mercoledì 22 ottobre 2014

Incentivo economico "pacchetto scuola"

Ho letto sul sito del Comune di Gallicano che per l’anno scolastico 2014-2015 è previsto un beneficio economico individuale denominato “Pacchetto Scuola” per gli studenti iscritti alle scuole primarie, alle scuole secondarie di primo e secondo grado, al fine di sostenere le spese necessarie per la frequenza scolastica (libri scolastici, altro materiale didattico e servizi scolastici).
Per concorrere alla concessione dell’incentivo economico gli studenti devono appartenere ad un nucleo familiare con un ISEE riferito all'anno 2013 non superiore a € 15.000,00.

L’importo del “Pacchetto Scuola” varia da un importo che va da € 84 ad € 280.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Video aereo della Rocca di Gallicano

Video:  La "Rocca del Riva" (La Rocca del Pettorale di Gallicano)
Montaggio video: Pontavilla Production's (Dino Ponziani)
Riprese aeree: Daniele Saisi
Link diretto: clicca qui
Altri post sulla Rocca: clicca qui


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

martedì 21 ottobre 2014

Lo Stemma della famiglia Bertini di Girolamo Della Robbia nell'opera "Stemmi Robbiani in Italia e nel Mondo"

Sono felice di aver contribuito alla pubblicazione dell'opera "Stemmi Robbiani in Italia e nel Mondo - per un catalogo araldico, storico e artistico" ed oggi ho ricevuto una copia omaggio dalla dottoressa Sara Fontana dell'International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities.


Ringraziamenti 

437 tra stemmi di priori, podestà, capitani, famiglie, case regnanti, vescovi e papi, simboli dei Comuni e delle Arti fiorentine, racchiusi in un’unica imponente pubblicazione interamente illustrata a colori. “Stemmi robbiani in Italia e nel mondo” (Polistampa, pp. 368, euro 120), a cura di Renzo Dionigi, è la più estesa catalogazione della produzione araldica della famiglia Della Robbia, e costituisce così un contributo fondamentale agli studi sulla ceramica.

Copertina del volume

A pagina 189 viene descritto lo stemma della famiglia Bertini che si trova nella chiesa di San Jacopo di Gallicano.
Pala d'altare - chiesa di San Jacopo
173. Girolamo Della Robbia

Stemma della famiglia Bertini

1516 ca.
D'azzurro, al gallo ardito d'argento, afferrante ed in atto di beccare una spiga di grano di (…).
Rilievo in terracotta invetriata policroma.

Gallicano (Lucca), chiesa di San Jacopo.

Ai lati della predella della splendida pala d'altare raffigurante la Madonna col Bambino tra i Santi Giuliano, Benedetto, Giuseppe e Caterina d'Alessandria, sono posti entro due semplici formelle bordate da una cornice smaltata di bianco due identici scudi "sagomati di tipo a" con gli stemmi purtroppo danneggiati della locale famiglia Bertini. L'opera, realizzata da Girolamo seguendo lo schema di Andrea nell'impostazione dell'incorniciatura ma carica nelle figure di un moderno classicismo, venne commissionata probabilmente intorno al 1516. 
Stemma della famiglia Bertini
Stemma della famiglia Bertini

La tecnica della terracotta invetriata, messa a punto intorno al 1440 da Luca Della Robbia, garantiva alle sculture un’eccezionale resistenza agli agenti atmosferici, dimostrandosi quindi ideale per la produzione degli stemmi e dei blasoni che ancora oggi adornano palazzi ed edifici storici.
Le opere araldiche della dinastia dei Della Robbia e della bottega rivale di Benedetto e Santi Buglioni furono studiate e catalogate per la prima e unica volta nel 1919 da Allan Marquand.

