venerdì 24 marzo 2017

La Grande Storia - K2: Bonatti contro tutti

Per chi se la fosse persa, segnalo una interessante puntata di La grande storia, andata in onda su RAI 3 lo scorso 13 marzo intitolata K2: Bonatti contro tutti.
La trasmissione è visibile su smartphone con app RaiPlay o su PC da questo link.
 
http://www.raiplay.it/video/2017/03/La-Grande-Storia---K2-Bonatti-contro-tutti-aef7dee8-d9f3-4f02-82aa-f70c6dda4ff3.html
 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

giovedì 23 marzo 2017

Un trenino per arrivare alla Fortezza delle Verrucole

Il Tirreno del 23-03-17 - Luca Dini

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

martedì 21 marzo 2017

Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

 
Fra pochi giorni ricorre il 25° anniversario dell'uccisione di Giuliano Guazzelli da parte della mafia e Gallicano si sta preparando a celebrare l'avvenimento con numerose iniziative.
Oggi 21 marzo l'Amministrazione di Gallicano, rappresentata dall’Assessore alla Cultura Serena Da Prato e Giulio Baldacci con il gonfalone del Comune, sta partecipando alla giornata nazionale contro le mafie che si svolge a Prato come in tantissime altre città italiane.
Durante la manifestazione, alla quale aderiscono molti comuni Toscani, il presidio Libera di Lucca onora, come simbolo della legalità, il nostro concittadino Giuliano Guazzelli, con un grande striscione, portato a mano da tanti giovani e nella lettura dei 990 nomi di vittime morte per mano mafiosa.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Il 9 aprile riapre il Ponte Sospeso a Vagli

Al via la nuova stagione turistica per il comprensorio di Vagli. Dopo il successo del 2016, riapre Domenica 9 Aprile il Ponte Sospeso che collega con un bella passeggiata la località il bivio, con il Bioparco e il paese di Vagli Sotto. Annunciata anche nel mese di maggio l'inaugurazione di una zip line da brivido, un volo dell'angelo a 400 metri di altezza, per una lunghezza di circa 2 km, i coraggiosi che si cimenteranno toccheranno la velocità di 150 Km orari.
 


 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

domenica 19 marzo 2017

"Spirit of Mountain" (Short Documentary)




"Spirit of Mountain" (Short Documentary)

Synopsis: The mountain is meditation, discovery, history, consciousness. We must seize his spirit to appreciate it. And only when you reach the top you can hear the silence: a melody to listen and listen. A journey to discover the Apuan Alps and its wonderful scenery: mountains, woods, lakes, streams, trails, old villages, shelters and camps.

Directed by Michael Gaddini
Photography and Editing by Michael Gaddini
Camera drone-operator: Alessio Mosti
Musical contribution: The provisions, Kisses mountain and Return to riva
16: 9 [1920x1280]
Stereo - color
Duration: 9'45''
2016 • CinevorteX (Anti-production)

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Natura in Montagna - Tributo alle Alpi Apuane

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

"Il Sindaco risponde" - A Gallicano filo diretto con il primo cittadino

Il Tirreno del 19-03-17

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

venerdì 17 marzo 2017

mercoledì 15 marzo 2017

Costanza descrive il suo papà

Testo 15 Marzo 2017 Costanza



Descrivo il mio papà.
Il mio papà si chiama Daniele, ha la faccia sorridente e rosa, ha gli occhi marroncini e i capelli castano scuro.
Ha la barba marrone scuro e il naso piccolo.
Il mio babbo è alto e robusto.
Il mio babbo è molto sportivo, indossa spesso i jeans e una maglia della Epic. Infatti al mio babbo piace l'abbigliamento sportivo.
Il sabato giochiamo ai pirati e anche con il mio cane Luna.
E' molto gentile e buono con me.
La domenica fa le crisciolette per tutta la famiglia.
Io gli voglio tanto bene.
segue..
Il mio babbo è: bravo, veloce, sorridente, bello, gentile, alto, robusto, sportivo, grande e tranquillo.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

I bonus 2017 "per il baby"

La legge Bilancio 2017 prevede numerosi interventi a sostegno delle nascite o adozioni. Alcuni sono già disponibili altri entreranno in vigore non appena saranno approvate le modalità di funzionamento e le procedure per beneficiare. Gli interventi riguardano sia i cittadini italiani che comunitari come pure di Paesi extra UE purché in possesso di permesso di soggiorno.

BONUS MAMMA DOMANI
Dall’1 gennaio 2017 la Legge di Bilancio 2017 ha reso disponibile un “premio alla nascita”. La futura mamma dal settimo mese di gravidanza (o al momento dell’adozione) riceverà dall’Inps una somma pari ad 800 euro. La misura non prevede una soglia di reddito ISEE massima per accedervi ed è compatibile con il Bonus Bebè (vedi sotto ASSEGNO NUOVI NATI) e non concorre alla formazione del reddito complessivo ai fini Irpef. Va effettuata domanda all’INPS che la corrisponde in unica soluzione.

