giovedì 23 aprile 2015

Il business del marmo che divora le montagne, così scompaiono le Alpi Apuane - video

Cime mozzate, crinali incisi, discariche minerarie, falde acquifere inquinate e un intenso traffico di mezzi pesanti. “Tornate tra qualche settimana a guardare come cambia la forma delle montagne. Il marmo è una ricchezza, sì, ma una ricchezza che ci impoverisce”. E' la denuncia di Luca Tommasi, della Commissione tutela ambiente montano del Club Alpino Italiano, che si unisce a quella di cittadini e associazioni che da anni si battono per le Alpi Apuane, “le montagne che scompaiono”: spaccate, erose, frantumate per cavare non solo il marmo più pregiato, ma anche gli scarti di lavorazione usati in diversi settori dell'industria.
In termini di volumi estratti, il Cai stima che per ogni tonnellata di marmo in blocchi vengano distrutte dieci tonnellate di montagna. Un'attività che ogni anno “mangia” 4 milioni di tonnellate di montagna, circa un milione e mezzo di metri cubi. L'industria del marmo qui ha dato vita, negli anni, a 765 cave, circa 150 quelle attive (di cui una settantina all'interno del Parco Regionale Alpi Apuane, inserito all'interno della Rete dei Geoparchi).
Negli ultimi 20 anni, nelle Apuane si è scavato più che in 2000 anni di storia delle cave. Il risultato? La modificazione del territorio apuano è paragonabile a quella avvenuta in un'era geologica. Ma a scontrarsi qui ci sono, da una parte, gli interessi imprenditoriali (compresi quelli dei Bin Laden), dall'altra le ragioni ambientaliste.


Le cave vengono date in concessione dai Comuni (Massa, Carrara, i Comuni della Versilia, della Lunigiana e della Garfagnana) e sono in mano a poche famiglie – denunciano le associazioni - che si sono arricchite con questo business. Tra queste, la famiglia Bin Laden che nel 2014 ha acquistato il 50% della Marmi Carrara, che ha la concessione per circa un terzo delle cave di marmo bianco delle Apuane, pagando 45 milioni di euro alle quattro famiglie proprietarie.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Guida MTB in Garfagnana - Daniele Saisi


L'amore per la mia terra e la voglia di condividere con tutti la passione per la MTB, mi hanno spinto a diventare Guida MTB presso l'Accademia Nazionale di Mountain Bike.

Gli itinerari che propongo sono sia per ciclisti esperti che per principianti e possono essere personalizzati in relazione alle vostre richieste ed esigenze. 

Nelle mie uscite cercherò di farvi scoprire gli angoli più nascosti e caratteristici della zona, condirli con la degustazione di prodotti tipici, rapire la vostra attenzione e la vostra voglia di tornarci al più presto. 

Per contattarmi per informazioni o adesioni alle uscite:
  • daniele.saisi@gmail.com
  • Tel. 3477542792 (anche SMS o WhatsApp)
Se volete dare un'occhiata ai miei percorsi clicca qui.
A presto!

Daniele

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Garfagnana EPIC su La Nazione del 23-04-15

La Nazione del 23-04-15

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

mercoledì 22 aprile 2015

Avviso di selezione pubblica per l’affidamento in concessione della piscina comunale


Sul sito del Comune di Gallicano è stato pubblicato l'avviso di selezione pubblica per l'affidamento in concessione della piscina comunale del capoluogo. Scadenza 19/05/15.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Contributo straordinario di solidarietà - eventi metereologici del 5 marzo 2015

Sul sito del Comune di Gallicano è possibile scaricare la domanda per il contributo straordinario di solidarietà in favore della popolazione dei comuni colpiti dagli eccezionali eventi metereologici del 5 marzo 2015. Clicca qui.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

martedì 21 aprile 2015

Gallicano: domenica ultima di campionato col Fornaci. Vincere per la salvezza

Domenica 26 aprile 2015 alle ore 15:30 al Silvio Toti si disputerà l'ultima partita di campionato 2014/15 di seconda categoria:

GALLICANO - FORNACI

Un derby che vale la stagione! Con una vittoria il Gallicano è salvo.

