domenica 8 luglio 2018

Il Cusna e Monte Prado in MTB

Un giro a dir poco bello sull'Appennino Tosco-Emiliano, con crinali, cime, laghi, single track, funivia, ecc. di circa 45 chilometri, 1415 metri di dislivello positivo e 2315 metri di dislivello negativo.



Punto di partenza e arrivo: Terrarossa (1.135 m.)
Lunghezza: 45 Km
Dislivello positivo: 1.415 m + 900 m di funivia
Dislivello negativo: 2.315
Quota massima raggiunta: 2.065 m slm (con funivia Rifugio Crinale - Monte Cusna) e 2.054 m slm Monte Prado
Tipo di strada: asfalto 9,2 Km (21%), sterrato 10,1 Km (22%), sentieri 22,5 Km (50%), funivia 3 Km (7%).
Difficoltà: impegnativo
Interesse dell'itinerario: naturalistico-paesaggistico
Periodo consigliato: da giugno ad ottobre
Punti di appoggio: Agri Ristoro da Tizzon, Il Casone, Bar Centrale Civago, Bar Pizzeria La Contessa Febbio, Rifugio Crinale, Rifugio Battisti.

Per visualizzare le tante foto scattate, clicca qui.

Da Terrarossa (m. 1136) per strada provinciale, dopo una breve sosta all'Agri Ristoro da Tizzon, saliamo in 6 km al Casone di Profecchia. Superato l'albergo, dopo circa 600 metri lasciamo la strada principale e svoltiamo a sinistra.




Dopo circa 3,5 km di strada sterrata raggiungiamo il Passo delle Forbici (m. 1578) dove vi è una piccola cappella (Chiesina delle Forbici - luogo di memorie Pascoliane). Qui imbocchiamo il sentiero CAI 603, 4 chilometri di single track molto divertenti! 









Arriviamo a Civago dopo aver percorso circa 14 Km.



Proseguiamo per circa 8 chilometri, prima su asfalto e poi su sterrata, per la forestale (Rifugio Battisti/Segheria) fino ad intercettare sulla destra, poco dopo una fontana, una sterrata che scende a Pian Vallese e a Febbio.



A Febbio (m. 1165) risaliamo con gli impianti (al costo di Euro 15) al Rifugio Crinale (m. 2065) nei pressi del Monte Cusna che con i suoi 2120 metri d'altezza rappresenta la maggiore cima dell'Appennino reggiano e la seconda dell'intero Appennino Settentrionale dopo il Monte Cimone.




Birra e foto di gruppo sono obbligatorie!!





Dal crinale proseguiamo per il sentiero CAI 607 per circa 2,5 km fino a Il Passone (m. 1850)...







... poi per il sentiero CAI 615 fino al Passo di Lama Lite (m. 1765).




Continuiamo sulla sterrata di destra per circa 700 metri fino a trovare sulla sinistra la deviazione per il Lago Bargetana, sentiero CAI 631.




Dal Lago Bargetana (m. 1769) prendiamo finalmente le bici in spalla per circa 1,5 chilometri e 300 metri di dislivello fino a raggiungere la cima più alta della Toscana: il Monte Prado (m. 2054). 








Per sentieri tecnici e panoramici scendiamo prima al Passo degli Scaloni (m. 1922) e poi a Bocca di massa (m. 1815).




A Bocca di Massa svoltiamo a destra per il sentiero CAI 54 fino a raggiungere il Rifugio Cella (m. 1640).





Proseguiamo sempre per il sentiero CAI 54 ed affrontiamo le ultime discese fino a rientrare a Terrarossa.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!