli eventi dedicati ai più piccoli, l’esperienza di “Pompieropoli” sarà sicuramente da ripetere. 
Di notevole successo è stato il giorno dedicato a San Jacopo, dove la giuria popolare ha votato “il Cencio” per la prossima edizione del Palio. Anche da un punto di vista prettamente culturale non ci siamo fatti mancare niente: la lirica con "Il Serchio delle Muse", il teatro con " La Ribalta" e tutti gli incontri letterari del "Gallicano in Copertina" che hanno portato alla ribalta nostrana Federico Rampini e Giampiero Mughini. Non bisogna nemmeno dimenticare l'inconsueta edizione estiva del "Premio Letterario Essere Donna Oggi", è stata una giornata bellissima e ricca di spunti interessantissimi. Ma non solo, l'ormai consueta mostra "Gallicano in Grande" ha bissato il successo dello scorso anno. 
Un plauso doveroso e meritevole va alle frazioni: Cardoso con il suo Tour Gastronomico e la tradizionale "Triennale", Trassilico con l'intrigante serata dedicata alle stelle "Osservando l'Infinito" e la sagra del "Pane e Biroldo", Turritecava che quest'anno ha celebrato i 50 anni della sua Chiesa e Verni con “Giochi senza Frontiere”. Naturalmente per quanto ci riguarda tutto è migliorabile e ci adopereremo in questo senso, ma tutto sommato crediamo di aver fatto un buon lavoro che è stato reso possibile da noi amministratori, ma soprattutto da coloro che sono stati i veri protagonisti per la realizzazione di questi eventi: gli uffici comunali sempre pazienti e disponibili, i ragazzi del Ciaf, gli operai comunali sempre a disposizione per far si che tutto “filasse liscio” .
Ringraziando tutti i cittadini, che con la vostra partecipazione avete suggellato le nostre serate estive, vi diamo appuntamento per la prossima estate, in attesa del ritorno della nostra festa più grande: il Palio di San Jacopo

Grazie a tutti

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

"Conosciamo il Nano di Verni" - Gallicano 2 ottobre


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

giovedì 15 settembre 2022

Primo giorno di scuola a.s. 2022/23: gli auguri dell'amministrazione comunale di Gallicano


Cari Bambini, Bambine, Ragazzi, Ragazze, Dirigente scolastica, Docenti, Personale non docente e Genitori tutti, 
eccoci arrivati al suono della prima campanella! L’emozione legata a questo momento rimane ogni anno immutata per tutti noi: l’ingresso dei più piccoli in questo mondo nuovo, forse un po’ straniti, preoccupati, ma senza dubbio curiosi; il ritrovarsi, per i più grandi, con i compagni di classe, con gli amici, con cui si sono già condivise esperienze, anche inattese ed impensabili, come quelle che ci si sono presentate in questi ultimi anni. 
Il nostro primo pensiero è per voi, bambini, bambine, ragazzi e ragazze: sperimenterete che il cammino della conoscenza è qualcosa di entusiasmante, che consente di allargare i propri orizzonti e di crescere come persone e come comunità. 
 Per sostenervi lungo il percorso avrete la costante presenza dei vostri insegnanti che, con la loro preparazione e la loro sensibilità, saranno capaci di accompagnarvi in questo viaggio avventuroso. 
A tutti i docenti auguriamo dunque buon lavoro e a loro, insieme con tutti i collaboratori e la Dirigente scolastica, Dott.ssa Mancuso, va la nostra riconoscenza per il delicato compito che svolgono nel crescere le nuove generazioni. I tempi che stiamo vivendo ci propongono ogni giorno nuove sfide e la scuola è il luogo migliore per capirle ed affrontarle al meglio. 
L’Amministrazione Comunale continuerà ad essere presente e sensibile alle esigenze della scuola, collaborando con gli/le insegnanti, portando avanti progetti ormai consolidati, come il Consiglio dei Ragazzi, e proponendone di nuovi per contribuire all’arricchimento dell’offerta formativa e per valorizzare il loro ruolo educativo nella crescita di cittadini responsabili e consapevoli. 
 A tutti Voi facciamo un augurio sincero di un buon anno scolastico: che sia pieno di nuove scoperte e di nuove amicizie, che sia un anno di crescita, ricco di soddisfazioni! 

Assessore alla scuola e formazione 
Dott.ssa Silvia Simonini

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 14 settembre 2022

First edition Garfagnana EPIC Winter – 18 dicembre 2022

 

Fissata la data della prima edizione della Garfagnana EPIC Winter! 