#forzagallicano

Classifica alla 29° giornata

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Credito d’imposta per il turismo digitale


E' entrato in vigore il decreto che regola l'attribuzione di Credito di imposta per il turismo digitale.
Il decreto prevede detrazioni del 30% dei costi per ognuno degli anni compresi tra il 2014 e il 2016 per i seguenti servizi 
  • installazione wi-fi gratuito;
  • ottimizzazione siti web per mobile;
  • programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti,;
  • spazi e pubblicità per la promozione e commercializzazione di servizi e pernottamenti turistici sui siti e piattaforme informatiche specializzate;
  • servizi di consulenza per la comunicazione e il Marketing digitale;
  • strumenti per la promozione digitale di proposte e offerte innovative in tema di inclusione e di ospitalità per persone con disabilità; 
  • servizi relativi alla formazione del titolare o del personale dipendente. 
Il credito d’imposta può essere richiesto ad esempio da esercizi ricettivi singoli come alberghi, villaggi albergo, residenze turistico-alberghiere, alberghi diffusi, affittacamere, ostelli per la gioventù, case e appartamenti per vacanze, residence, case per ferie, bed and breakfast, rifugi montani.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

venerdì 17 aprile 2015

Gallicano: il bocciodromo diventerà una palestra

Il Comune di Gallicano ha siglato un accordo con l'Istituto per il Credito Sportivo al fine di trasformare il fabbricato adibito a bocciodromo in palestra scolastica annessa al nuovo plesso scolastico “Istituto Comprensivo di Gallicano”. 
Tramite l'accordo di collaborazione “PCM-ICS-ANCI-UPI- 500 Spazi Sportivi Scolastici” il Comune di Gallicano otterrà un contributo in conto interessi su un mutuo di euro 100.000. 
Il mutuo avrà una durata di quindici anni e costerà al Comune solo la quota capitale che sarà di circa di 6.500 euro l'anno. 
“Fin dal nostro insediamento ci siamo attivati per una nuova destinazione della struttura del Bocciodromo che da qualche anno non era più usata per mancanza di giocatori di bocce“ dichiara Silvia Simonini Consigliera con delega alla Scuola che spiega “L'edificio necessitava di urgente ristrutturazione e pensando alla vicinanza con il plesso scolastico l'idea di trasformarla in palestra ci è sembrata la soluzione migliore per la comunità, ogni anno trasportare gli alunni dalla cittadella scolastica alla vecchia Palestra costa alle casse del Comune ben 12.500 euro, sfruttando l'accordo di collaborazione di 500 Spazi sportivi Scolastici che pagherà gli interessi del mutuo, ci sarà un risparmio di circa 6000 euro l'anno, che sicuramente potranno essere impiegati in altro modo e oltretutto un edificio pubblico tornerà come nuovo”.
Molto soddisfatta la Consigliera con la delega allo Sport, Lara Barbi, che oltre al risparmio sul trasporto, guarda il progetto dal punto di vista degli alunni, queste le sue parole: “All'interno della didattica scolastica lo sport è molto importante, aiuta nella socializzazione, insegna le regole e visto che le ore non sono poi così tante non si può perdere tempo prezioso nel trasporto, in questo modo si sfrutterà ogni minuto e i ragazzi saranno invogliati a partecipare a qualsiasi attività fisica proposta

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

mercoledì 15 aprile 2015

martedì 14 aprile 2015

On line il nuovo sito del Comune di Gallicano

E' finalmente on line il nuovo sito del Comune di Gallicano all'indirizzo www.comunedigallicano.org. Complimenti, un sito ben fatto!


