domenica 7 febbraio 2016

2,5 milioni di euro per l'adeguamento sede di Gallicano III lotto - Dipartimento di prevenzione della Valle del Serchio


2,5 milioni di euro per l'adeguamento sede di Gallicano III lotto. 
Si tratta di un intervento di completa ristrutturazione dell'ultima parte dell'ex edificio scolastico per trasferirci tutto il dipartimento di prevenzione della Valle del Serchio. 
Euro 2.375.000 saranno a carico dello Stato, euro 125.000 a carico dell'Azienda. 
L'investimento dovrebbe essere effettuato nel'arco di 4 anni, il grosso nel 2018 (euro 1,2 milioni) e nel 2019 (euro 1 milione). 
L’Azienda ha acquistato nel 2010 un edificio scolastico dismesso dal Comune di Gallicano al fine di realizzare una sede per alcuni servizi territoriali. Questo edificio è costituito da due parti, una costruita negli anni ’40 e l’altra invece costituita da un ampliamento degli anni ’70. 
La prima parte, più antica, è già stata oggetto di un primo lotto funzionale di lavori mediante un intervento di ristrutturazione e di adeguamento normativo e funzionale che ha consentito nel 2014/2015 di attivarvi la sede del SERT e la sede della Veterinaria del Dipartimento di prevenzione. 
E’ in corso adesso la progettazione di un modesto intervento relativo ad un secondo lotto funzionale su una pertinenza ubicata nella medesima resede, dove realizzare l’ambulatorio di visita degli uffici di Veterinaria, al fine di evitare l’accesso improprio di animali all’interno dell’edificio principale. 
E’ previsto quindi di realizzare un terzo lotto funzionale in cui collocare i servizi territoriali residui della zona ed in particolare completare il trasferimento di tutto il Dipartimento di prevenzione della Valle del Serchio, e il trasferimento delle attività sanitarie di comunità. 
Per questo si rende necessario un intervento di completa ristrutturazione della porzione di edificio costruita in ampliamento negli anni ’70, con la possibilità inoltre di realizzare un ulteriore ampliamento o mediante addizione di nuova superficie o mediante soprelevazione. 
In modo particolare sarà necessario eseguire anche una riconfigurazione dei prospetti al fine di rendere compatto e unitario l’intero edificio, oltre ad una riorganizzazione dell’intera area esterna costituendo un assetto funzionale rispetto alle nuove destinazioni d’uso. 
La valutazione a parametro dei costi dell’intervento in ragione di €/mq 1.600, considerata una superficie di mq 1.100, comporta una stima dei lavori pari ad € 1.760.000,00 ed un costo totale pari ad € 2.500.000,00

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!