lunedì 16 novembre 2015

Percorsi MTB in Garfagnana: Poggio, Roccalberti, Casatico, Roggio, Campocatino, Vagli

Bellissimo giro nel cuore della Garfagnana di circa 40 chilometri e 1.150 metri di dislivello.



Il percorso che vi descrivo oggi ha inizio a Pontardeto e buona parte del tracciato si sviluppa su strade sterrate, mulattiere e sentieri. 
Da Pontardeto, direzione Garfagnana, dopo qualche centinaia di metri, in prossimità del campo sportivo, svoltiamo a sinistra ed imbocchiamo il sentiero che in breve ci porta al Ponte della Madonna a Pontecosi. 

Nei pressi di Pontecosi 
Attraversiamo il paese dalla via che si trova alla destra del “Ristoro del Lago” e percorriamo il sentiero che costeggia la sponda sinistra del fiume Serchio. Dopo circa 3 chilometri di sentieri, sterrate, salite e discese imbocchiamo un sentierino sulla destra ci porta sul ponte ferroviario della Villetta; lo attraversiamo (il ponte è lungo circa 410 metri e il suo punto più alto supera i 50 metri di altezza) con molta prudenza ammirando il panorama ed arriviamo al Poggio. 

Tra Pontecosi e il ponte ferroviario della Villetta
Ponte ferroviario della Villetta
Direzione Poggio
Panorama dal Poggio
Attraversamento Poggio

Al Poggio proseguiamo per Via Vandelli che si trasforma in breve in un sentiero che ci porta alla riva dell’Edron (torrente che forma il lago di Vagli). Attraversiamo l’affluente del Serchio su un ponticello, oltrepassiamo le località “Isola” e “Le Vigne”, incontriamo un’antica maestà dove un tempo alcuni parroci della Garfagnana praticavano le “rogazioni” e giungiamo al piccolo paese medioevale di Roccalberti (m. 514 s.l.m.). 

Torrente Edron
Maestà nei pressi di Roccalberti
Campanile di Roccalberti

Qui imbocchiamo un altro sentiero che ci porta, dopo circa 1,7 chilometri al campo sportivo di Vitoio. Proseguiamo ora per Casatico e seguiamo le indicazioni del "sentiero del fungo" (il sentiero del fungo, ideato e realizzato dalla Comunità Montana della Garfagnana, in collaborazione con il Gruppo Micologico Lucchese “B. Puccinelli” ed i Comuni di Camporgiano e di Vagli Sotto, nasce con lo scopo di sensibilizzare la popolazione sugli aspetti alimentari, sanitari, ambientale e turistici. A tal proposito sono stati installati dei pannelli dove vengono affrontati temi inerenti la biologia, l'ecologia e la tossicità dei funghi) che ci porta, dopo circa 3,5 Km ed un dislivello di circa 149 metri al paese di Roggio. 

Roccalberti
Vitoio
Roggio

A Roggio prendiamo la sterrata per Monte di Roggio (spettacolare il panorama sulla Roccandagia e sul Pisanino) e arriviamo, dopo circa 7 chilometri a Campocatino. 

Direzione Monte di Roggio
Monte di Roggio
Verso il Pisanino
Oasi di Campocatino
Una breve sosta al Rifugio dell'amico Angelo e ripartiamo seguendo il sentiero GT per Vagli di Sopra (1 chilometro) e Vagli di Sotto (1,2 chilometri). 

Inizio sentiero per Vagli di Sopra
Sentiero per Vagli di Sopra
Sentiero Campocatino - Vagli di Sopra
Vagli d Sopra

Fino ad ora abbiamo percorso circa 24 chilometri di cui circa 20 per strade sterrate e sentieri... Fantastico!!! Da Vagli di Sotto rientriamo a Pontardeto percorrendo prima la SP 50 sino al Poggio e poi la SR 445 fino a Pontecosi.

Lago di Vagli dalla SP 50
Pontecosi

Clicca qui per vedere le foto che ho scattato. 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!