Siamo sicuri che vi piacerà!! A presto per tutte le informazioni…

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 12 settembre 2022

XLI Parata Nazionale della Bandiera - Vince Amelia

La XLI Parata Nazionale è andata in scena, nella splendida cornice della cittadina umbra di Montefalco, i giorni 9 10 e 11 Settembre 2022.



16 compagnie provenienti da tutta Italia si sono contese il titolo di miglior compagnia della Lega Italiana Sbandieratori, nelle tradizionali gare di singolo tradizionale, coppia tradizionale, piccola squadra, grande squadra e assolo musici.


Gruppo storico Sbandieratori e musici città di Montefalco

Gruppo Sbandieratori e Musici città di Amelia

Sbandieratori e Musici città di Lucca – Contrada Sant’Anna in Piaggia

Sbandieratori e Musici Città della Pieve

Sbandieratori e Musici Nobile Contrada Trinità di Soriano nel Cimino

Sbandieratori città di Legnano

Alfieri e Musici della Valmarina di Calenzano

Sbandieratori e Musici di Gallicano

Sbandieratori e Musici di Narni (TR)

Sbandieratori e Musici San Vito Martire Avigliano

Gruppo storico Combusta Revixi di Corinaldo

Sbandieratori e Musici Contrada Monticelli di Quattro Castella

Sbandieratori e Musici città di Foligno

Sbandieratori e Musici dei quartieri di Orvieto

Sbandieratrici e Gruppo storico musicale città di Viterbo

Sbandieratori e Musici Città di Ventimiglia

Alla fine delle tre giornate di gare il Gruppo Sbandieratori e Musici città di Amelia è stata decretata la Miglior Compagnia LIS 2022.


Sbandieratori e Musici di Gallicano


Gli Sbandieratori e Musici di Gallicano ottengono due terzi posti, nell'assolo musici e nella grande squadra. Complimenti!

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

venerdì 2 settembre 2022

Daniele Saisi Blog compie 15 anni!

Il Blog compie 15 anni!!
 
Era il 21 settembre 2007, ero sposato da 1 anno, Vittoria aveva pochi mesi e Costanza non era ancora nata. Ero presidente del Rione Monticello e avevamo vinto da poco il secondo Cencio consecutivo.
Non esistevano ancora i social network ma noi di Gallicano eravamo già proiettati nel futuro:
avevamo la nostra piazza virtuale che si chiamava "il Gallicaniere - il Giornale Web di Gallicano" meglio conosciuto come il forum del Palio di San Jacopo dove ogni giorno, centinaia di Gallicanesi discutevano su svariati argomenti.
 

Dopo la realizzazione del sito "Palio di San Jacopo" (febbraio 2006) e del Forum "Il Gallicaniere" (febbraio 2017), per gioco mi venne in mente di fare un blog personale e quello riportato sotto fu il primo articolo, un post di prova copiato dal sito del Palio, seguito poi da altri 5.808!!

In questi 15 anni il Blog ha raggiunto traguardi incredibili come per esempio le visualizzazioni di pagina: 3 milioni!!

Grazie a tutti i lettori! Celebreremo ancora il Blog il 21 settembre 2025 quando diventerà maggiorenne!!

Ciao Daniele
 

Il Palio di San Jacopo

 
La storia del Palio ha origine nello spirito di competizione che anima il gallicanese; egli cerca non avversari esterni e casuali, ma propri compaesani con cui gareggiare, discutere e prendersi in giro per tutto l'anno. Nel tempo questa esigenza si manifesta con la nascita spontanea dei Rioni, con l'organizzazione del torneo di calcio, delle staffette podistiche e con la creazione di carri allegorici. Il Palio si aprì ufficialmente nel 1972, ma le premesse risalgono agli anni '50, allorchè i Rioni Bufali, Dinamite, Roccaforte e Strettoia erano soliti sfidarsi in un torneo estivo di calcio e in staffette podistiche che si correvano la sera della festa del Patrono. All'inizio degli anni '70 sia la Strettoia sia i Bufali decisero di far precedere le gare delle staffette da piccoli carri con personaggi in costume, che in parte dovevano sostenere i propri atleti e in parte dovevano prendere in giro gli avversari. Da lì il passo fu breve; grazie infatti alla neonata Pro Loco, nel 1972 si ebbe la prima vera sfida fra i Rioni con carri allegorici, finalizzata alla conquista del Palio. Inizialmente partecipavano in stretta competizione i 4 Rioni: Bufali, Monticello (ex Dinamite), Roccaforte e Strettoia. Ogni Rione presentava i carri generalmente ispirati a scene locali e tesi a colpire con ironia gli avversari; i progetti dei carri, segretissimi, riuscivano talvolta a trapelare, pregiudicandone così il successo. In questi 35 anni, eccetto qualche interruzione, la tradizione del Palio si è ripetuta, trovando sempre più vigore e dal 1993 ha assunto una nuova connotazione. Dal tema libero si è passati all'assegnazione di un argomento comune a tutti i Rioni trascurando la satira più accesa e lasciando più spazio allo spettacolo per il pubblico. Gli abiti indossati nelle sfilate, rinnovati ogni anno, sono frutto dell'impegno delle donne gallicanesi, che si adoperano generosamente. La manifestazione è veramente sentita da tutto il paese che si presta volentieri a mesi di duro lavoro pur di vivere attimi entusiasmanti durante le gare e la sfilata.
Per maggiori informazioni sul Palio di San Jacopo clicca qui.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