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Gallicano, ecco palestra e mensa

Un piano ambizioso da 3,3 milioni di euro per completare il gioiellino dell'Istituto Comprensivo, e soprattutto dare alla popolazione scolastica servizi in loco per garantire qualità dei servizi pubblici. 
La giunta Saisi, nei giorni scorsi, ha approvato due importanti progetti preliminari per la realizzazione di una mensa con cucina scolastica, e la costruzione di una palestra con annessi spazi per l'attività fisica. 
Questi passaggi burocratici, poi, quando nei prossimi mesi diverranno progetti esecutivi, potranno consentire il finanziamento dell'opere con contributi regionali. In sostanza, già per l'inizio del nuovo anno scolastico potrebbero, ad essere ottimisti, sorgere i cantieri per il secondo lotto del plesso. 
Un blocco dove saranno localizzati questi servizi per la collettività, attesi da anni. Per la palestra, saranno investiti 1,8 milioni di euro. Attualmente, infatti, i ragazzi delle scuole elementari e medie svolgono attività fisica in alcuni spazi ricavati nel blocco centrale, ma nei mesi scorsi furono contestati alcuni problemi di manutenzione. 
Con la costruzione di nuovi ambienti, sarà anche possibile realizzare delle tribune o comunque consentire di usare l'impianto per fini sociali.
 A naturale integrazione di questo piano ambizioso, l'esecutivo ha poi deliberato per il settore cucina e mensa. Un'opera che consentirà di preparare pasti in loco e servirà tutte le scuole del territorio. 
Per l'operazione, sarà investito un milione e mezzo di euro, di cui 1.120.000 per lavori a base d'asta. Non resta che attendere gli altri passaggi burocratici e poi si potranno prendere i fondi necessari per l'avvio dei lavori. Entrambi i progetti preliminari sono stati compiuti dalla coop "Lucca Città futura". 
Il Comune di Gallicano comparteciperà a circa il 25% della spesa, attraverso somme stanziate in bilancio. Secondo le normative, l'approvazione dei due progetti preliminari consentirà in automatico di avviare la procedura espropriativa delle aree interessate dall'intervento. 
Il primo lotto del nuovo plesso scolastico di Gallicano, inaugurato per l'avvio dell'anno scolastico 2009/2010 comprende aule e laboratori per la scuola media, scuola elementare e corpo uffici. 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Trassilico: beve per errore detersivo liquido

Per errore invece di buttar giù un sorso d'acqua fresca si beve una piccola quantità di detersivo. 
E’ successo sabato alle ore 11 a una casalinga di 50 anni residente a Trassilico nel comune di Gallicano che si è sentita male bevendo per errore da una bottiglia un sorso del liquido che, contrariamente a quanto credeva, non era acqua ma ammorbidente. 
Subito ha avvertito dei dolori, ha cominciato a stare male e ha chiesto aiuto. La donna ha quindi avvertito la centrale operativa del 118 e sul posto è giunta un'ambulanza che l'ha trasferita al pronto soccorso dell'ospedale San Luca dove i medici di turno le hanno prestato le cure del caso. 
La donna non è in pericolo di vita, ma rischia di essere sottoposta a lavanda gastrica per risolvere il problema.

Fonte: Il Tirreno

P.S.: la signora R.M. ora sta bene :-)

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Banda larga, entro ottobre connesse 1251 località in 190 comuni (tutti i comuni della Garfagnana)

Mille chilometri di fibra ottica saranno posati in Toscana entro ottobre, ma serviranno solo duecento chilometri di scavi. Scavi piccoli, con impatto ridotto: un solco largo appena dieci centimetri e profondo quaranta. Il cavo attraverserà 1251 località e frazioni di 190 diversi comuni, si aggiungerà ai duemila che già esistono e grazie a nuove centraline e armadietti stradali porterà la banda larga in quasi tutte le case. Non si fermerà alla centrale ma sarà attivato il servizio, cosa che in passato non sempre è successo. Lo farà il gestore. Risultato: si potrà navigare almeno a 20 Mbps e, nella metà dei casi, si sarà già pronti per i 30 Mbps. Per il 99,7 per cento della popolazione. Dal borgo medievale arroccato in collina al gruppo di case con appena dodici abitanti.