Il lavoro di Renzo Dionigi, già rettore dell’Università degli Studi dell’Insubria, presidente dell’International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities e dell’Istituto di Studi Superiori dell’Insubria «Gerolamo Cardano», va finalmente a completare e aggiornare il lavoro dello studioso americano, colmando in particolare le numerose lacune sull’attribuzione dei singoli manufatti a ciascuno dei membri della numerosa famiglia robbiana.
Le sculture sono inoltre esaminate dal punto di vista strettamente araldico, secondo le leggi ormai consolidate e la terminologia di una scienza che impone l’analisi specifica di smalti, partizioni e figure nella loro posizione, numero e attributi. I saggi introduttivi permettono di inserire gli stemmi in un ben determinato contesto storico, mentre in appendice, accanto a una nutrita bibliografia, sono presenti un glossario dei termini araldici e una storia sintetica delle famiglie a cui appartengono gli stemmi.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Buona la prima per la Pallavolo Garfagnana

Ottimo inizio di campionato per  la Pallavolo Garfagnana femminile nel campionato di serie D.
Sabato 18 ottobre la squadra garfagnina (con tante ragazze di Gallicano) si è infatti imposta in casa per 3 set a 0 (25-17, 25-20 e 25-20) contro la formazione elbana del Blue Navy.


Il prossimo turno (sabato 25 ottobre) la Pallavolo Garfagnana affronterà in trasferta l'Oasi Volley Viareggio.

Questa la rosa allenata da Andrea Pucci:
  • Biagioni Annalisa - Palleggiatore
  • Giannotti Daniela - Centrale
  • Giannotti Monica - Banda
  • Pieroni Veronica - Libero
  • Pocai Francesca - Banda
  • Porta Barbara - Banda
  • Porta Laura - Opposto
  • Romei Giada - Banda
  • Talini Valentina - Palleggiatore
  • Selene Lunardi - Palleggiatore
  • Trivelli Chiara - Libero
  • Pamela Marigliani - Libero
  • Armadori Angelica - Centrale
  • Bartolomei Elena - Centrale

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Le "mie" Chiese di Molazzana di Aldo Bertozzi - presentazione volume Banca dell'Identità e della Memoria


Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 21,00 presso il teatrino di Sassi si terrà la presentazione del volume della Collana editoriale della Banca dell’Identità e della Memoria della Garfagnana - Le “mie” chiese di Molazzana- di Aldo Bertozzi. 
L’evento che si inserisce nell’ambito del progetto dell’Unione Comuni ”Chiese Aperte” per conoscere, valorizzare e promuovere la Garfagnana rientra nelle attività programmate che di svolgeranno nel corso del 2014 e 2015 per celebrare il decennale della Banca dell’Identità e della Memoria della Garfagnana.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Il sindaco di Gallicano Saisi ospite di "Diretta Sindaco" su NoiTv


Sarà il sindaco di Gallicano David Saisi l'ospite di 'Diretta sindaco' domani, mercoledì 22 ottobre, alle 21, su NoiTv. Saisi risponderà alle domande che i cittadini potranno inviare per e mail a noitv@noitv.it o tramite sms al 348 6559792.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Allerta meteo per vento e mareggiate

La Regione Toscana ha emesso un'allerta meteo di grado moderata per il rischio di forte vento su tutta la provincia di Lucca e, sulla zona costiera, per mareggiate, a partire dalla mezzanotte di mercoledì 22 ottobre fino alla mezzanotte di giovedì 23 ottobre.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Alluvione un anno dopo: articolo Il Tirreno