martedì 30 agosto 2022

venerdì 19 agosto 2022

lunedì 8 agosto 2022

La Grande Traversata Elbana (GTE) da Patresi a Cavo




 Fonte: Montagne 360 - Gennaio 2022

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 3 agosto 2022

Paolo Marzi presenta il suo libro "Gallicano storie nella storia"



Stasera in Piazzetta San Giovanni, nel cuore pulsante dell'antico Gallicano, Paolo Marzi presenterà il suo libro "Gallicano le storie nella storia". 

Appuntamento da non perdere!

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 1 agosto 2022

Modello per la segnalazione al Garante della ricezione di telefonate pubblicitarie nonostante l'iscrizione nel Registro delle opposizioni

Sul sito del Garante per la protezione dei dati personali www.garanteprivacy.it ho trovato il modello per la segnalazione al Garante della ricezione di telefonate pubblicitarie nonostante l'iscrizione nel Registro delle opposizioni. 

Clicca qui per scaricarlo.


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Nuovo Registro pubblico delle opposizioni - Domande e risposte

1. Chi si può iscrivere al Registro delle opposizioni?

Il nuovo Registro pubblico delle opposizioni è regolato dal Dpr 26/2022, che ha attuato (dopo quattro anni di attesa) la legge 5/2018. Nel nuovo Registro, di cui è titolare il ministero dello Sviluppo economico e gestito dalla Fondazione Ugo Bordoni, i titolari possono iscrivere (gratuitamente) i numeri di telefono fissi e quelli “riservati” (cioè non presenti negli elenchi pubblici), i numeri di cellulare e gli indirizzi postali

2. Come ci si iscrive?

Sono tre i canali utilizzabili per iscriversi al Registro, telefono, web ed email:
  • si può chiamare dal numero che si intende iscrivere il numero verde 800.957.766 per i numeri fissi o lo 06.42986411 per i cellulari;
  • è possibile compilare il modulo elettronico sul sito del Registro (www.registrodelleopposizioni.it);
  • infine, si può compilare il modulo Pdf editabile disponibile sul sito del Registro, che poi va inviato via email all’indirizzo iscrizione@registrodelleopposizioni.it.
3. Quali sono gli effetti dell’iscrizione?

I numeri di telefono e gli indirizzi iscritti al Registro non possono più essere contattati dagli operatori che fanno telemarketing: in pratica, l’intestatario, iscrivendo un numero di telefono o un indirizzo al Registro, si oppone al trattamento dei dati, tramite chiamate o messaggi (anche tramite app) o posta cartacea, per l’invio di materiale pubblicitario o vendita diretta, per ricerche di mercato o comunicazione commerciale. Lo stop vale anche per gli operatori stranieri e anche quando a comporre il numero non è un essere umano ma un software. L’iscrizione al Registro fa anche cadere tutti i consensi a essere contattati dati fino a quel momento alle varie società, con qualsiasi forma e mezzo

4. Ci sono delle eccezioni?

Sì. L’iscrizione non ferma le chiamate dai propri gestori delle utenze, con cui è attivo un contratto continuativo o è cessato da non più di 30 giorni. Se non si vuole più essere contattati dai propri gestori occorre rivolgersi direttamente a loro

5. Da quando opera la tutela?

L’iscrizione viene effettuata entro il giorno lavorativo successivo al momento della ricezione della richiesta, ma lo stop alle telefonate commerciali indesiderate non opera immediatamente. Questo perché il sistema prevede che gli operatori di telemarketing consultino il Registro mensilmente e comunque prima di avviare una campagna promozionale per aggiornare le liste di contatti utilizzabili. Per le campagne telefoniche, la verifica sul Registro è valida per 15 giorni. Di fatto, quindi, dal momento dell’iscrizione occorre attendere che scada il periodo per l’obbligo di consultazione delle liste