E' il piano per abbattere digital divide e connessioni lente che sta dietro all'ultimo bando di gara indetto da Regione e Ministero per lo sviluppo economico e che ha vinto Telecom Italia, presentato stamani nell'auditorium del Consiglio regionale in un incontro con sindaci e operatori.
"In questi anni – ricorda l'assessore alla presidenza ai sistemi informativi della Toscana, Vittorio Bugli – abbiamo investito molto: 70 milioni, 30 per portare la fibra ottica e altri 40 per la banda larga. L'abbiamo fatto sulle infrastrutture e per ridurre il digital divide. Ora ci manca l'ultimo miglio e l'ultima spallata per abbattere una volta per tutti il digital divide"

Il bando, emesso dal Mise attraverso Infratel Italia, la società pubblica del Gruppo Invitalia incaricata di attuare il "Piano Nazionale Banda Larga Italia" approvato dalla Commissione europea, prevede un investimento complessivo di 33,8 milioni di euro. La metà ce lo mette il pubblico: 17,3 milioni (7,4 della Regione), il resto (16,5 milioni) è finanziato da Telecom Italia.

Se ad oggi in Toscana le aree urbane sono coperte quasi al 100% da un'adeguata connessione a banda larga ed in alcuni casi con velocità di connessione fino a 20 Mbit/s, in molte aree a scarsa densità abitativa, specialmente quelle rurali e marginali, le reti a banda larga non sono presenti oppure l'infrastruttura è insufficiente a garantire un livello accettabile e uniforme di copertura. Questo perché i fornitori dei servizi di rete non ritengono redditizio investire

"La Toscana – ricorda l'assessore - ha già investito. Stiamo completando il collegamento in fibra ottica di 239 centrali telefoniche. Lo faremo entro la fine del 2015". Centodiciassette sono quelle già connesse, solo 60 sono quelle già attivate.

Solo il 5 per cento della popolazione oggi è privo di Adsl, lenta o veloce che sia. Pochi, nei numeri. "Ma queste zone non possono più aspettare – conclude Bugli - e dobbiamo superare velocemente questo gap, basso in termini percentuali ma essenziale per chi ci vive e ci opera. Il bando vinto da Telecom, nel quale si impegna Telecom stessa a realizzare l'intervento entro il 31 ottobre del 2015, è un risultato molto importante con il quale si chiude il progetto di copertura del territorio con la banda larga. Il risultato di tutto ciò sarà che verranno adeguate e attivate circa 380 centrali, che consentiranno così di abilitare oltre 95.000 linee telefoniche".

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

lunedì 13 aprile 2015

Garfagnana EPIC 2015, si va verso il tutto esaurito

A circa 50 giorni dalla Garfagnana EPIC si va verso il tutto esaurito! 
Grande soddisfazione degli organizzatori che, dopo l'eccezionale riapertura delle iscrizioni con la nuova formula "in tenda", hanno stabilito il numero massimo di partecipanti in 120 bikers. 
Ad oggi gli iscritti sono 104,  rimangono quindi solo 16 posti disponibili!

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale www.garfagnanaepic.com

Questo è l'elenco aggiornato ad oggi, 13/04/2015:





Alcune statistiche:

- numero iscritti: 104
- numero donne iscritte: 1
- distribuzione iscritti: 
  • 25 Garfagnana
  • 14 Mediavalle
  • 10 Piana e Lucca
  • 9 Versilia
  • 16 Firenze
  • 7 Pisa
  • 3 Siena
  • 2 Prato
  • 1 Arezzo
  • 1 Massa
  • 1 Pistoia
  • 1 Asti
  • 1 Genova
  • 1 Milano
  • 2 Mantova
  • 1 Modena
  • 3 Parma
  • 3 Reggio Emilia
  • 1 La Spezia
  • 1 Treviso
  • 1 Varese
- Età media: 39,79 anni
- Partecipante più giovane: 19 anni
- Partecipante più grande: 64 anni
- Comune più rappresentato: Lucca e Pieve Fosciana (6 iscritti).
- il 48% ha una 29", il 28% una 26" ed il 24% una 27,5".

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

domenica 12 aprile 2015

In MTB sul Monte Croce

Era molto tempo che avevo in mente di andare sul Monte Croce in MTB e finalmente oggi ci sono riuscito. E' un giro molto impegnativo dove ho cercato di limitare il più possibile le strade asfaltate.
Da ripetere sicuramente nel mese di maggio quando c'è la fioritura delle giunchiglie.


Da Gallicano imbocchiamo il percorso fluviale Alessandro Valentini ed in località Le Crocette proseguiamo per strada asfaltata prima per Verni, dove entriamo dentro il paese per fare la scalinata di San Martino, poi per Trassilico.

Trassilico visto da Verni
Dalla piazza del paese imbocchiamo la sterrata che sale al cimitero e proseguiamo per Foce di Pompanella dove imbocchiamo il sentiero CAI 135.

Strada per la Foce di Pompanella 
Foce di Pompanella
Dopo circa 2,5 chilometri arriviamo in località "Alla Margine" (m. 970) e dopo altri 2,1 in località "Il Termine" (m. 1119) dove imbocchiamo il sentiero CAI 108. In questi due ultimi tratti descritti, molte volte è necessario scendere dalla bici per le pendenze troppo elevate.
Dopo 5-600 di agevole sentiero, una straordinaria vista sul gruppo delle Panie ci spalanca la porta del Monte Croce.
Monte Croce e gruppo delle Panie
MTB, Monte Croce e gruppo delle Panie

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

sabato 11 aprile 2015

Easy Driver in Garfagnana - Puntata del 11 aprile 2015

La Garfagnana e la Valle del Serchio sono state le protagoniste della puntata di Easy Driver andata in onda oggi su Rai 1 alle ore 14.



Clicca qui per il link diretto.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

venerdì 10 aprile 2015

"Presentazione nuova gestione" scuola G. Moni di Gallicano e del campo estivo di luglio 2015

Mercoledì 15 aprile alle ore 18, presso la sede della scuola materna paritaria G. Moni di Gallicano, si terrà la presentazione della nuova gestione della scuola d'infanzia che a partire dal mese di luglio 2015 verrà diretta dalla nascente Cooperativa IL GIARDINETTO DI MARIA. 
Una realtà locale che ama la tradizione, il territorio, i valori cristiani e tutti i bambini. Una nuova squadra spinta dalla grande volontà di portare una reale ventata di cambiamento e servizi innovativi. Novità assolute e concrete che abbracciano le esigenze dei piccoli, dei più grandi e dei genitori. Insomma una Scuola, fatta su misura di bambino e per le famiglie. 
Nell'occasione i presenti potranno conoscere il gruppo di lavoro, la coordinatrice e avere tutte le informazioni relative al programma didattico, alle attività che verranno svolte, ai corsi aggiuntivi, ai modi, tempi e costi per il nuovo anno scolastico.

Verranno inoltre date informazioni  sul campo estivo del mese di luglio che sarà aperto a tutti i bambini dai 2 anni e mezzo ai 10 anni di età.


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Gallicano ha una nuova Via. Via Maresciallo Giuliano Guazzelli




Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

giovedì 9 aprile 2015

Come eravamo… Calamari e Danti

Due vecchie e belle foto dei primi anni '60 della mia famiglia (materna).
Da destra: Pietro Calamari (mio nonno, segretario comunale a Vergemoli, Vagli, Gallicano, ecc.), Agostina Calamari (zia Tina), Giuseppina Calamari (mamma), Maurizia Ansaldi (cugina), Alice Calamari (zia Lolli), Marco Ansaldi (cugino), Laura Danti (prozia sorella della nonna), Aurelio Mannolini (prozio marito di Laura), Erminia Danti (ultima a sinistra, mia nonna).


Guardate bella questa foto.In questa foto! La mia mamma è quella uguale a me in basso a destra.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

La Minestrella di Gallicano - domenica 19 aprile


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !