lunedì 1 giugno 2015

EPIC, impresa su due ruote in Garfagnana

La Nazione del 01-06-2015

Una due giorni di emozioni per gli oltre cento appassionati di avventura e mountain bike iscritti alla prima edizione del «Garfagnana Epic». 
Partenza sabato mattina dagli spazi degli impianti sportivi a Gallicano per intraprendere i percorsi che si inerpicano tra strade sterrate e sentieri poco battuti, alternati a brevi tratti di asfalto, con lo sfondo delle Alpi Apuane e degli Appennini, toccando luoghi di grande bellezza. 
Laghi, vette, passi, Fortezze, Mont’Alfonso e le Verrucole, una prova fatta di risultati ottenuti con la tenacia, la dura fatica, ma anche ristori, passione, brividi di tappe sudate e conquistate, per arrivare alla meta, che in realtà è parte del viaggio stesso. 

L’idea e la realizzazione del grande evento sono di Daniele Saisi, grande appassionato di Mtb e amante della montagna, nonché, attraverso il suo blog, sostenitore delle grandi qualità paesaggistiche di tutto il territorio della Media Valle e della Garfagnana, con i suoi caratteristici e unici borghi, tra i più belli del nostro Paese e la suggestiva cornice dei suoi Monti. A sostegno del progetto diversi gli sponsor e tanti i collaboratori di Daniele, che hanno creduto subito nella validità dell’iniziativa. In primis l’Associazione sportiva A.S.D. 

Garfagnana Activities che si è fatta carico di tutta l’organizzazione logistica, dai controlli sulla sicurezza, allo spostamento del materiale a servizio dei partecipanti. L’associazione ha nel suo statuto e come scopo primario, la promozione naturalistica del territorio, attraverso eventi e attività sportive di rilievo che possano dare visibilità e portino alla riscoperta e al salubre contatto con l’‘ambiente; tra i soci, oltre a Daniele Saisi, anche guide ambientali esperte di escursioni in montagna e in cartello discipline come il Torrentismo e ovviamente la MTB. 
Abbinato all’evento, un concorso di fotografia, Epic Foto, decreterà le tre più belle immagini del giro e gli autori potranno vincere prodotti tipici della Garfagnana, oltre alla visibilità sui siti specializzati. 
All’arrivo di ieri, sempre a Gallicano come per la partenza, grande soddisfazione dei partecipanti, soltanto due i ritiri su 114 partenti, e discussioni accese sulla prova più dura in assoluto: per molti bikers, sui 140 km di percorso, indubbiamente, la panoramica salita al Monte Tondo e già si parla della prossima edizione. 

La Nazione - Fiorella Corti

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!