martedì 26 maggio 2020

Annullata la 20° edizione de "Il Pane e le Rose"


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Aliquote IMU 2020

Le aliquote dell'IMU in vigore dal 2020 sono definite dai co. 748-757 dell'art. 1 della L. 160/2019 e si riassumono nella tabella che segue:


In altre parole, le aliquote minime e massime deliberabili dagli enti locali sono le seguenti:


Con riguardo alle aliquote della "nuova" IMU sono molte le differenze rispetto alla "vecchia" imposta municipale. Si riporta di seguito una tabella riassuntiva delle aliquote stabilite dall'art. 13 co. 6 - 8 del DL 201/2011 ed applicabili fino al 31/12/2019:


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 25 maggio 2020

La T-Shirt della Garfagnana EPIC


Disegnata da Martina Rosati.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Sul tetto della Toscana in MTB: il Monte Prado

Bellissimo giro in MTB sul tetto della Toscana: il Monte Prado!


47 chilometri e 2100 metri di dislivello.


  • Terrarossa (m. 1140), 
  • Alpe di Massa (m. 1180), 
  • Campaiana (m. 1350), 
  • Sella di Campaiana (m. 1528), 
  • Lamarossa (m. 1450), 
  • Casini di Corte (m. 1170), 
  • Metello (m. 983), 
  • Rifugio La Foce (m. 1596),
  • La Focerella (m. 1749), 
  • Monte Castellino (m. 1947), 
  • Monte Prado (m. 2054), 
  • Passo degli Scaloni (m. 1922), 
  • Bocca di Massa (m. 1818), 
  • Rifugio Cella (m. 1652), 
  • Terrarossa (m. 1140).

Tempo di percorrenza di circa 7 ore comprensivo del pranzo al sacco e di circa 1,5 ore di portage.

















Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Il Sumbra e il Fiocca dal Colle delle Capanne

Trekking sul Monte Sumbra e Monte Fiocca.



Raggiungendo in macchina/moto il Colle delle Capanne a metri 1452, il Sumbra (m. 1769) si raggiunge in circa 1 ora seguendo il sentiero CAI n. 145.
Poche decine di metri sotto la cima parte la ferrata Malfatti, lunga 180 metri che permette di raggiungere il Passo Fiocca in circa 30 minuti.
Più che di una via ferrata è più propriamente un sentiero attrezzato. È comunque consigliabile l’uso della necessaria attrezzatura, per quanto la progressione non sia difficoltosa e sia possibile farla anche senza attrezzatura, ma con la necessaria prudenza.
Dal Passo Fiocca si raggiunge facilmente la cima del Monte Fiocca in circa 20 minuti. La vetta è erbosa e non presenta segni particolari o croci, solo una targa in legno. Il panorama è bellissimo, soprattutto quello sul Sumbra.
Stesso itinerario per il ritorno, ma con tempi più brevi.
























Clicca qui per vedere tutte le foto che ho scattato.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 18 maggio 2020

domenica 17 maggio 2020

Ultimati i lavori alla sede dei Bufali

Sono terminati i lavori di ristrutturazione della nuova sede dei Bufali. Ecco alcune foto.





Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

martedì 12 maggio 2020

Nuovo sito web del Palio di San Jacopo



Tra le tante passioni, quasi tutte legate al territorio, il Palio di San Jacopo rappresenta sicuramente per il “Sassaroli”, al secolo Daniele Saisi, quella che lo lega da sempre e con entusiasmo al suo paese e per il buon Gallicanese, qual’ è, il Palio è l’evento dell’anno, di cui si parla prima, durante e dopo. 
A distanza di quattordici anni dalla realizzazione del sito web del Palio di San Jacopo, con relativo forum di discussione – “Il Gallicaniere” (che vantava più di 400 iscritti, in un periodo nel quale non esistevano social e nascevano i primi siti internet), Daniele ha messo mano nuovamente al sito rinnovandolo completamente nell’aspetto grafico e nei contenuti. 
Così quest’anno, nella calza della Befana, i Gallicanesi hanno trovato un viaggio nei ricordi, hanno ripercorso attraverso le oltre 18.000 fotografie delle sfilate dei carri allegorici, delle staffette e degli altri eventi sportivi, la vita della comunità dal 1971 ad oggi. 
Il design è responsivo, cioè in grado di adattarsi graficamente in modo automatico al dispositivo con il quale viene visualizzato (computer con diverse risoluzioni, tablet, smartpone, cellulari, web tv), riducendo al minimo la necessità dell’utente di ridimensionare e scorrere i contenuti. 
La galleria fotografica è suddivisa per decenni (anni 1970, anni 1980, anni 1990, anni 2000, anni 2010 e presto anni 2020), ciascun decennio per anno e ciascun anno per Rione, le anime del palio: Borgo Antico, Bufali e Monticello (rigorosamente in ordine alfabetico e non di cuore per il Sassaroli). 
 Il sito web si compone di diverse pagine di vario contenuto, si parla del territorio di Gallicano con i suoi luoghi d’interesse, nel Blog sono raccolte notizie di vario genere, si raccontano aneddoti e curiosità. Tra le pagine, una sezione è dedicata all’albo d’oro con i temi sviluppati dai Rioni, le schede di votazione della giuria e un riassunto d’immagini fotografiche per ciascun anno di svolgimento e da una sezione del Palio sportivo con i risultati e le fotografie delle gare svolte in quasi cinquant’anni di palio: dalle staffette al calcio, dal calcetto alla marcia dello Zappello, dalla pallavolo ai Rioni senza frontiere. 
Per la raccolta fotografica, un particolare encomio è per Massimiliano Bacci, che ha raccolto e digitalizzato in questi anni migliaia di foto storiche e le ha rese disponibili attraverso la pubblicazione sul sito. Un lavoro impagabile che nasce, senza dubbio, sia dalla passione per la fotografia che per il Rione Bufali. Le fotografie del nuovo millennio sono in gran parte di Ismaele Saisi che, con i suoi bei primi piani, ha colto e regalato l’emozione del Palio. 
 La raccolta dei risultati sportivi è frutto del costante, quasi maniacale, impegno del Sassaroli che dal 1987 ad oggi ha trascritto tutti gli esiti in vari quaderni (su buon esempio del babbo Nando, il Dottore, che aveva l’abitudine di segnare i risultati della squadra di calcio del Gallicano ascoltandoli da Radio Fornaci One) e di Don Reno Rossi che a sua volta aveva riportato in diversi quaderni i risultati sportivi dal 1972 al 1981. Una sinergia perfetta per la completezza dei dati in quando dal 1982 al 1986 il Palio non si svolse. 
La storia del paesello che nel giorno del Santo Patrono, il 25 luglio, attende riunito e trepidante in piazza di conoscere il nome del Rione vincitore del tanto ambito Cencio, è raccontata, condivisa e conservata nelle pagine del sito web del Palio di San Jacopo www.paliodisanjacopo.it, assolutamente da visitare (parola di chi ha bevuto l’acqua dalle fontane di Gallicano per restare).

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

venerdì 8 maggio 2020

Video di Gallicano con drone

Gallicano ripreso con drone da Massimiliano Bacci il 05/05/2020

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 6 maggio 2020

Stazione di ricarica e manutenzione velocipedi elettrici a Castiglione di Garfagnana

Una bella notizia per tutti gli amanti della e-Bike.
A Castiglione di Garfagnana, grazie alla Pro Loco, è stata installata una stazione di ricarica e manutenzione velocipedi elettrici!




Foto di Roberto Tamagnini.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!