ASSEGNO NUOVI NATI
Per ogni bambino nato – ma anche adottato o in affidamento preadottivo - nel periodo tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2017, viene riconosciuto un assegno erogato dal giorno della nascita o dell’ingresso in famiglia. L’assegno viene corrisposto fino al terzo anno di età o il terzo anno dall’ingresso in famiglia se adottato. L’importo dell’assegno è di € 960 (80 euro mensili) se il nucleo familiare ha un reddito annuo Isee che non supera i € 25mila. Raddoppia a € 1.920 (160 euro mese) se il reddito Isee non supera € 7.000. Sopra € 25mila Isee non si ha diritto all’assegno. Domanda all’Inps.

CON IL BABY CREDITO PIU’ FACILE
La legge per facilitare l’accesso al credito per tutte le famiglie con figli nati (o adottati) dal 1° gennaio 2017. Presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri è stato infatti istituito il “Fondo di sostegno alla natalità” finalizzato a rilasciare garanzie dirette a banche e intermediari finanziari per quelle famiglie che vogliono aprire un mutuo o abbiano bisogno di un prestito. Le modalità di funzionamento della misura sono demandate ad un decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze da emanare entro i primi di marzo 2017.

BUONO ASILO NIDO 1.000 EURO
Un buono di 1.000 dal 1° gennaio 2017 euro per il pagamento della retta dell’asilo nido (pubblico o privato) dei nati dal 1.1.2016. Il sostegno economico è pensato anche per quelle famiglie con bambini (sotto i 3 anni) portatori di handicap e che necessitano di forme di sostegno domiciliare. Il contributo verrà corrisposto dall’Inps in 11 mensilità (di circa 90 euro l’una) al genitore richiedente per un massimo di tre anni consecutivi o fino al compimento dei 3 anni. Non sono state definite soglie ISEE, ma non è fruibile contestualmente ai voucher per baby sitting e asili nido, previsti per le lavoratrici dipendenti alternativi al congedo parentale. Se si beneficia dei mille euro bisogna rinunciare anche alla detrazione fiscale già prevista per le spese di asilo. Domanda all’Inps.

VOUCHER PER ASILI NIDO E BABY SITTING
Il “Contributo per l’acquisto di servizi per l’infanzia” è stato rifinanziato anche per biennio 2017 – 2018. Le neo madri lavoratrici dipendenti (settore pubblico e privato) ma anche con lavoro autonomo potranno richiedere i voucher per le spese di asilo nido o baby sitting (600 euro mensili per un massimo di 6 mesi) in alternativa al congedo parentale facoltativo. Le donne che vorranno usufruire di questa misura non potranno contestualmente godere del Buono Asilo di 1.000 euro o della detrazione fiscale per rette relative all’asilo nido.

IL CONGEDO PATERNITÀ RADDOPPIA
Nel 2017 il neo papà sarà tenuto a beneficiare di due giorni di congedo, pagato dall’Inps al 100%, entro i primi 5 mesi dalla nascita del figlio.
Nel 2018 i giorni di congedo obbligatorio diventano quattro a cui se ne può aggiungere un altro se fruito in sostituzione della madre e naturalmente con il suo accordo. I congedi possono essere utilizzati in via continuativa come no.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 13 marzo 2017

Ristrutturazioni edilizie, on line - la guida aggiornata dell’Agenzia

Tutte le novità sulle detrazioni spettanti quando si fanno lavori dentro casa o sulle parti comuni condominiali. Nuove regole per gli interventi antisismici fiscalmente agevolati
 
http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Agenzia/Agenzia+comunica/Prodotti+editoriali/Guide+Fiscali/Agenzia+informa/pdf+guide+agenzia+informa/Guida_Ristrutturazioni_edilizie.pdf
 

Puntuale, come ogni anno, arriva l’aggiornamento della guida “l’Agenzia informa” sulle agevolazioni fiscali per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.
Il restyling si è reso necessario per adeguare le informazioni contenute nella pubblicazione alle nuove disposizioni legislative. In essa trovano spazio anche le più recenti indicazioni fornite dall’Agenzia delle Entrate su modalità e adempimenti necessari per richiedere il beneficio fiscale.

Recepite le novità della legge di bilancio 2017
La legge 232/2016 ha prorogato a tutto l’anno in corso la maggiore detrazione Irpef del 50%, sempre con un tetto massimo di spesa di 96mila euro per unità immobiliare, per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio.
Estesa a tutto il 2017 anche la detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici destinati ad arredare un immobile ristrutturato. Anche in questo caso la detrazione è pari al 50%, ma va calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10mila euro. Per i nuovi acquisti, sarà possibile usufruire del bonus solo se l’intervento di ristrutturazione ha avuto inizio successivamente al 31 dicembre 2015. Non c’è soltanto la proroga, invece, per la detrazione delle spese per gli interventi di adozione di misure antisismiche, ma nuove regole, tempi più ampi per effettuare i lavori e maggiori benefici qualora la realizzazione degli interventi porti a una riduzione del rischio sismico dell’immobile.

