mercoledì 24 settembre 2014

Altitudini - Programma del giro della Palodina in MTB

Nell'ambito della 1° festa del turismo sostenibile, della montagna e dei rifugi denominata "Altitudini" organizzata dall'Associazione Rifugi Alpi Apuane e Appennini si terrà domenica 5 otttobre 2014 "il giro della Palodina in MTB".


Ci ritroviamo a Gallicano presso gli Impianti Sportivi alle ore 8:00. 
Caschetto ben allacciato e borracce piene partiamo puntuali alle 8:15 (chi c’è c’è, chi non c’è s’arrangia!). 
Seguendo il percorso fluviale “Alessandro Valentini” raggiungiamo località Le Crocette. 
Proseguiamo su strada asfaltata per Verni, entriamo dentro il paese e i più “spericolati” potranno scendere la scalinata della Chiesa di San Martino con le loro MTB. 
Continuiamo per Trassilico e a breve raggiungiamo l’Agriturismo il Summer dove Linda e Silvia ci aspettano per offrirci un buon caffè e regalarci una splendida vista di Trassilico e delle Panie.

Veduta dall'agriturismo Summer
Ripartiamo seguendo sempre la strada asfaltata e dopo circa 1 chilometro, proprio quando la strada inizia a spianare, svoltiamo a sinistra per la sterrata che ci porta, nel giro di 6 chilometri, a San Luigi (m. 871) dopo essere passati da Pian di Corte (m. 878) e da quel che resta del “metato tondo”.

Il "metato tondo"
A San Luigi, piccolo villaggio pastorale e punto di partenza per eccellenza per il Monte Palodina, ci aspettano Vittoria e Daniele per farci assaggiare i loro formaggi (chi vuole, se ha un po’ di spazio nello zaino, può comprarsi una bella forma di caprino o vaccino).

Panorama dalla Palodina

Per strada asfaltata scendiamo qualche centinaio di metri per poi svoltare a destra per il sentiero n. 111 che ci porta a Vallico Sopra in poco meno di 1 chilometro (il sentiero è molto tecnico, chi non se la sente può continuare per la via principale) e, da dentro il paese, imbocchiamo l'altro sentiero che scende a Vallico Sotto. 
Risaliamo un attimo la strada asfaltata e svoltiamo a sinistra verso l'agriturismo Polle: 2 Km di strada asfaltata e 4 Km di sterrato ci conducono alla Foce di Pompanella che con i suoi 944 m s.l.m. rappresenta il Gran Premio della Montagna. 
Da qui in 4 chilometri scendiamo a Trassilico seguendo sempre la strada sterrata. 
A Trassilico (m. 735), dopo uno spuntino con i prodotti tipici locali del “Peppino” ed una visita alla magnifica Rocca Estense, scendiamo a Gallicano percorrendo uno dei più bei sentieri della zona: “il Zappello”, 2.400 metri di divertimento e di bellissime viste panoramiche mantenuto in perfette condizioni da Federico, Tiziano ed Helenio.

La Rocca di Trassilico
Rientriamo al punto di partenza facendo tappa alla Capannaccia dove salutiamo il mitico Palmiro, “giovane” apicoltore molto apprezzato nella zona che ci offrirà il prodotto più dolce della Garfagnana.

Non è finita qui… Agli Impianti Sportivi c’è la possibilità, oltre che fare la doccia, di pranzare con il “Menù del Rifugista”! 

ATTENZIONE: il percorso, con i suoi 33 chilometri e un dislivello complessivo di circa 1200 metri, è abbastanza impegnativo e presenta alcuni tratti molto tecnici (San Luigi – Vallico Sopra; Vallico Sopra – Vallico Sotto; il Zappello), richiede quindi un buon allenamento ed una discreta esperienza in MTB. 
Tempo di percorrenza: si tratta di un giro “De gustibike” …. Non abbiate fretta!

Iscrizione: GRATUITA

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!