lunedì 9 dicembre 2013

La topa, ovvero il berretto

Una simpatica storia tratta da "Stasera venite a vejo Tere'?" del Gruppo Vegliatori di Gallicano.

La Santarellina detta "la Lina" - 07-12-13
Gestivo una bottega di mercerie. Piccola, ma avevo di tutto, ombrelli, giocattoli, profumo, anche un po' d'abbigliamento, fra quali anche le berette. Una mattina di mercoledì essendo mercato avevo il negozio affollato. Un omino un po' curvo con un sacco, con qualche cosa dentro lo teneva sulla spalla, si fece spazio si presentò da me e dicendomi o vo? Vi vorrei fare una domanda. Dite: vi volevo domandare se avete tope? Sì ne ho una sola. Quello non mi lasciò dire ne misura ne colore m'investì scandalizzato dicendomi quella la tenete per conto vostro ma quante ne volete? Ne ho una grigia e grande, intanto la presi gliela feci vedere, la provò e soddisfatto mi disse mi va ben vo gli dissi il prezzo, e felice e contento pagò. Intervenne una donnina l'avete pagata anche poco se andavito a Castelnuovo la pagavito al doppio.
L'omino felice salutò. I clienti divertiti e nessuno di loro reclamò d'averlo servito e fatto passare davanti a tutti loro. Passati diversi mesi; quando un pomeriggio appena aperto il negozio mi riapparì quell'omino; dicendomi mi riconoscete? Son quello che la presi male con la beretta, son venuto a vedè se navete un'altra, perché quella che mi vendeste mi sé bruciata. Grollando la testa gli dissi bel mio omino; mi dispiace! Vi vendetti proprio l'ultima, e così mè rimasta solo quella che voi avete rifiutata. L'omino non capì la mia battuta, e disse come la rimedierò quando ritorna freddo? Salutandomi ripartì.
Santarellina Floridoro
Banca dell'Identità e della Memoria della Garfagnana

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!