sabato 12 dicembre 2015

Il terremoto del 7 settembre 1920 - Dal diario dello Zampogna

"L'Aringo - Il Giornale di Gallicano" - anno 1 numero 3, Settembre 2015.

Dal diario dello Zampogna (Gino Biagioni)



Il giorno 7 di settembre 1920 alle ore 7 e minuti 56 del mattino, venne in tutta la Garfagnana e Lunigiana una violentissima scossa di terremoto, che devastò tutti i paesi. Facendo crollare case, nelle quali rimasero parecchie vittime. 
Tanta della popolazione, al momento del terremoto, era fuori ai lavori della campagna, e per questo pochi furono i morti in tutta la zona del terremoto.
Se fosse avvenuto questo 3 o 4 ore prima i morti sarebbero stati a migliaia perché molte furono le case rase al suolo, mio padre e mia madre così dicevano: per quanto ne sappiamo noi è stato proprio il lavoro dei campi che ha risparmiato tante vittime altrimenti sarebbe stato un disastro, e sempre avevano qualcosa che concludeva. 
Vedete che qualche volta Dio s’è ricordato anche di noi poveri bifolchi? 
Il lavoro delle campagne fa alzare presto al mattino, e mentre tu lavori sopra di te c’è Dio, il celo (cielo, ndr) e loro non ti vengono addosso.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!