Il Tirreno del 21-10-14 - Nicola Bellanova

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

lunedì 20 ottobre 2014

21 Ottobre 2013 – 21 Ottobre 2014: un anno dall'alluvione

21 Ottobre 2013 – 21 Ottobre 2014: un anno dall'alluvione. 

Sala Guazzelli
Lucarotti
Papeschi
La Barca
La Barca - Peccioli
La Barca 
Il Ponte di Campilato
La furia della Turrite in Campilato
Loc. Guerri
Comando dei vigili urbani
Questo il post del Sindaco di Gallicano David Saisi sul gruppo Facebook "Gallicano News"
Un anno, un anno da quella terribile notte che sconvolse il Comune di Gallicano insieme a tutta la valle.  
Una pioggia torrenziale si riversò in poche ore, bombe d'acqua le chiamano, ma più che una bomba fu il diluvio universale.  
Il nostro territorio era già stato colpito da precedenti alluvioni, ma quella dell'Ottobre 2013 resta nell'immagine collettiva come una tragedia annunciata.  
Troppi anni di trascuratezza dei nostri boschi, troppi esperti che hanno snaturato i luoghi, troppi pochi soldi investiti nella manutenzione di strade e di sentieri, troppo di tutto hanno prodotto più di due milioni di euro di soli danni, senza contare i danni ai privati e i fondi che serviranno per rimettere in sicurezza il territorio.  
Oltre alla paura di quella notte dobbiamo prendere atto che molti dei nostri concittadini hanno perso molto, hanno subito danni notevoli e soprattutto in qualche caso hanno perso l'attività con cui vivevano.   
Noi come Amministrazione faremo il possibile per reperire altri fondi oltre quelli destinati alle somme urgenze, fondi che possano essere spesi per la cura e la sicurezza dell'intero Comune e insieme agli altri amministratori porteremo avanti iniziative che vadano in questo senso per tutta la valle, impegnandoci a insistere nelle dovute sedi per proteggere il patrimonio naturale che possediamo e per vivere senza la costante paura che un temporale un po' più forte ci renda preoccupati della nostra incolumità.  
Non serve fare grandi opere, serve il buon senso di curare ciò che ci circonda tutti insieme, senza dover sempre vivere nell'urgenza, meglio prevenire che curare.   
Dobbiamo avere rispetto di ciò che ha fatto vivere e ha sfamato intere generazioni passate, il ritorno alla cura e perché no a realtà agricole e rurali sarebbe auspicabile visto il progressivo e lento stillicidio della crisi: oggi abbiamo molte più possibilità sia economiche che scientifiche per sfruttare il tesoro che possediamo, questo permetterebbe più manutenzione e più sicurezza.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

domenica 19 ottobre 2014

Un "panettone" di nome Procinto

Una domenica "estiva" di ottobre sul Monte Procinto in compagnia di Maurizio, Massimo e Dino.
In attesa del video potete visualizzare le foto cliccando qui

Il Proceinto dal Callare di Matanna
Inizio della ferrata
Ferrata del Procinto
Cima del Procinto
Il Monte Croce dalla cima del Procinto 
Il gruppo delle Panie 
Il Monte Procinto
Il Monte è situato nella parte meridionale della catena delle Alpi Apuane e si trova al centro dell'asse della dorsale principale; è vicinissimo al Monte Nona ed è compreso tra il Monte Matanna ed il Monte Pania della Croce.
La montagna è costituita di dolomia calcarea ed è piccola ma assai caratteristica poiché ha la singolare forma di un panettone, con le pareti perfettamente verticali e con la sommità leggermente convessa; è alto oltre 150 metri dalla base, tutto intorno alla quale si trova una cengia orizzontale chiamata la “cintura del Procinto”.
Tutte le vie di accesso alla vetta sono riservate agli alpinisti provetti, salvo una via ferrata a Sud che può essere percorsa ponendo la massima attenzione ed in sicurezza, con il minimo di nozioni alpinistiche. Vicine al Procinto, ma separate dalla Foce dei Bimbi, ci sono tre piccole guglie verticali, care agli arrampicatori, chiamate il Bimbo Fasciato, il Piccolo Procinto e la Bimba. Verso Sud, separato dal Monte Procinto dalla Foce del Procinto, c'è il Monte Nona, alto 1300 metri sul livello del mare; la sua parete Nord, rivolta verso il Procinto, è di dolomia calcarea ed è strapiombante anch’essa: anzi, in alcuni punti la cima forma un tetto che aggetta in fuori, oltre la linea verticale della parte inferiore della parete, di 17 metri.
Al Monte Procinto si può accedere dai prati del versante Sud del Monte Nona, presso l'Albergo Alto Matanna, raggiungibile in macchina da Lucca, per un sentiero che prima sale al passo del Callare del Matanna, poi scende fino alla base della parete verticale del Monte Nona, traversa alla base detta parete, raggiungendo infine la Cintura del Procinto; da lì un ponticello porta alla via ferrata dianzi menzionata.
Oppure, si può raggiungere il Procinto anche salendo dal paese di Stazzema, passando poi vicini al Rifugio del Club Alpino Italiano "Forte dei Marmi", immettendosi infine nel solito sentiero che traversa alla base la parete strapiombante del Nona.
Dalla cima del Procinto la vista spazia a 360 gradi, verso la Pania della Croce, la Pania Secca, il Monte Forato, la costa della Versilia settentrionale ed il mare, il Monte Nona ed il Monte Matanna.

