martedì 13 novembre 2018

U.S. Gallicano, campionato seconda categoria 1985/86 - Gli stornelli

STORNELLI……. Dalla Cena Sociale del 16/5/86 (per la cronistoria del campionato clicca qui).

U.S. Gallicano 1985/86

Incominciami questa stornellata
con il portiere che l’esordio ha fatto;
per mantenere la porta più inviolata,
il Giacomo fra i pali è stato un gatto.
Fra tante palle,
ha preso nelle uscite sei farfalle!

Il Puppa un monumento ha meritato,
eroe di tanti tuffi a destra e a manca,
per premio dell’esempio che ci ha dato
a stare per un anno sulla panca.
Così è finito
Saisi sugli allori e Puppa il dito!

Per sempre destinato alla panchina
Ghilardi quando inizia il campionato;
diventa titolare quanto prima
e corre tutto l’anno a perdifiato:
che grande attore….
Lui casca solo in area di rigore!

Pollacchi combattente coraggioso
teneva la difesa salda e sveglia,
solo una volta restò dubbioso
per la trasferta a Piano di Coreglia;
disse: non posso,
se vengo me la faccio tutta addosso!

Quest’anno un Giocatore a Gallicano
è giunto fra i più seri e tra più fini
a cena niente vino e mangiar sano,
parliamo donne qui del bel Pagnini.
Ma il Benvenuto,
gli dà da bere ora con l’imbuto!

E voglio qui citar Piero Mazzanti,
che così bene non ha mai giocato,
e l’hanno giudicato tutti quanti
il miglior libero del campionato;
ma un dubbio è nato:
sarà libero ancora oppur sposato?!

Il Buono grande acquisto bianconero
dal tocco fine e gran driblatore
fu preso anche, per onor del vero,
perché per anni non fallì un rigore.
Per miglior sorte,
al campo sposteremo un po’ le porte!

Suonava agli avversari rumba e mambo
li riduceva a miseri tapini
in campo ti pareva fosse Rambo
mangiava tutti vivi, il Simonini!
Ma con la bimba
diventa un agnellino il Sor Bonimba!

Vagò da giocatore al monte e al piano
correndo a perdifiato sulle righe,
l’altr’anno giunse infine a Gallicano
e diventò presto il nostro Brighe
così è stato
che il Bertolini vinse un campionato!

È bianconero già da qualche anno,
a centrocampo lotta generoso
ed ha giocate che esclamare fanno:
ma guarda quel Capocchi quant’è estroso!
Parola mia,
è proprio il matto della compagnia!

Il Mele gli anni scorsi è sempre stato
un grande giocatore un po’ incostante,
in modo plateale e un po’ sguaiato
agli avversari gliene dava tante.
Ora ha imparato,
che a stare calmo vinci il campionato!

Il nostro prode Brogi ritornato
per mieter nuovi allori a Gallicano
stava per ore a inizio campionato
fuori di casa con la chiave in mano:
che mira storta……
non gli riusciva di centrar la porta!

A Gallicano è un grande beniamino
perchè ha sempre segnato tanti cocchi;
è ora più altruista il Pergolino
da che s’è fatto amico del Tognocchi.
O Giovannino,
sta’ attento che ti frega, quel Trenino!

Anche se spesso non potè giocare
dalle altre punte un po’ sacrificato,
Saisi non si sente che lodare
e vien da tutti sempre più stimato.
L’Adua si gasa….
Un Pergola fra poco ce l’ha in casa!

Ed ecco infine il nostro capitano,
il grande cannonier del campionato;
quest’anno eroe, l’altr’anno andavi piano
quand’eri a giuste nozze convolato!
Ma che sia stato…..
Che dopo un atto ti sarai calmato!

Dopo tant’anni che si è fatto onore
stavolta il Gallicano arriva in testa,
ma c’è voluto un grande allenatore
per realizzare questa bella festa.
E col Caponi,
andremo presto in coppa dei campioni!

Al termine di questa stornellata
vogliamo tutti quanti ringraziare:
coloro che la panca hanno scaldata
e quelli che poterono giocare.
Finiamo in rima,
coraggio Gallicano che sei in prima!

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!