domenica 22 settembre 2019

VI Raduno MTB "Il giro della Palodina" - domenica 13 ottobre 2019

Domenica 13 ottobre 2019 si svolgerà il sesto raduno MTB "Il giro della Palodina".



ATTENZIONE: il percorso, con i suoi 35 chilometri e un dislivello complessivo di circa 1400 metri, è impegnativo e presenta alcuni tratti molto tecnici (San Luigi – Vallico Sopra; Vallico Sopra – Vallico Sotto; Trassilico - Gallicano), richiede quindi un buon allenamento ed una discreta esperienza in MTB.  A Gallicano, presso la piscina comunale degli Impianti Sportivi, sarà possibile fare la doccia.

ISCRIZIONE: 12 EURO (3 punti ristoro: Verni, San Luigi e Trassilico);  gradita la conferma entro il 10/10/19 per organizzare al meglio i ristori.

E' prevista inoltre la possibilità di noleggiare una e-Mtb (sempre entro il 10/10)


DESCRIZIONE

Ci ritroviamo a Gallicano presso gli Impianti Sportivi alle ore 8:15. 
Caschetto ben allacciato e borracce piene partiamo puntuali alle 8:30 (chi c’è c’è, chi non c’è s’arrangia!). 
Seguendo il percorso fluviale “Alessandro Valentini” raggiungiamo località Le Crocette. 
Proseguiamo su strada asfaltata per Verni, entriamo dentro il paese e i più “spericolati” potranno scendere la scalinata della Chiesa di San Martino con le loro MTB.

Sentiero Alessandro Valentini
Ingresso nel paese di Verni
Scalinata Verni
Continuiamo per Trassilico e a breve raggiungiamo l’Agriturismo il Summer dove Silvia e Linda ci aspettano per offrirci un buon caffè e regalarci una splendida vista di Trassilico e delle Panie mentre il Palmiro ci offrirà il miele più buono della Garfagnana.

Foto di Gruppo all'Agriturismo Summer
Miele del Palmiro

Ripartiamo seguendo sempre la strada asfaltata e dopo circa 1 chilometro, proprio quando la strada inizia a spianare, svoltiamo a sinistra per la sterrata che ci porta, nel giro di 6 chilometri, a San Luigi (m. 871) dopo aver superato la "durissima" salita (25%) di Pian di Corte.

Salita di Pian di Corte

La salita di Pian di Corte

Pian di Corte

San Luigi
A San Luigi, piccolo villaggio pastorale e punto di partenza per eccellenza per il Monte Palodina, ci aspetta la Vittoria per farci assaggiare il suo formaggio (chi vuole, se ha un po’ di spazio nello zaino, può comprarsi una bella forma).

Formaggio della Vittoria
Foto di gruppo dalla Vittoria (ristoro San Luigi)
Per strada asfaltata scendiamo qualche centinaio di metri per poi svoltare a destra per il sentiero n. 111 che ci porta a Vallico Sopra in poco meno di 1 chilometro (il sentiero è molto tecnico, chi non se la sente può continuare per la via principale) e, da dentro il paese, imbocchiamo l'altro sentiero che scende a Vallico Sotto.

Sentiero CAI n. 111

Sentiero per Vallico Sotto
Risaliamo un attimo la strada asfaltata e svoltiamo a sinistra verso l'agriturismo Polle: 2 Km di strada asfaltata e 4 Km di sterrato ci conducono alla Foce di Pompanella che con i suoi 944 m s.l.m. rappresenta il Gran Premio della Montagna. 
Da qui in 4 chilometri scendiamo a Trassilico seguendo sempre la strada sterrata.

Trassilico dall'alto

A Trassilico (m. 735), dopo uno spuntino al Rifugio La Mestà ed una visita alla magnifica Rocca Estense, recentemente restaurata, scendiamo a Gallicano percorrendo uno dei tre magnifici sentieri del Trassilico Bike Park: Zappello, Piastreto o Capre.

Ristoro Trassilico
Sentiero "Piastreto"
Sentiero "Il Zappello"
Scalinata finale di San Jacopo

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Nessun commento:

Posta un commento