Il Procinto, per la sua forma ardita a Panettone, con le pareti verticali e la base rotondeggiante, ha costituito per gli alpinisti una sfida fino dal XIX secolo. La prima volta è stato salito da boscaioli nel lontano 1848. 
Negli anni successivi, lungo la via seguita dai primi arrampicatori, i gestori del Rifugio Alpe della Grotta fissarono una scala a pioli, presumibilmente in legno di castagno, alla parete verticale del Monte Procinto. 
Nel 1883 l'ingegnere di Firenze Bruni Aristide, del Club Alpino Italiano Sezione di Firenze, promosse i lavori che infissero staffe e cavi metallici sulla prima ferrata d'Italia. Emularono in tal modo gli austriaci che avevano già realizzato due vie ferrate: nel 1843 sull'Hoher Dachstein; nel 1869 sul Grossglockner. 
Il poeta Ludovico Ariosto che nel 1522 venne a svolgere la funzione di Governatore del territorio per gli Estensi, gli dedicò una poesia. 
In vetta vi è una minuscola cavità all'interno della quale si trova normalmente un po' di acqua: si è parlato molto della causa. 
Forse è dovuta al fatto che il Procinto è vicinissimo alla costa; è davanti a Forte dei Marmi: quindi le correnti umide provenienti dal mare potrebbero condensarsi sulla fredda roccia e l'acqua meteorica raccogliersi così nella cavità.

Per una descrizione dettagliata della ferrata clicca qui.

Per altri post sul Monte Procinto clicca qui.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

L'ASD Orecchiella Garfagnana organizza corsi di atletica leggera


Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

sabato 18 ottobre 2014

Scuola di Catechismo anno 2014/15


  • I Elementare - Sabato ore 14.30 - Sala Parrocchiale Via Cavour - Giusti Assunta, Vitiello Maria Cira, Guedri Barbara
  • II Elementare - Sabato ore 14.30 - Misericordia Via Serchio - Saisi Fiorella, Mazzanti Manuela
  • III Elementare - Sabato dalle ore 10.00 alle ore 11.30 - Sala Parrocchiale Via Cavour - Colonna Brigida, Mori Claudia, Carretta Ilaria
  • IV e V Elementare - Sabato ore 11.00 - Misericordia Via Serchio - Castelvecchi ALma, Pierotti Marta, Giovannelli Matilde
  • I Media - Mercoledì ore 14.30 - Misericordia Via Serchio - Rossi Albina, Bacci Flora
  • II Media - Mercoledì ore 15.30 - Misericordia Via Serchio - Adami Marisa, Donati Augusto
  • Gruppo Adolescenti - giovedì ore 15.00 - Misericordia Via Serchio - Padre Matteo, Guidugli Lorenzo, Cipriani Benedetta
  • Colloquio con il Sacerdote - Lunedì dopo le ore 19.30 - Canonica - Toti Don Fiorenzo

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

venerdì 17 ottobre 2014

I paesi della Garfagnana suddivisi per Comune

Filicaia
Comune di Camporgiano:
  1. Casatico 
  2. Casciana 
  3. Cascianella 
  4. Filicaia 
  5. Poggio 
  6. Puglianella 
  7. Roccalberti 
  8. Sillicano 
  9. Vitoio 



Comune di Careggine:
Isola Santa
  1. Capanne di Careggine 
  2. Caprichia 
  3. Colli di Capricchia 
  4. Ferriera 
  5. Iapori 
  6. Isola Santa 
  7. La Foce 
  8. Le Coste 
  9. Mezzana 
  10. Porreta 
  11. Vergaia 
  12. Vianova 

