venerdì 21 giugno 2019

Il sentiero Zappello torna a splendere

Il Zappello torna a "splendere" grazie ad un ottimo lavoro di squadra dei ragazzi del "Bike Park Trassilico" i quali si augurano che perlomeno i tre sentieri di Trassilico (Zappello, Capre e Piastreto/Chieva) non siano più transitati dalle moto!








Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 19 giugno 2019

Il 26 giugno apre il Rifugio La Mestà a Trassilico

Mercoledì 26 giugno 2019 riaprirà al pubblico il Rifugio La Mestà a Trassilico. In bocca al lupo al nuovo gestore Simon Baumgartner!

Contatti:
Tel: +393515073333 - rifugiotrassilico@gmail.com - www.rifugiotrassilico.com



Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 17 giugno 2019

Il video ufficiale della Garfagnana EPIC 2019

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Le foto del concorso #EpicFoto 2019



Per visualizzare tutte le foto del concorso clicca qui.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Monte Forato dalle Capanne

In MTB sul Monte Forato con i miei ospiti tedeschi delle Capann, 33 km e 1500 metri di dislivello positivo.




Foto dell'escursione.

















Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Calendario calcetto rionale 2019


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

martedì 11 giugno 2019

Uniti per Gallicano al minimo storico

Andamento percentuale dei voti di “Uniti per Gallicano” dal 1985 ad oggi. Mai così in basso!



Questi sono i risultati delle elezioni amministrative del Comune di Gallicano dal 1985 al 2019

1985:
"Democrazia cristiana" 42,0%
"Miste di sinistra" 39,1%
"MSI-DN" 5.6%
"PSI" 13.2%

1990:
"Democrazia cristiana" 44,6%
"Miste di sinistra" 48,8%
"MSI-DN"6.6%

1995:
"Uniti per Gallicano" 74,9%
"Gallicano compatta" 25,1%

1999:
"Uniti per Gallicano" 68,9%
"Viva Gallicano " 29,1%
"Partito umanista" 2,1%

2004:
"Uniti per Gallicano" 78,8%
"Viva Gallicano" 21,2%

2009:
"Uniti per Gallicano" 55,6%
"Gallicano c'è" 25,6%
"Gallicano Concreta e Solidale" 18,8%

2014
"Gallicano c'è" 45,9%
"Uniti per Gallicano" 41,9%
"Gallicano Concreta e Solidale" 12,2%

2019
"Gallicano c'è" 68,9%
"Uniti per Gallicano" 28,3%
"Prima Gallicano" 2,8

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 10 giugno 2019

Tracce della Garfagnana EPIC

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Foto dall'alto Piazza Vittorio Emanuele II

Due foto dall'alto della Piazza Vittorio Emanuele II.



Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

venerdì 7 giugno 2019

giovedì 6 giugno 2019

Il Trailer della Garfagnana EPIC 2019

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Festa Gallicano C'è

Per ringraziarvi dello straordinario risultato delle elezioni del 26 Maggio festeggeremo tutti assieme in Piazza Vittorio Emanuele con Musica e un Rinfresco! 
Vi aspettiamo Domenica 9 Giugno dalle 17:00 in poi! Gallicano C'è!


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Il racconto della Garfagnana EPIC di Stefano Elmi

Stefano Elmi

PRIMO GIORNO 

Guardo distrattamente, ancora insonnolito, i nomi scritti sulla tabella che ogni partecipante ha attaccato al manubrio. Già perché questa non è una gara, ed al posto dei numeri ci sono i nomi, ci sono le persone. Poco dopo l’attenzione mi cade su un nome un po’ particolare: Passacantando. E nell’instante in cui lo guardo questo ragazzo sta proprio passando davanti a me, anche se non sta cantando. Un cognome così per uno che si sposta in bicicletta è bellissimo. Scambiamo subito due chiacchiere. Viene da Gaeta in solitaria, è arrivato il venerdì sera. Sorride.

Poco più in là un bambino con super e-bike. Si chiama Pietro.

–Bella la tua bici! Sembra una moto –

–E’ della mamma non la usa mai e l’ho presa io –

Alla partenza mi presento in camicia a quadri e bermuda da rider. Sulla tabella attaccato al manubrio la scritta Stampa ed il logo di Radio Music Lab. Ci vuole poco per capire che nessuno mi dà una qualche chance. Provo a rompere il ghiaccio e registrare alcune interviste. Approccio due ragazzi Danesi che hanno comprato la casa per le vacanze in questa zona. Porgo la domanda e subito un tipo bassino, segaligno e vestito tutto aderente mi squadra da capo a piedi e mi risponde con una domanda: ma tu quanto pensi di durare? Si inizia proprio bene e passo oltre. Alcune domande ad una coppia tedesca, ma è di poche parole.

Trovo Roberto Bonini di Fosciandora, che oltre essere un amico è un veterano della Epic. Infatti ha partecipato a tutte e cinque le edizioni, e la tabella sulla sua mountain-bike è nera con le cinque stelle dorate appannaggio solo dei migliori. Il suo entusiasmo e la sua emozione nel descrivere le precedenti edizioni, racchiudono in lui quanto di meglio questa manifestazione stia portando al territorio.

Fra i volontari che partecipano all’organizzazione della manifestazione anche il neo-eletto sindaco di Gallicano, David Saisi.

