mercoledì 20 giugno 2018

Lavori a Rio Usceto

Quasi terminati i lavori di stabilizzazione e riduzione del rischio idraulico in Località sulla Valle. Queste alcune foto scattate oggi.







Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Il Monte Sumbra da Capanne di Careggine

Ripreso dalle fatiche della Garfagnana EPIC, ecco una bella escursione trekking con il CAI di Castelnuovo di Garfagnana: il Monte Sumbra da Capanne di Careggine.



Da Capanne di Careggine (m. 876), - paese natio di Marco Tardelli - nei pressi del ristorante la Cerragetta, imbocchiamo il sentiero CAI 145. Superato l'abitato, dopo un breve tratto in salita nel bosco, si giunge alla Chiesa di San Giacomo. 




Proseguiamo lungo un tratto di asfalto e superate le ultime case si entra nel bosco (ricco di funghi). Saliamo con fatica, sino ad incontrare, inaspettatamente, uno dei punti più caratteristici delle Apuane: uno spettacolare intaglio nella roccia in cui si passa uno alla volta.






Uscendo dalla spaccatura scendiamo, senza particolari difficoltà, un ripido canalino roccioso.



Dopo poco usciamo dal bosco e dalle Coste del Giovo, un ambiente di praterie e ruderi usati in passato dai pastori tra cui i Capannelli di Careggine, si apre davanti a noi un bellissimo panorama sulle Panie e sul Freddone.


 
 




Si giunge al Colle delle Capanne (m. 1.452) dove si incrocia la strada proveniente da Maestà del Tribbio. Entriamo di nuovo in una bella faggeta e raggiungiamo una terrazza rocciosa che offre una spettacolare vista della parete sud del Monte Sumbra.





Da qui continuiamo verso nord attraversando una vasta zona carsica con rocce e fessure dove è necessario prestare un po’ di attenzione. Arrivati alla ferrata "Riccardo Malfatti", proveniente dal Passo Fiocca, iniziamo la vera e propria ascensione alla montagna su pendio erboso che ci porta in vetta al Sumbra (m. 1764) dove ci accoglie una vecchia croce metallica; è trascorsa 1,5 h da quando abbiamo lasciato Colle delle Capanne e 3,5 h. dall’inizio dell’escursione.

 












Clicca qui per vedere tutte le foto che ho scattato.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

sabato 16 giugno 2018

On line il calendario "Manifestazioni in Garfagnana Estate 2018"

Garfagnana estate ricca di eventi. Da giugno a settembre oltre 400 eventi nel segno della tradizione, dell’animazione della gastronomia. Clicca qui per scaricare il calendario.



L’estate 2018 in Garfagnana sarà ricca di eventi: sagre gastronomiche con i piatti della tradizione locale, solennità religiose, spettacoli teatrali e folcloristici, musica, mostre, incontri con artisti, convegni, sport, tantissime occasioni da vivere in compagnia e in grado di rispondere ai diversi interessi di cittadini e potenziali visitatori.
E puntuale come ogni anno arriva il calendario con le manifestazioni, pubblicato dall’Unione Comuni Garfagnana nella consueta veste della Collana Editoriale della Banca dell’Identità e della Memoria della Garfagnana.
Il calendario è un biglietto da visita del territorio e della sua vivacità e ospitalità: giorno per giorno i turisti, italiani e stranieri, e i residenti avranno la possibilità di scegliere tra i vari eventi che ci accompagneranno durante i prossimi mesi. Tutti i paesi, dalle più piccole frazioni ai centri più popolosi, in questo periodo si animano riempiendosi di turisti e di tanti garfagnini che apprezzano i momenti di svago che hanno spesso il sapore di un ritorno alle radici.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 13 giugno 2018

Gpl e metano, no alla e–fattura ma con pagamento tracciabile

La circolare 8/E/2018 dell’agenzia delle Entrate esclude dall’obbligo di fatturazione elettronica le cessioni relative ad altri tipi di carburante per autotrazione (ad esempio, Gpl e metano).
Per queste tipologie di carburante è escluso anche l’obbligo di pagamento “tracciabile” e, quindi, si può continuare a far riferimento, almeno fino al 2019, alle vecchie regole?
 
