domenica 4 agosto 2013

La Garfagnana in MTB: Castelnuovo di Garfagnana, Rontano, strada pedonale di Rontano, Torrite, Castelnuovo di Garfagnana

Sotto questo sole è bello pedalare sì ma c'è da sudare!!
Immagino di non essere stato l'unico ad essere incuriosito dal cartello "strada pedonale di Rontano" percorrendo la strada provinciale d'Arni! Venerdì sono andato a scoprirla!



Partenza di questo breve itinerario (circa 16 chilometri) è Castelnuovo di Garfagnana.
All'altezza della caserma dei carabinieri svoltiamo a sinistra verso Cerretoli, Colle, Croce di Stazzana, ecc.. e dopo circa 9 chilometri arriviamo al piccolo paese di Rontano (51 abitanti tra cui Debora che mi ha offerto acqua santa di Lourdes) dove il panorama dell'uomo morto è impressionante!

Rontano e sullo sfondo l'Uomo Morto
La mitica Debora
Rontano
Nell' Ottocento lo storico Raffaello Raffaelli descriveva Rontano, il borgo aggrappato ai monti della Garfagnana, come "un villaggio assai grosso, composto di 81 case unite, con 66 sparse, contenenti 80 famiglie e 245 abitanti" ma che già allora era in declino rispetto al Seicento quando di abitanti ce n' erano 390.

Poche decine di metri prima dell'abitato svoltiamo a sinistra verso la Chiesa di San Donato, la superiamo e, poco dopo, all'altezza di un metato svoltiamo di nuovo a sinistra. 

Chiesa di San Donato
Metato dove svoltiamo a sinistra
Qui inizia la "strada pedonale di Rontano" che in circa 2 chilometri ci porta prima alla cava della CO.IM.E. e poi sulla strada Provinciale per Arni dove, in 4 chilometri, rientriamo a Castelnuovo di Garfagnana.
Strada pedonale di Rontano
Vecchio ponticello 
Cava CO.IM.E.
Clicca qui per veder le foto che ho scattato.
Questa la mappa dell'itinerario.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!