6. Se si dà il consenso a essere contattati dopo l’iscrizione al Registro, è possibile rimediare?

Sì, è possibile intervenire perché il nuovo Registro permette di gestire nel tempo i consensi dati a essere contattati. L’iscrizione, infatti, non scade, però può essere rinnovata in qualsiasi momento, senza limiti. Il rinnovo ha l’effetto di revocare tutti i consensi dati fino a quel momento. È poi anche possibile revocare l’opposizione in modo selettivo nei confronti di uno o più operatori, dando quindi il consenso a essere chiamati solo da determinate società

7. Cosa fare se si ricevono telefonate sui numeri iscritti al Registro?

In primo luogo si può chiedere l’immediata cessazione all’operatore che sta chiamando e che è tenuto a rendere visibile l’identificazione del chiamante. È poi possibile segnalare l’accaduto al Garante per la protezione dei dati personali, che, se accerta la violazione, può irrogare sanzioni pecuniarie rilevanti: fino a 20 milioni di euro o, per le imprese, fino al 4% del fatturato mondiale totale annuo dell’esercizio precedente, se superiore. Se le violazioni sono ripetute, può anche disporre la sospensione o la revoca dell’attività. Peraltro, l’azienda committente è responsabile in solido delle violazioni anche se affida a terzi l’attività di call center.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

giovedì 28 luglio 2022

50° Anniversario dell'ordinazione sacerdotale di Don Fiorenzo Toti

Sabato 23 Luglio abbiamo festeggiato il 50° Anniversario dell' ordinazione Sacerdotale del nostro Don Fiorenzo Toti.



Foto di Rossella Piccinini.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 27 luglio 2022

Giulio Bonugli, il garfagnino che corse con Binda


 

Domani, giovedì 28 luglio, alle ore 21 in Piazzetta San Giovanni si svolgerà un nuovo incontro dedicato alla Rassegna letteraria 𝘎𝘈𝘓𝘓𝘐𝘊𝘈𝘕𝘖 𝘐𝘕 𝘊𝘖𝘗𝘌𝘙𝘛𝘐𝘕𝘈, con la presentazione del libro "𝗚𝗜𝗨𝗟𝗜𝗢 𝗕𝗢𝗡𝗨𝗚𝗟𝗜. 𝗜𝗟 𝗚𝗔𝗥𝗙𝗔𝗚𝗡𝗜𝗡𝗢 𝗖𝗛𝗘 𝗖𝗢𝗥𝗦𝗘 𝗖𝗢𝗡 𝗕𝗜𝗡𝗗𝗔" di Aldo Bertozzi.

Lo stupendo ed impervio territorio della Garfagnana non ha donato al ciclismo italiano professionistico molti atleti. Sicuramente quello che ha fatto più parlare di sé è stato Giulo Bonugli che partendo dalla natìa Gallicano, stupendo borgo in riva al Serchio, entrò nel gruppo per competere con campioni come Binda e Girardengo. 

Non fu fra i migliori pur difendendosi egregiamente e ottenendo qualche buon piazzamento. Non era destino che il ciclismo gli garantisse il pane per tutta la vita e quindi, come molti altri garfagnini, intraprese la via dell’emigrazione in Agentina. Nel paese sudamericano riscoprì il piacere della bicicletta, gareggiò e vinse diverse corse fin quando decise di ritornare in Italia. 

A metà degli anni Trenta richiamato alle armi, morì in Etiopia facendo il suo dovere di soldato.

Chi meglio dell’autore Aldo Bertozzi, piacentino, ma di origini garfagnine, poteva raccontare con la brillantezza della sua penna e lo stratagemma dell'intervista impossibile, le gesta sportive e la vita di Giulio Bonugli. 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Il Serchio delle Muse - 12 agosto 2022 concerto al Rifugio Rossi



Anche in questa edizione non mancherà il tradizionale appuntamento in montagna.
Il rifugio Rossi nei prati della Pania h. 1609 m s.l.m. nella catena delle Alpi Apuane, è raggiungibile dal versante garfagnino da Piglionico con il sentiero CAI n. 7 e dal versante Versilia rifugio Del Freo sentiero CAI n. 126.
Una occasione per unire la buona musica con il belvedere panoramico impareggiabile. Indispensabile essere forniti di acqua fin dalla partenza, le polle come sapete sono asciutte. Non dimenticate scarpe adatte e bastoncini da trekking!

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!