 
Per gli acquisti di Gpl e metano per uso autotrazione, così come chiarito dalla circolare 8/E/2018, anche dal 1° luglio 2018 potrà essere utilizzata la scheda carburante senza necessità di utilizzo della fattura elettronica. In tali casi, ai fini della detrazione Iva e della deducibilità del costo, oltre all’utilizzo della scheda carburante, il pagamento dovrà essere effettuato con modalità “tracciate” individuate dal provvedimento del direttore dell’agenzia delle Entrate del 4 aprile 2018. Conseguentemente non potrà essere utilizzata la scheda carburante con pagamento in contanti.
 
Fonte: Il Sole 24 Ore - L'esperto risponde

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

domenica 10 giugno 2018

Il restyling della Piazza

La Nazione del 10-06-18

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

sabato 9 giugno 2018

Foto dei lavori alla Piazza

Alcune foto dei lavori della Piazza Vittorio Emanuele II che oggi verrà inaugurata! Per altri post sulla piazza di Gallicano clicca qui.







Per altre foto clicca qui.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 6 giugno 2018

lunedì 4 giugno 2018

Arrivano da Gallicano i campioni d’Italia under 18



Campioni d’Italia. 
Due parole, un brivido lungo la schiena, e la certezza che la “scuola gallicanese” degli sbandieratori non finirà mai, visto che le nuove leve promettono bene. 
 La squadra Under 18 degli Sbandieratori e Musici di Gallicano ha vinto il campionato italiano di categoria, nella combattuta fase finale svoltasi nel fine settimana a Lucera, in provincia di Foggia. 
La selezione bianconera, che da mesi si preparava a quest’appuntamento, è formata da ragazzi del paese, alcuni anche più piccoli dell’età massima consentita. 
I campioni d’Italia rispondono al nome di Elisabetta Pastore, Alessandro Burrelli, Sebastiano Fiori, Rachele Castelli, Cristina Bravi, Luisa Iacopetti, Raissa Pierotti, Francesca Maffei, Federico Da Prato. 
Artefici di questo miracolo sono stati i due “santoni” Giulio Baldacci e Gabriele Bravi, che hanno saputo aspettare i tempi giusti per far maturare questi ragazzi. 
Tornando alla manifestazione il dominio gallicanese è stato netto in tutte le discipline, al punto che anche le categorie più piccole hanno portato a casa risultati interessanti. 
Una bella esperienza per tutti, come spiega coach Baldacci, fondatore del Gruppo Sbandieratori e Musici: «Sapevamo di avere un buon gruppo, che ha lavorato bene, e soprattutto si potrà garantire un ricambio generazionale che porterà altre soddisfazioni, ma soprattutto la possibilità di continuare questa tradizione». I giovani gallicanesi si sono imposti in tutte le discipline previste dal regolamento: singolo tradizionale, coppia tradizionale, piccola squadra, grande squadra, assolo musici. 
La concorrenza è stata molto qualificata, con squadre provenienti da Basilicata, Lazio, Puglia, Marche, Lombardia, Piemonte, Umbria e Toscana. Si è ripetuto il “derby” con gli amici perugini di Montefalco che hanno, nelle passate edizioni, conteso il titolo nazionale proprio ai gallicanesi. 
E ora si aspetta la squadra senior per un altro tricolore. 

Fonte: Il Tirreno di Nicola Bellanova

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

domenica 3 giugno 2018

Il Rione Bufali si aggiudica la 36° Marcia dello Zappello

Il Rione Bufali si aggiudica la 36° Marcia dello Zappello.



