lunedì 23 novembre 2015

Bonus mobili legato ai soli lavori interni

Quest’anno ho effettuato la rimozione della copertura in eternit della tettoia dell’uscita posteriore di casa. L’intervento è stato effettuato da una ditta specializzata, con tutte le comunicazioni previste (comprese quelle di inizio e fine lavori all’ufficio tecnico del Comune). Poiché questo lavoro rientra fra quelli per cui si può fruire delle detrazioni del 50% per ristrutturazioni edilizie, posso fruire anche del bonus mobili?
 
La risposta è negativa. Mentre l’intervento di rimozione dell’amianto nella copertura dell’edificio fruisce della detrazione del 50% per interventi di ristrutturazione edilizia (articolo 16–bis del Tuir, Dpr 917/1986, e articolo 1, comma 47, della legge 190/2014; si veda anche la guida al 50% su www.agenziaentrate.it), il bonus mobili non si applica, in quanto, per acquistare i mobili con la detrazione del 50 per cento (nei limiti di 10.000 euro), occorre che gli interventi edilizi riguardino l’interno dell’appartamento e non le parti esterne, come nel caso di specie (circolari 29/E del 2013, 10/E e 11/E del 2014).
I lavori di rimozione dell’amianto, sia relativi a una tettoia che a un tetto, non consentono, in ogni caso, l’applicazione del bonus mobili, perché sono esterni all’unità immobiliare.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!