martedì 15 ottobre 2013

La sostituzione dei sanitari o della cabina doccia non dà diritto ai benefici fiscali

Il rifacimento del bagno (comprese le tubature ed il massetto) è definibili come intervento di manutenzione straordinaria (articolo 3, comma 1, lettera b, del Dpr 380/2001) e, come tale, fruisce della detrazione del 50% (articolo 16 bis del Tuir, Dpr 917/1986, e articolo 16 del Dl 63/2013, convertito in legge 90/2013, guida al 36%-50% su www.agenziaentrate.it). 
Viceversa, la semplice sostituzione dei sanitari o della cabina doccia è intervento di manutenzione ordinaria e, perciò, non fruisce della detrazione.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!