lunedì 4 marzo 2013

Bonifico bancario 50% - 55% errato o incompleto – come rimediare

Con la risoluzione n. 55/E del 07 giugno 2012 sulla perdita dei benefici fiscali del 36%-50% (articolo 16 bis, Tuir 917/1986 e articolo 11, Dl 83/2012, convertito in legge 134/2012) per i bonifici di pagamento incompleti, è stato chiarito che non sarà possibile fruire della detrazione per gli interventi di ristrutturazione edilizia (lo stesso vale per l’acquisto della stufa a pellet), qualora il bonifico sia carente dei dati identificativi delle parti (partita Iva o codice fiscale) o non sia indicata la causale del versamento (legge 449/1997). 
Resta inteso che la detrazione potrà essere riconosciuta, conclude l’Agenzia delle Entrate, nel solo caso in cui il contribuente proceda alla ripetizione del pagamento all’impresa venditrice con un nuovo bonifico bancario/postale, nel quale siano stati inseriti correttamente tutti i dati richiesti dalla norma. In conclusione, solo l’annullamento del precedente bonifico e la emissione di un bonifico completo sana l’incompletezza del bonifico. 
Il contribuente dovrà, in sostanza, provvedere a farsi restituire l’importo pagato e provvedere ad emettere il bonifico bancario o postale. Ovviamente, occorre il consenso dell’impresa che ha eseguito l’intervento, in quanto si potrebbe andare ad incidere su importi già liquidati ai fini Iva (i pagamenti con bonifico bancario sono anche relativi all’iva). 
Ovviamente, in tal caso la detrazione segue il principio di cassa: pertanto, se i pagamenti avvengono nel 2013, la detrazione opera a partire dalla dichiarazione dei redditi 2014. Il modello di Comunicazione da presentare all’Agenzia delle Entrate, nel caso in cui il contribuente abbia sostenuto spese per interventi che si protraggono per più periodi d’imposta, è previsto ai fini del 55% (articolo 4 del decreto legge 201/2011 convertito in legge 214/2011, e articolo 11, Dl 83/2012, convertito in legge 134/2012 e guida al 55% su www.agenziaentrate.it) e non anche ai fini della detrazione del 50%.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!