– Spero che i concorrenti non vadano poi così di fretta, ma si godano il paesaggio, portando un po’ di Garfagnana anche fuori. –

Pochi istanti prima della partenza faccio due chiacchiere con Daniele Saisi, l’ideatore della manifestazione, nata praticamente da un sogno, dalla passione per la bici e per questa valle. Che grazie al suo entusiasmo ha formato una squadra di pazzi scatenati: Claudio Santi, Mirco Toni, Federico Cardosi, Marco Raffaelli, Fabrizio Fabbrini, Gabriele Dini e Mario Orlando.

– Quest’anno, il 2019 è l’edizione dei record, abbiamo 275 iscritti. Avremo dei tratti di discesa, anche impegnativi, già dal primo giorno assieme a dei tratti di portage. Inoltre per la prima volta sconfineremo in Lunigiana, per promuovere la nostra nuova manifestazione che si terra il 28 settembre prossimo: il Volto Santo Trail, un’avventura in mountain-bike in completa autonomia che si svolgerà da Pontremoli a Lucca. Per quanto riguarda questo week-end il meteo è favorevole. Finalmente sta arrivando l’estate e siamo felici –

Io e Martina siamo al seguito della Garfagnana Epic 2019 per Radio Music Lab. Una web-radio locale appena nata ma già di grande popolarità. La sede si trova a Piazza al Serchio: deep Garfagnana.

Ore otto in punto. Si parte. Davanti quelli che ‘la Epic non è una gara ma se posso ti sto davanti’ e dopo gli altri. Quelli che chiacchierano. Che scherzano. Che hanno già perso l’amico. Chi è contento di aver lasciato la moglie a casa. Chi invece gli dispiace. Chi si guarda intorno. Chi impreca alla prima salita, ma è solo un modo per esorcizzarla. Chi conosce già la possibile scorciatoia per arrivare chissà dove.

Poco dopo Cerretoli alzando lo sguardo quasi al cielo si vedono delle formichine con le bici in spalla. Ecco il primo tratto di portage che ti porta diretto al primo ristoro, quello di Stazzana. Come è possibile arrivare sin lassù?

Salendo (lentamente) si arriva al punto in cui la bici si trasforma in un oggetto pesante da trascinarsi dietro. E’ l’inizio del portage. Qui trovo due ragazzi fermi su una stradina, molto più piacevole alla vista che taglia la montagna. Ma il più alto dei due, Luca Di Trapano che viene da Sezze in provincia di Latina, con il suo amico Andrea Archilletti, puntano il dito all’insù. Non c’è scampo, è quello il sentiero.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

EPIC Family


Grazie Martina Rosati per questo bellissimo disegno!


Martina: il primo disegno dalla Garfagnana EPIC 2019 lo dedico al patron della manifestazione Daniele Saisi, sua moglie Martina e le loro belle bimbe Costanza e Vittoria....ah già, anche a Marley!

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

martedì 4 giugno 2019

Grande successo per la Garfafgnana EPIC 2019



Grande successo per la V° edizione di Garfagnana Epic, la maratona in MTB non competitiva che si è tenuta nel cuore della Garfagnana, tra borghi arroccati e spazi naturali incontaminati, sabato 1 e domenica 2 giugno. 
 Più di 250 gli iscritti alla due giorni: ragazzi, uomini e donne che si sono resi protagonisti di una vera e propria impresa epica, un’avventura su due ruote attraverso strade sterrate, antiche faggete e i panorami mozzafiato della Valle del Bello e del Buono. I biker sono arrivati da tutta Italia, ma anche dall’estero, per cimentarsi in una sfida con se stessi, mettendo alla prova la propria forza fisica e le proprie capacità tecniche. 
 Il percorso, suggestivo quanto impegnativo, cambia ogni anno e viene studiato appositamente per mostrare le bellezze di un angolo di Toscana incontaminato e ancora poco conosciuto ai più. «Sono stati due giorni densi di emozioni – spiega soddisfatto il gallicanese Daniele Saisi, ideatore nonché veterano della manifestazione -. 
Nonostante l'itinerario abbia messo a dura prova le gambe di molti biker, l’atmosfera è stata quella di una bella escursione tra amici sui sentieri che collegano le Alpi Apuane all’Appennino Tosco-Emiliano. Forse è proprio questo il segreto del successo di un evento che ha riscosso un gran numero di adesioni fin dalla prima edizione». 
«Doverosi sono i ringraziamenti - aggiunge Saisi - ai nostri sponsor, all'Unione Comuni Garfagnana, al Comune di Gallicano, al Comune di Sillano Giuncugnano, al Comune di Minucciano, a Radio Music Lab che ha seguito per tre giorni l'evento con dirette ed interviste, al Circolo Fotocine Garfagnana, al Rione Monticello, al CAI Garfagnana, al Circolo L'Alpino di Stazzana, agli Alpini di Gorfigliano, agli Impinati Sportivi di Gallicano, al Vagli Park, ai ragazzi dell'assistenza Jeep/furgoni e a tutti coloro che ci hanno aiutato a pulire anche pochi metri di sentieri». 
 La Epic 2019 ha preso il via sabato alle ore 8 dagli impianti sportivi di Gallicano. Da affrontare oltre 160 chilometri e 6000 metri di dislivello nell’arco di due giornate. La prima tappa, la più dura dal punto di vista tecnico, si è conclusa al Santuario del Monte Argegna, dove gli atleti hanno pernottato per ripartire l’indomani alla conquista del Monte Tondo, detto “Tetto della Garfagnana”, e tornare, dopo altri 88 chilometri di saliscendi, a Gallicano

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!