Palleroso
Comune di Castelnuovo di Garfagnana:
  1. Antisciana 
  2. Cerretoli 
  3. Colle 
  4. Gragnanella 
  5. La Croce 
  6. Metello 
  7. Monteperpoli 
  8. Monterotondo 
  9. Palleroso
  10. Rontano 
  11. Stazzana 


Comune di Castiglione di Garfagnana:
San Pellegrino in Alpe
  1. Campori 
  2. Casone di Profecchia 
  3. Cerageto 
  4. Chiozza 
  5. Isola 
  6. Mozzanella 
  7. Passo delle Radici 
  8. Pina di Cerreto 
  9. San Pellegrino 
  10. Valbona 


Eremo di Calomini
Comune di Fabbriche di Vergemoli:
  1. Calomini 
  2. Campaccio 
  3. Campolemisi 
  4. Fabbriche di Vallico 
  5. Fornovolasco 
  6. Gragliana 
  7. San Pellegrinetto 
  8. Vallico di Sopra 
  9. Vallico di Sotto 
  10. Vergemoli 



Riana
Comune di Fosciandora:
  1. Ceserana 
  2. La Villa 
  3. Lupinaia 
  4. Migliano 
  5. Riana 
  6. Treppignana 







Comune di Gallicano:
Trassilico
  1. Bolognana 
  2. Campo 
  3. Cardoso 
  4. Colle Aginaia 
  5. Fiattone 
  6. La Barca 
  7. Perpoli 
  8. Ponte di Campia 
  9. Trassilico 
  10. Verni 




Gragna
Comune di Giuncugnano:
  1. Capoli 
  2. Gragna 
  3. Magliano 
  4. Ponteccio 
  5. Varliano 







Comune di Minucciano:
Lago di Gramolazzo
  1. Agliano 
  2. Albiano
  3. Antognano 
  4. Carpinelli 
  5. Castagnola 
  6. Gorfigliano 
  7. Gramolazzo 
  8. Metra 
  9. Pieve San Lorenzo 
  10. Pugliano 
  11. Sermezzana 
  12. Verrucolette 


Sassi
Comune di Molazzana:
  1. Alpe di Sant'Antonio 
  2. Brucciano 
  3. Cascio 
  4. Eglio 
  5. Montaltissimo 
  6. Sassi 



Comune di Piazza al Serchio:
Piazza al Serchio
  1. Borsigliana 
  2. Cogna 
  3. Colognola 
  4. Gragnana 
  5. Livignano 
  6. Nicciano 
  7. Petrognano 
  8. Petrognola 
  9. San Donnino 
  10. San Michele 
  11. Sant'Anastasio 

Pontecosi
Comune di Pieve Fosciana:
  1. Bargecchia 
  2. Capraia 
  3. Pontecosi 
  4. Sillico 






Orzaglia
Comune di San Romano in Garfagnana:
  1. Caprignana 
  2. Naggio 
  3. Orzaglia 
  4. Sillicagnana 
  5. Verrucolette 
  6. Vibbiana 
  7. Villetta 



La Foce
Comune di Sillano:
  1. Brica 
  2. Camporanda 
  3. Capanne 
  4. Dalli Sopra 
  5. Dalli Sotto 
  6. Metello 
  7. Villa Soraggio 






Campocatino
Comune di Vagli Sotto:
  1. Roggio 
  2. Vagli Sopra 










Pruno
Comune di Villa Collemandina:
  1. Canigiano 
  2. Corfino 
  3. Magnano 
  4. Massa Sassorosso 
  5. Pianacci 
  6. Sassorosso

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

giovedì 16 ottobre 2014

Il comune di Gallicano attiva tre tirocini, rimborso di 500 euro mensili


Buone notizie arrivano dal comune di Gallicano: saranno attivati tre tirocini di inserimento e reinserimento quale esperienza formativa e di orientamento al fine di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro, rivolti a giovani inoccupati o disoccupati.

