mercoledì 27 luglio 2022

Giulio Bonugli, il garfagnino che corse con Binda


 

Domani, giovedì 28 luglio, alle ore 21 in Piazzetta San Giovanni si svolgerà un nuovo incontro dedicato alla Rassegna letteraria 𝘎𝘈𝘓𝘓𝘐𝘊𝘈𝘕𝘖 𝘐𝘕 𝘊𝘖𝘗𝘌𝘙𝘛𝘐𝘕𝘈, con la presentazione del libro "𝗚𝗜𝗨𝗟𝗜𝗢 𝗕𝗢𝗡𝗨𝗚𝗟𝗜. 𝗜𝗟 𝗚𝗔𝗥𝗙𝗔𝗚𝗡𝗜𝗡𝗢 𝗖𝗛𝗘 𝗖𝗢𝗥𝗦𝗘 𝗖𝗢𝗡 𝗕𝗜𝗡𝗗𝗔" di Aldo Bertozzi.

Lo stupendo ed impervio territorio della Garfagnana non ha donato al ciclismo italiano professionistico molti atleti. Sicuramente quello che ha fatto più parlare di sé è stato Giulo Bonugli che partendo dalla natìa Gallicano, stupendo borgo in riva al Serchio, entrò nel gruppo per competere con campioni come Binda e Girardengo. 

Non fu fra i migliori pur difendendosi egregiamente e ottenendo qualche buon piazzamento. Non era destino che il ciclismo gli garantisse il pane per tutta la vita e quindi, come molti altri garfagnini, intraprese la via dell’emigrazione in Agentina. Nel paese sudamericano riscoprì il piacere della bicicletta, gareggiò e vinse diverse corse fin quando decise di ritornare in Italia. 

A metà degli anni Trenta richiamato alle armi, morì in Etiopia facendo il suo dovere di soldato.

Chi meglio dell’autore Aldo Bertozzi, piacentino, ma di origini garfagnine, poteva raccontare con la brillantezza della sua penna e lo stratagemma dell'intervista impossibile, le gesta sportive e la vita di Giulio Bonugli. 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Nessun commento:

Posta un commento