lunedì 29 settembre 2014

Manutenzione dei rii in Garfagnana

La Turrite di Gallicano
Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, in stretta collaborazione con le Unioni dei Comuni Media Valle del Serchio e Garfagnana, dà l’avvio a una raffica di interventi di manutenzione sui rii dell’area garfagnina: le opere riguarderanno più di trenta rii, ricadenti nei comuni di Camporgiano, Careggine, Castelnuovo Garfagnana, Gallicano, Giuncugnano, Minucciano, Piazza al Serchio, Pieve Fosciana, San Romano in Garfagnana, Sillano, Vergemoli e Villa Collemandina, per un investimento totale di 90mila euro.
Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, dopo le elezioni dello scorso 30 novembre, è adesso l’Ente che si occupa della sicurezza idraulica dell’intera zona settentrionale della Regione, tra cui tutta la Valle del Serchio.
“Partiamo con questa consistente serie di interventi, che sono frutto di una forte sinergia con i soggetti che fino ad oggi si sono occupati della manutenzione dei corsi d’acqua dell’area, e che proseguiranno a collaborare in un gioco di squadra che si pone l’obiettivo di far crescere la sicurezza idraulica della Valle del Serchio – sottolinea il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi – Con l’Unione dei Comuni Media Valle del Serchio, il Consorzio ha stipulato in tal senso una convenzione lo scorso maggio, che regola appunto questa collaborazione che sarà continuativa e duratura nel tempo. Questo lotto di interventi, poi, sarà realizzato direttamente dagli operai forestali e dai mezzi dell’Unione dei Comuni della Garfagnana, che più di chiunque altro conoscono il territorio su cui si troveranno ad operare”.
La manutenzione riguarderà i torrenti Calcinaia, Materceta e Fornocchio (Camporgiano), Isola Santa (Careggine), Fossa, Grignetola, Turrite Secca, Erchio e Fontana (Castiglione di Garfagnana), Triuli, Piocchio, Baria e Nipolaia (Giucugnano), Bottaccio (Minucciano), Fossi di Cogna, Gragnana e San Anastasio (Piazza al Serchio), Fossa (Pieve Fosciana), Cerreta, e Covezza di San Romano (San Romano in Garfagnana), Rifreddola (Sillano).
Il piano dei lavori prevede un’attenzione ancora maggiore per un’ulteriore serie di rii, dove è previsto il taglio anche con la motosega di rami e arbusti: essi sono il torrente Filippe (Castiglione di Garfagnana), Turrite di Gallicano (Gallicano), Sorbo (Giuncugnano), Fibbiaio (Minucciano), Ritola e Gragnanesa (Piazza al Serchio), Remonio (San Romano in Garfagnana), Fogliaio (Vergemoli) e della Fredda (Villa Collemandina).
I lavori partiranno entro la fine di questo mese, per concludersi prima della prossima primavera.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!