L’iniziativa è promossa dal comune di Gallicano in collaborazione con il Centro per l’Impiego della Valle del Serchio quale promotore del progetto Giovanisi. Il Comune di Gallicano assicurerà la presenza di un Tutor come responsabile del buon andamento delle attività. I tirocini verranno svolti nei servizi di manutenzione e pulizia delle aree a verde, monumenti, strade, interventi di pulizia di immobili pubblici e interventi operativi in occasioni di manifestazioni culturali, sportive, fiere. Almeno 1/3 dei tirocini disponibili sarà riservato alle categorie protette.

I requisiti richiesti per l’ammissione ai tirocini sono: residenza nel comune di Gallicano almeno dal 1.1.2013, età compresa tra i 18 anni ed i 30 anni (non compiuti alla data di pubblicazione del bando. Tale requisito non è richiesto per le categorie protette), cittadinanza italiana (possono partecipare al concorso, prescindendo dal suddetto requisito, i cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea nei limiti e con le modalità indicate dall’art. 38 del D. Lgs. 165/2001), essere inoccupati o disoccupati ed iscritti presso il Centro per l’Impiego.

Per presentare la domanda di ammissione ai tirocini bisogna essere in possesso del diploma di scuola dell’obbligo e della patente di categoria B. Per ogni nucleo familiare sarà possibile l’attivazione di un solo tirocinio. Il tirocinio durerà di 3 mesi, salvo la possibilità di proroghe per ulteriori 3 mesi. Il tirocinante effettuerà 30 ore settimanali secondo un’articolazione oraria che sarà stabilita nel progetto formativo e dovrà obbligatoriamente svolgere almeno il 70% delle ore totali previste nel progetto stesso.

Per lo svolgimento dei tirocini il tirocinante riceverà un rimborso spese forfettario di euro 500,00 lordi mensili. Le domande di partecipazione dovranno essere consegnate al protocollo del Comune di Gallicano entro le ore 13.00 del giorno 27/10/2014. Il modello di domanda ed i relativi allegati sono reperibili sul sito internet del comune all'indirizzo www.comune.gallicano.lu.it – Appalti e Bandi - e presso l'Ufficio U.R.P. (Ufficio Relazione con il Pubblico) sito in Via D. Bertini, 2 – Gallicano: l’ufficio è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 il martedì e giovedì anche dalle 15.00 alle 17.30.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

mercoledì 15 ottobre 2014

martedì 14 ottobre 2014

Calendario castagnate in Garfagnana 2014


Sabato 18 e Domenica 19 Ottobre 

  • Careggine – Festa della Castagna 
  • Rifugio Rossi (Molazzana) – Festa della Castagna 
Domenica 19 Ottobre 
  • Pieve Fosciana – Festa d’autunno 
  • Riana (Fosciandora) – Festa del Vino 
  • Sillano – Il fungo, la castagna e il maiale 
Sabato 25 e Domenica 26 Ottobre 
  • Rifugio Donegani (Minucciano) – Festa della Castagna 
Domenica 26 Ottobre 
  • Castelnuovo di Garfagnana – Castagnata del CAI 
  • Lago di Pontecosi (Pieve Fosciana) – Castagnata sul lago 
Sabato 1 Novembre 
  • Castelnuovo di Garfagnana – Stracastelnuovo 
Sabato 1 e Domenica 2 Novembre 
  • Castelnuovo di Garfagnana – Castagnata della Corale 
  • Castelnuovo di Garfagnana – Sposi in Rocca 
Sabato 8 Novembre 
  • Fosciandora – Convegno sulla castagna 
Domenica 9 Novembre 
  • Lupinaia (Fosciandora) – Festa della castagna 
Da Venerdì 21 a Domenica 23 Novembre 
  • Castelnuovo di Garfagnana – Garfagnana in Giallo e Cena con Delitto 
Sabato 6 Dicembre 
  • Gallicano – 35^ Fiaccolata Valle del Serchio 
Sabato 6 e Domenica 7 Dicembre 
  • Castelnuovo di Garfagnana – Castelnuovo Città della Castagna 
Domenica 14 Dicembre 
  • Treppignana (Fosciandora) - Treppignana…Natale sapori e presepe vivente 
Mercoledì 24 Dicembre 
  • Gorfigliano (Minucciano) - Natalecci 
Venerdì 26 Dicembre 
  • Gorfigliano (Minucciano) - Concerto di Natale

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Il Comune di Gallicano attiva 3 tirocini di inserimento/reinserimento

Sul sito del Comune di Gallicano  trovate tutti i dettagli relativi all'attivazione di 3 tirocini di inserimento/reinserimento progetto GiovaniSì.