Come cambiano la detrazioni per gli interventi antisismici
Per prima cosa, ci sarà più tempo a disposizione per “conquistare” la detrazione, che spetta anche ai contribuenti assoggettati a Ires. Fissata al 31 dicembre 2021, infatti, la data ultima per acquisire il diritto alla detrazione maggiorata, che potrà essere fatta valere, dal 1° gennaio 2017, anche per le spese sostenute per la classificazione e la verifica sismica dell’immobile.
Cambia anche la misura della detrazione, che passa al 50% e si calcola sempre su una spesa complessiva di 96mila euro per unità immobiliare per ciascun anno, con una ripartizione però più favorevole, dal momento che potrà essere suddivisa in cinque quote annuali di pari importo e non più dieci, come in precedenza.
Le percentuali di detrazione sono più elevate se, realizzando gli interventi, si arriva a una riduzione del rischio sismico tale da determinare il passaggio a una o a due classi di rischio inferiori. Nel primo caso, si potrà usufruire di una detrazione del 70% della spesa sostenuta (75% per i lavori sulle parti comuni degli edifici condominiali); nel secondo caso, la detrazione sale all’80% (85% per gli interventi condominiali).
Le detrazioni per gli interventi sugli edifici condominiali si applicano su un ammontare delle spese non superiore a 96mila euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari di ciascun edificio.

Altre importanti modifiche, rispetto alla precedente normativa, riguardano la tipologia e l’ubicazione dell’immobile interessato dall’intervento antisismico. In particolare, la detrazione è ora riconosciuta non soltanto per interventi realizzati sulle abitazioni principali ma su tutti gli immobili di tipo abitativo, oltre che su quelli utilizzati per lo svolgimento di attività agricole, professionali, produttive di beni e servizi, commerciali o non commerciali.
Inoltre, l’agevolazione viene estesa anche agli edifici che si trovano nelle zone a minor rischio sismico (zona 3). Fino allo scorso anno era concessa, invece, solo per gli edifici situati nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2).
Le linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni sono state stabilite dal recente decreto del ministro delle Infrastrutture e dei trasporti del 28 febbraio 2017. Con esso sono state fissate anche le modalità che i professionisti abilitati devono seguire per attestare l’efficacia degli interventi effettuati.

Infine, la guida ricorda che dal 1° gennaio 2017, in luogo della detrazione, i beneficiari dell’agevolazione per gli interventi condominiali possono scegliere di cedere il loro credito alle imprese che hanno eseguito i lavori o ad altri soggetti privati. Non potranno cederlo, invece, a istituti di credito o a intermediari finanziari.

Le altre modifiche
Tra le altre novità messe in evidenza nella guida, le precisazioni contenute nei documenti di prassi emanati recentemente dall’Agenzia. Tra queste:
  • quella sui beneficiari della detrazione, tra i quali rientrano a pieno titolo anche il convivente more uxorio, non proprietario dell’immobile oggetto degli interventi né titolare di un contratto di comodato (risoluzione 64/E del 28 luglio 2016), e il componente di un’unione civile, come istituita dalla legge 76/2016
  • quella riguardante il pagamento con bonifico. Sono validi, ai fini della detrazione, anche i bonifici effettuati tramite conti aperti presso gli “Istituti di pagamento”, cioè le imprese, diverse dalle banche, autorizzate dalla Banca d’Italia a prestare servizi di pagamento. Tuttavia, ricorda la risoluzione 9/2017, per usufruire dell’agevolazione è necessario che l’istituto, in qualità di sostituto d’imposta, versi la ritenuta d’acconto, la certifichi attraverso il modello Cu (certificazione unica) e trasmetta il modello 770
  • quella sull’acquisto del box auto pertinenziale, nei casi in cui siano stati effettuati pagamenti prima della stipula dell’atto notarile o in mancanza di un preliminare d’acquisto registrato. Con la circolare 43/2016, l’Agenzia ha ritenuto di poter riconoscere il beneficio fiscale anche in tali situazioni, ma a condizione che il vincolo pertinenziale tra box e abitazione risulti costituito e riportato nel contratto prima della data di presentazione della dichiarazione dei redditi nella quale il contribuente chiede la detrazione.
Sempre in tema di acquisto del box auto, l’Agenzia ha ammesso la possibilità di fruire della detrazione anche quando il pagamento non sia stato disposto con bonifico, purché siano state indicate nell’atto notarile le somme pagate all’impresa e quest’ultima rilasci al beneficiario della detrazione una dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante che i corrispettivi incassati sono stati inclusi nella contabilità d’impresa.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

domenica 12 marzo 2017

Pane di patate, biroldo della Garfagnana e fagiolo rosso di Lucca

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

La Fortezza delle Verrucole con l'e-Bike



Secondo appuntamento sui sentieri della Garfagnana alla guida delle nuovissime e-bike. 
Dopo il successo della prima uscita la proposta per questa escursione prevede nuovi sentieri per tutta la giornata con pausa pranzo sotto la fortezza delle Verrucole e rientro nel pomeriggio. 
Il prezzo per questa uscita, pranzo incluso, è di 50,00 €. Contattaci.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

venerdì 10 marzo 2017

Le vie di lizza: le cave gruzze

Le vie di lizza sono considerate tra le strade più ripide del mondo, esse raggiungevano pendenze di oltre il 70%, oggi ci troviamo alle cave gruzze sulle Alpi Apuane sopra la città di Massa, in queste cave possiamo trovare vie di lizza perfettamente conservate.
 




Gli autori di questo video sonoMarco Ricci e Claudio Paolieri.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

domenica 5 marzo 2017

San Pellegrino in Alpe

Un borgo, due comuni, due province, due regioni: San Pellegrino in Alpe, il paese più alto dell'Appennino - mt 1525 s.l.m.


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

sabato 4 marzo 2017

Itinerari MTB/Runners: Gallicano, La Barca, Querceto, Olmo, Campo, Cascio, Vescherana, Broglio

Un giretto facile di circa 10 km adatto anche agli amici runners.


Da Gallicano raggiungiamo La Barca passando da Vizzano e poco dopo "i capannoni" svoltiamo a sinistra verso Querceto. Passato il piccolo abitato raggiungiamo Località Olmo e poi Campo. 


Proseguiamo verso il cimitero, l'oltrepassiamo e raggiungiamo il campo sportivo di Cascio. 
Continuiamo per Cascio e pochi metri prima della porta d'ingresso, svoltiamo a sinistra. 
Alla fine della discesa giriamo a destra fino a raggiungere prima Loc. Le Vigne e poi Vescherana. 



Per strada sterrata scendiamo in Loc. Tre Canali. Rientriamo a Gallicano passando dal Broglio.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

mercoledì 1 marzo 2017

Arrivano i rimborsi per le alluvioni 2013-2015

Gallicano: in questi giorni arriveranno le lettere con cui vengono spiegate le modalità per riscuotere i soldi per i danni ai privati relativi agli eventi calamitosi dell'Ottobre 2013 e Marzo 2015. Sono state accordate tutte le somme che erano state richieste (oltre 100.000 euro).

Il Tirreno del 01-03-17

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

martedì 28 febbraio 2017

lunedì 27 febbraio 2017

Itinerari MTB Garfagnana: la prima parte della Garfagnana EPIC 2017

Un bel giro di 34 Km e 1475 metri di dislivello che sa tanto di Garfagnana EPIC 2017.

 


Da Gallicano raggiungiamo l'Eremo di Calomini passando dal percorso fluviale e dalla Polla Gangheri. Nei pressi del ristorante  "L'Antica Trattoria dell'Eremo" svoltiamo a sinistra e per strada sterrata raggiungiamo, in circa due chilometri di dura salita con pendenze superiori anche del 20%, Calomini.





Proseguiamo per strada asfaltata fino a Brucciano, svoltiamo a sinistra e saliamo una durissima scalinata con rampa che ci porta alla "Croce di Sotto". 


Seguiamo l'evidente sentiero fino ad intercettare la strada asfaltata del Piglionico e continuiamo a salire per circa 1,2 chilometri.







All'altezza del bivio del Forcone sulla destra troviamo un grande spazio dove inizia una divertente discesa che ci porta a Eglio.



Proseguiamo per Sassi, percorriamo un pezzo del Biathlon del "Gatto Nero" e scendiamo prima alla Madonna della Neve e poi a Torrite percorrendo i sentieri del Garfagnana Trekking.








Seguendo il Sentiero Ariosto saliamo alla Fortezza di Monte Alfonso. 







Abbiamo percorso praticamente il primo terzo del primo giorno della Garfagnana EPIC 2017: 22 chilometri per 1000 metri di dislivello. 

Dopo una breve sosta scendiamo a Castelnuovo sempre percorrendo il Sentiero Ariosto.


Rientriamo a Gallicano passando da Monteperpoli, Campo, Olmo, Querceto e La Barca.


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

sabato 25 febbraio 2017

Anteprima Garfagnana EPIC 2017 – Il video

Un’anteprima dei primi 30 chilometri della Garfagnana EPIC 2017 nel video realizzato da Alessandro Santi.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!