Risultati ufficiosi:
1° classificato: Bufali 165
2° classificato: Monticello 158
3° classificato: Borgo Antico 79

Un po' di statistiche:

Anno 2004 - Bufali 109, Borgo 105, Monticello 75 - Totale 289
Anno 2005 - Bufali 75, Monticello 65, Borgo 55 - Totale 195
Anno 2006 - Monticello 124, Borgo e Bufali 97 - Totale 318
Anno 2007 - Bufali 132, Monticello 130, Borgo 92 - Totale 354
Anno 2008 - Monticello 192, Borgo 190, Bufali 162 - Totale 544
Anno 2009 - Monticello 193, Bufali 121, Borgo 91 - Totale 405
Anno 2010 - Monticello 203, Borgo 197, Bufali 160 - Totale 560
Anno 2013 - Monticello 136, Bufali 135, Borgo 56 - Totale 327
Anno 2014 - Monticello 198, Bufali 183, Borgo 131 - Totale 512
Anno 2015 - Monticello 206, Bufali 177, Borgo 85 - Totale 468
Anno 2016 - Bufali 185, Monticello 165, Borgo 40 - Totale 390
Anno 2017 - Bufali 107, Monticello 92, Borgo Antico 50 - Totale 249
Anno 2018 - Bufali 165, Monticello 158, Borgo Antico 79 - Totale 402

I record:
Bufali: 235 (anno 1996)
Borgo Antico: 222 (anno 1993)
Borgo Antico: 213 (anno 1996)
Monticello: 206 (anno 2015)
Bufali: 203 (anno 1996) - Monticello: 203 (anno 2010)

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Giornata "EPICA"

La Nazione del 03/06/18

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 28 maggio 2018

venerdì 18 maggio 2018

Camminata storica da S.Pellegrino in Alpe a Gallicano 2018

 
Torna sabato 26 Maggio la tradizionale ”Camminata storica da San Pellegrino in Alpe a Gallicano”.
Nata nell’ambito delle iniziative legate al Progetto Francigena, finalizzato alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale del territorio, con particolare attenzione alle antiche vie medievali che dai valichi appenninici scendevano verso il fondovalle attraversando luoghi di interesse ambientale, architettonico ed artistico, l’iniziativa che compie 22 anni, si inserisce ancora oggi nelle politiche che l’Unione Comuni Garfagnana porta avanti per la promozione, sia dal punto di vista storico che da quello ambientale e turistico, realizzando nel tempo anche mostre, convegni e pubblicazioni sul tema.

“Con un eccezionale afflusso di iscrizioni da parte di appassionati ed amanti della Garfagnana e dell’attività all’aria aperta, provenienti non solo dalla Garfagnana, ma anche da altre zone della Toscana e dal versante Emiliano” – afferma il Presidente Nicola Poli – “anche quest’anno, si ripeterà questo tradizionale appuntamento, promosso dall’Unione Comuni Garfagnana e organizzato logisticamente dalla Pro Loco di Gallicano, in collaborazione con Pro Loco e Associazione Alpini di Castiglione di Garfagnana, Pro Loco di Castelnuovo di Garfagnana, Avis Pieve Fosciana, Associazione sportiva ricreativa di Cascio, Comitato paesano di La Barca e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Ci riteniamo ancora una volta soddisfatti dell’organizzazione e della capacità attrattiva dell’evento che ci fa continuare a credere sulla promozione del turismo dei cammini. Lungo un ricco itinerario storico e culturale, i “moderni pellegrini” ripercorreranno vie e sentieri e, sebbene guidati da uno spirito diverso dai viandanti di allora, avranno la stessa voglia di scoprire e conoscere la Garfagnana.”
 
 
INFORMAZIONI

La camminata inizia a San Pellegrino in Alpe alle 8,30 e, seguendo un sentiero indicato, attraversa la Garfagnana fino a Gallicano, toccando le tappe di seguito indicate. I partecipanti possono inserirsi in qualsiasi punto del percorso. Lungo il percorso saranno organizzati punti di ristoro.

Ritrovo alle ore 6.30 a Gallicano presso il Bar Sonia in Via Roma dove sarà previsto il trasferimento in pullman alle ore 7,00, per San Pellegrino in Alpe. Per usufruire del servizio bus è necessario prenotarsi (massimo 150 iscrizioni) entro Venerdì 18 maggio ai seguenti numeri: 328 6746587 - 349 8701878 - 349 4735638 - email info@prolocogallicano.it

Percorso e orari previsti di arrivo nei seguenti punti: San Pellegrino in Alpe 8,30
Isola di Valbona 9,30 – 10,30
Castiglione Garfagnana 10,30 – 12,00
Pieve Fosciana 12,00 – 13,30
Castelnuovo Garfagnana 12,30 – 14,00
Cascio 14,30 – 16,30
La Barca 16,30 – 17,30
Gallicano 17,00 – 18,30

Presso le tappe sopra riportate, negli orari indicati, saranno allestiti punti di ristoro con prodotti tipici per i partecipanti.

COSTO

L’iscrizione per la partecipazione alla camminata è di € 7,00 comprensivo di gadget ricordo e ristoro con prodotti tipici nei punti di sosta.
In caso di prenotazione del pulman, per il servizio navetta, il costo di partecipazione è di € 15,00, iscrizioni massimo 150 persone.

N.B . La partecipazione è volontaria e personale, riservata a maggiorenni o a minori accompagnati da un responsabile. Ciascuno partecipa secondo la propria responsabilità e l'Unione Comuni Garfagnana e gli altri organizzatori non rispondono di eventuali infortuni e danni a persone o cose.

La camminata è di 32Km, impegnativa, è necessario fornirsi di calzature adeguate.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 16 maggio 2018

La Garfagnana EPIC 2018 passerà da oltre 40 località garfagnine

In attesa di conoscere la traccia ufficiale della Garfagnana EPIC 2018, ecco alcuni luoghi da cui passeremo.



I Comuni e le località garfagnine interessati quest'anno saranno oltre 40:
  • Comune di Gallicano (Gallicano, Panicaglia, Fiattone, La Barca)
  • Comune di Fabbriche di Vergemoli (Eremo di Calomini, Calomini)
  • Comune di Molazzana (Brucciano, Eglio, Sassi, Vizzano, Broglio)
  • Comune di Castelnuovo di Garfagnana (Castelnuovo di Garfagnana, Fortezza di Monte Alfonso, Buggina, Antisciana, Gragnanella, Palleroso)
  • Comune di Camporgiano (Sillicano, Poggio, Casciana)
  • Comune di San Romano in Garfagnana (Villetta, Sambuca, Sillicagnana, San Romano in Garfagnana, Verrucole, Orecchiella)
  • Comune di Piazza al Serchio (San Donnino, Piazza al Serchio, San Michele)
  • Comune di Minucciano (Verrucolette, Gramolazzo, Agliano, Castagnola, Debbia, Carpinelli, Argegna)
  • Comune di Sillano Giuncugnano (Argegna, Monte Tondo, La Foce, Casini di Corte, Orecchiella)
  • Comune di Villa Collemandina (Campaiana, Corfino, Pianacci, Villa Collemandina)
  • Comune di Castiglione di Garfagnana (Castiglione di Garfagnana, Marcione)
  • Comune di Pieve Fosciana (Pieve Fosciana) 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

3.500.000 di euro a fondo perduto per Gallicano. di David Saisi

3.500.000 di euro a fondo perduto per Gallicano.
Pensateci, pensateci bene: 3,5 milioni di euro a fondo perduto in un colpo solo a Gallicano non erano mai arrivati. Eppure ci hanno fatto passare da “bimbetti” e loro da “professoroni”. Noi da “dilettanti allo sbaraglio”, loro da “ammanicati e infiltrati nelle maglie più profonde della Politica”. Poi scopriamo la verità. Il bilancio del comune in difficoltà, Severa in liquidazione (2,3 milioni perduti), Gal Garfagnana in liquidazione (ulteriori soldi persi), Pantarei in liquidazione (persi oltre 200 mila euro e fideiussione da quasi 1 milione di euro per la quale siamo in attesa di sentenza), 4,2 milioni di mutui da restituire, soldi da ricevere da Gaia che non entravano (se non facendo cause e pagando profumatamente avvocati), un paese sudicio e disorganizzato, Gallicanesi in difficoltà che non venivano visti perché era più facile illudere (con prese elettriche e hamburger) che aiutare. Ci siamo rimboccati le maniche, abbiamo preferito lavorare, progettare e rimettere in sesto il nostro comune piuttosto che perdere tempo a far capire quanto incapaci fossero state le precedenti amministrazioni.
Oggi abbiamo GEA al posto di Severa e abbiamo ridotto del 15% la tariffa sui rifiuti, non abbiamo aumentato nessuna tassa o tariffa, abbiamo meno di 3 milioni di mutui, Gaia paga ciò che ci deve puntualmente, un paese pulito e finalmente bello e un impegno costante affinché nessun Gallicanese rimanga indietro. E poi ci sono i soldi arrivati che sono pure tanti. Rocca di Trassilico (circa 400 mila), Chieva (circa 350 mila), Fiattone (circa 200 mila), Verni-Trassilico (circa 400 mila), Comunello (circa 500 mila), Scuola materna (circa 1,5 milioni), Le Capanne (circa 1,5 millioni), la Capannaccia (circa 300 mila) e Campo (circa 200 mila). Stiamo aspettando il decreto di finanziamento del progetto sul campo sportivo Toti (circa 240 mila). Gli investimenti portati sul territorio con interventi del consorzio di bonifica: Rio Usceto (circa 250 mila), La Ruffa (circa 150 mila), La Barca (circa 100 mila). Quelli finanziati con risorse comunali: asfaltature (circa 380 mila), Palestra scolastica (circa 150 mila), Piazza V. Emanuele (circa 300 mila), Parcheggio Bolognana (60 mila circa), strada Colle Aginaia (40 mila circa), Arco di Perpoli (circa 15 mila euro). E poi abbiamo ottenuto finanziamenti da Fondazioni bancarie e imprese private: Depuratore Debbiali (circa 260 mila), Arco del Nottolini (circa 70 mila), Giardino Scolastico (circa 40 mila), Cimitero Vecchio (circa 70 mila) e il progetto “Giochi in Comune” (circa 15 mila euro). Poi ci sono decine di piccoli interventi che non sto qua a elencare ma che hanno migliorato tutto il nostro comune (es. pavimentazione di Via Gogli, di Via della Madonna, etc).
Finito? No manca ancora un anno e dobbiamo spendere l'avanzo di amministrazione del 2017: oltre 200 mila euro che vogliamo impiegare così: 19 mila muro piazza Mons. Nobili, 60 mila parcheggio cimitero Campo, 80 mila pensilina Via Cavour, 52 mila area verde La Barca. Abbiamo poi altri euro 82.000 da ridestinare rispetto a quanto avevamo pianificato: 30 mila asfaltatura strada cimitero di Bolognana, 20 mila sentiero che da cimitero vecchio conduce alla Rocca di Gallicano, 32 mila interventi cimitero di Cardoso. Regole di bilancio ci impongono di spendere questi 282mila euro entro il 2018. Se i progetti detti sopra non saranno eseguibili per lungaggini burocratiche li destineremo in tutto o in parte a progetti già appaltati (asfaltature) o già a livello esecutivo (cimitero di Verni). Finito? No ci sono finanziamenti che abbiamo richiesto o che ci accingiamo a richiedere e che potrebbero arrivare tra il 2018 e il 2019. Ristrutturazione ed efficientamento dell'attuale ufficio tecnico (circa 210 mila) ristrutturazione Pozzi (circa 100 mila), misura 8.5 PSR su sentieri (circa 300 mila), e altri ancora.
“Lasciali discorre”.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 7 maggio 2018

Il Monte Croce da San Pellegrinetto

Escursione del 6 maggio 2018. Itinerario: Alla Margine (San Pellegrinetto), Il Termine, Monte Croce.



La classica escursione di maggio sul Monte Croce con le splendide giunchiglie in fiore.










Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!