Questi i dati salienti: 
I tirocini si svolgeranno nel settore tecnico dell’ente e verranno svolti nei seguenti servizi: 
- Interventi di manutenzione e pulizia delle aree a verde, monumenti, strade ecc… 
- Interventi di pulizia di immobili pubblici; 
- Interventi operativi in occasioni di manifestazioni culturali, sportive, fiere etc. 
Almeno 1/3 dei tirocini disponibili sarà riservato alle categorie protette ex legge 68/1999. 
Possono presentare domanda di ammissione ai suddetti tirocini i soggetti in possesso dei seguenti requisiti generali: 
- Essere residenti nel Comune di Gallicano almeno dal 1.1.2013; 
- Avere un’età compresa tra i 18 anni ed i 30 anni (non compiuti alla data di pubblicazione del bando). Tale requisito non è richiesto nel caso in cui il soggetto possegga il requisito di cui alla L. 68/1999. 
- Possedere cittadinanza italiana. Possono partecipare al concorso, prescindendo dal suddetto requisito, i cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea nei limiti e con le modalità indicate dall’art. 38 del D. Lgs. 165/2001. 
- Essere inoccupati (ovvero non aver mai svolto un’attività lavorativa sia come lavoratore subordinato che autonomo) o disoccupati (ovvero privi di lavoro). 
- Essere iscritti presso il Centro per l’Impiego. 
Possono presentare domanda di ammissione ai suddetti tirocini i soggetti in possesso dei seguenti requisiti particolari: 
- Essere in possesso del diploma di scuola dell’obbligo. 
- Essere in possesso della patente di categoria B. 

Il tirocinio avrà una durata di 3 mesi, salvo la possibilità di proroghe per ulteriori 3 mesi, il tirocinante dovrà effettuare 30 ore settimanali. 
Per lo svolgimento dei tirocini il tirocinante riceverà un rimborso spese forfettario di euro 500,00 lordi mensili. 
Le domande di partecipazione dovranno essere consegnate al protocollo del Comune di Gallicano entro le ore 13.00 del giorno 27/10/2014. 
Tutti i dettagli sul sito del Comune di Gallicano 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Carta acquisti o Social card

Che cos'è
la Social Card è una carta prepagata a supporto delle spese alimentari, del pagamento delle utenze di energia elettrica e gas, per l'acquisto di prodotti farmaceutici e parafarmaceutici ed altri beni di prima necessità. Può essere utilizzata per fare acquisti in negozi convenzionati.

Contributo
vale 40 euro al mese e viene caricata ogni due mesi con 80 euro sulla base degli stanziamenti via via disponibili. Si usa come una normale carta di credito.

Rivolto a
cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari con permesso di soggiorno CE di lungo periodo: 
a. che abbiano superato i 65 anni con ISEE inferiore a € 6.781,76;
b. alle famiglie con figli di età inferiore a 3 anni con ISEE inferiore a € 6.781,76.

Dove andare
i moduli si ritirano presso l’ufficio postale.

Scadenza
le carta acquisti si può richiedere in ogni momento e ha validità fino al 2015.

Riferimenti utili
- numero verde Poste Italiane 800.666.888 
- numero verde Inps 803-164

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Esonero canone RAI over 75

Per avere diritto all'esenzione occorre: 
- aver compiuto 75 anni di età entro il termine di pagamento del canone; 
- non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio; 
- possedere un reddito che unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilità (euro 6.713,98 annui). 

Riferimenti utili: www.agenziaentrate.gov.it

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !

Fisco più leggero se il comodato è scritto

L'intesa verbale impedisce le detrazioni sui lavori e potrebbe far saltare gli sconti IMU e TASI.





Fonte: Il Sole 24 Ore

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante !