lunedì 23 maggio 2016

Serchio delle Muse 2016: diciannove serate con la grande lirica

Diciannove serate con la grande lirica, artisti di fama mondiale che si alterneranno in quasi tutte le piazze della Valle, ma soprattutto uno sforzo suppletivo per portare tre eventi di alto livello in una zona “affamata” di opera come l’Alta Versilia.
 
Piazza Caponnetto - Gallicano 4/8/15
 
Il festival lirico “Il Serchio delle Muse”, da circa venti anni l’appuntamento di punta della stagione estiva, scopre le sue prime carte, con il cartellone completo delle serate, e soprattutto con due opere che saranno portate in scena nelle cinque piazze tra Borgo a Mozzano e Camporgiano.
Il direttore artistico Luigi Roni (basso di fama mondiale e originario di Calomini), non ha lesinato sforzi, portando i grandi nomi dei palcoscenici nazionali, e non solo.
Si comincia il 22 luglio a Pianacci (frazione di Villa Collemandina) e il 23 luglio a Sillano con “Chi vuol esser lieto sia!”, concerto lirico prodotto sotto la direzione del maestro Andrea Albertini al pianoforte, con il soprano Linda Campanella e il basso Matteo Peironi che si esibiranno in un repertorio lungo due secoli che spazia da Mozart passando per Fioravanti, Rossini, Donizetti, fino ad arrivare a Cohen ed Ennio Morricone.
Il 24 luglio il primo concerto in Alta Versilia, la novità resa possibile grazie alla partnership della BCC Versilia, Lunigiana e Garfagnana, che porterà a Pruno di Stazzema “Le quattro stagioni” di Vivaldi con l’Ensemble Arché assieme al famoso violinista Antonio Aiello. Poi, l’opera verdiana, con un altro cast di altissimo profilo.
Il 30 luglio a Castelnuovo, il 31 a Borgo a Mozzano e il 2 agosto a Gallicano verrà rappresentato “Rigoletto”.
Il 7 agosto a Camporgiano e il 9 a Castiglione Garfagnana, invece, tocca a “Traviata”.
I protagonisti di queste cinque recite sono, come sempre, artisti affermati in tutto il mondo: i soprani Linda Campanella e Alida Berti (che si alterneranno nel ruolo Gilda e Violetta), il tenore Michael Alfonsi (che sarà il Duca di Mantova e Alfredo Germont), il baritono Marzio Giossi (interprete di Rigoletto e Giorgio Germont), e poi Laura Brioli e Davide Mura.
Lo scorso anno, con tre recite di Traviata, furono registrati circa 2.200 spettatori, e stavolta viste le location dell’anfiteatro di Camporgiano e la grande piazza di Castiglione, si attende il crollo di tutti i record della storia della manifestazione.
Il 10 agosto è, per tradizione, la “Serata Pascoliana”, mentre il 12 nella cornice della Limonaia del Forte a Coreglia, si esibirà l’Ensemble Le Muse con il maestro Albertini, il tenore Ignacio Encinas e il soprano Linda Campanella.
Il 13 agosto si torna in Alta Versilia, per la precisione a Farnocchia, con il coinvolgente concerto dei Via Toledo Classic e il tenore partenopeo Roberto Iuliano, che si esibiranno nelle melodie della tradizione napoletana rivisitata in una chiave tutta da scoprire.
Il gruppo si ripeterà poi a Ferragosto a Careggine, e il 16 ad Antisciana.
Il 14 agosto classico appuntamento ai 1.609 del Rifugio Rossi in Pania con il coro Voci del Serchio (diretto da Ugo Menconi) e il fisarmonicista Michele Bracciali.
Il 21 agosto terzo concerto versiliese a Stazzema, con l’Ensemble Le Muse, con la partecipazione del pianista Andrea Albertini e il soprano Alida Berti.
Gli stessi si ripeteranno il 27 agosto a Gramolazzo, nella sala congressi della BCC Versilia, Lunigiana e Garfagnana. Il 28 agosto a Bagni di Lucca torna l’Ensemble Arché col maestro Aiello per un nuovo appuntamento con le “Quattro stagioni”, e poi dopo una pausa si chiude il 7 settembre a Borgo a Mozzano col concerto del maestro Cipriano e il 17 settembre a San Romano in Garfagnana con il concerto di musica sacra diretto dall’artista lucchese Silvano Pieruccini.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!