mercoledì 25 gennaio 2023

"Tiro alla Fune" anni '70 - L'imbattibile squadra di Gallicano


L'imbattibile squadra di Gallicano del "Tiro alla Fune" degli anni '70.
Capocorda Carlo Fabbri, a seguire Romano Bertoncini, Vittorio Salotti, Franco Simonini, Ferruccio Bertoli e Raffaello Moni.

Foto di Ferruccio Bertoli

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

domenica 22 gennaio 2023

Escursione con le ciaspole in Appennino: il giro del Burigone da San Pellegrino in Alpe

Un'affascinante ciaspolata lungo l'Appennino Tosco Emiliano al chiaror di luna con cena al Rifugio Burigone.



 

Dalla piazza di San Pellegrino in Alpe (1524 m), stretta tra i muri delle case imbocchiamo la mulattiera (segnavia CAl n. 50) che in circa 40 minuti ci conduce al Giro del Diavalo in prossimità dell'Alpe e il sentiero GEA. Qui svoltiamo a destra e seguiamo la strada carrareccia verso Monte Saltello, La Vetricia, che in un percorso pianeggiante, costeggiante il sentiero GEA, la percorriamo per alcuni chilometri, fino a giungere in località La Bandita dove troveremo le indicazioni per il rifugio Burigone.
Svoltiamo ancora a destra per prendere un'altra carrareccia che in leggera discesa ci condurrà al Rifugio (1400 m). Siamo ormai all'ora di cena e qui é prevista la sosta con possibilità di rifocillarsi e di bere qualcosa di caldo all'interno del rifugio. Qui l'ambiente straordinario gode di un panorama mozzafiato sull'intera catena delle alpi Apuane. 
Dopo un'ottima cena riprendiamo il cammino di ritorno per strada forestale che, in un percorso in leggera salita (dislivello +150 m), ci condurrà in circa 45 minuti di nuovo al paese di San Pellegrino da dove eravamo partiti.









Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

venerdì 20 gennaio 2023

Gallicano anni '70. Scapoli - Ammogliati

La squadra degli Ammogliati.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Il Vallisneri parla così di Trassilico

Il Vallisneri parla così di Trassilico:
"vive codesto popolo sempre allegro e passa gran parte dell'anno in mezzo ai canti, ai suoni, alle danze,rendendo per tal modo ameno quel soggiorno aspro e selvaggio, si direbbe che gli antichi pastori di Arcadia avessero posto quivi la loro sede, e immigrata vi fosse una delle più allegre colonie"

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

lunedì 16 gennaio 2023

Contributo per le colonnine di ricarica - Proroga al 2024

L’art. 12 co. 3 del DL 198/2022 ha esteso alle annualità 2023 e 2024 il contributo per l’acquisto di infrastrutture di potenza standard per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica da parte di utenti domestici, di cui all’art. 2 co. 1 lett. f-bis) del DPCM 6.4.2022. Il contributo è riconosciuto (fino ad esaurimento delle risorse disponibili) in misura pari all’80% del prezzo di acquisto e posa in opera dell’infrastruttura di ricarica, nel limite massimo di: 
  • 1.500,00 euro per persona fisica richiedente; 
  • 8.000,00 euro in caso di posa in opera sulle parti comuni degli edifici condominiali. 
Risultano ancora da adottare le disposizioni attuative per l’accesso a tale contributo. Alternatività con il “superbonus” In alternativa al contributo in esame, per l’installazione delle colonnine di ricarica negli edifici rimane comunque ferma la possibilità di accedere al “superbonus”, a sensi dell’art. 119 co. 8 del DL 34/2020, in quanto intervento trainato (da eseguirsi congiuntamente a uno degli interventi di efficienza energetica trainanti di cui all’art. 119 co. 1 del DL 34/2020, entro i limiti temporali per l’accesso al “superbonus”)

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

La Pieve di San Cassiano - Gallicano (LU)

La pieve di Gallicano, intitolata ai Santi Cassiano e San Giovanni Battista, era situata sulla sponda destra del Serchio e comprendeva la zona fra il fiume e le Alpi Apuane, da Cascio a Gioviano. È certo che la scelta del luogo dove fu costruita la Pieve non fu sicuramente casuale. 



Plausibilmente si trovava molto vicina ad una delle strade più importanti della regione lucchese, la via Clodia, che collegava Lucca con Parma. 
Il tratto di strada di nostro interesse scendeva da Valico e attraversando il Monte di Gragno arrivava a Gallicano, era quindi facilmente raggiungibile dai Vici (paesi) circostanti. Il primo documento che la ricorda è dell'anno 997 e riguarda l'allivellazione (ripartizione) dei beni e delle decime della pieve.
Questo è l'elenco di allora delle Ville di San Cassiani de Gallicano: Virgemulo, Marciana, Burciano, Mulatiano, Cassio, Vitiano, Planitie, Elio, Galicano, Guarfine, Bulignano, Grimiano, Cardoso, Buslagno, Sartuiano, Guniano, Casa Vecchia, Cerrito, Valivo, Alio Valivo, Traserica, Liverni, Spulitiano. 
Anche nell'anno 845 viene citata indirettamente per atti riguardanti Cascio, che era una delle ville di questa pieve. La chiesa della Pieve, situata fuori di Gallicano per più di mezzo miglio, era ancora funzionante nella prima metà del secolo XIV, ma per la sua fatiscenza e forse per motivi di sicurezza venne abbandonata nel 1359. All'inizio la pieve era conosciuta con il solo titolo di San Cassiano, poi nel X secolo .aggiunse, come del resto tutte le pievi, il nome di San Giovanni Battista verosimilmente per disposizione dell'autorità ecclesiastica superiore. 
Non esistono documenti autentici che accennino all'anno della sua fondazione. Se però nei secoli IV e V avvenne la grande diffusione del Cristianesimo nelle campagne, è presumibile che la Pieve di Gallicano, come le altre pievi garfagnine, sia stata edificata in quel periodo.

Fonte: pannello descrittivo nei pressi della Pieve

Questo il percorso per raggiungere la Pieve di San Cassiano

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Under 20 U.S. Gallicano anni '80

Una foto del Gallicano Under 20 degli anni '80.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

giovedì 12 gennaio 2023

domenica 8 gennaio 2023

Il Gallicano chiude il girone di andata al terzo posto

Il Gallicano chiude il girone di andata al terzo posto a soli due punti dalla capolista Corsagna e con Brucciani Matteo capocannoniere del torneo con 15 gol in 15 partite. 



Pontecosi Lagosì - Gallicano 0-2 (Alfredini A., Bertogli A.)
Gallicano - Montecarlo 3-3 (Brucciani M., Brucciani M., Brucciani M.)
Corsagna - Gallicano 2-1 (Giannelli W.)
Gallicano - Nuova Popolare Cep 2-1 (Giannelli W., Brucciani M.)
Filicaia Diavoli Rossi - Gallicano 2-3 (Giannelli W., Taddei L., Brucciani M.)
Gallicano - Fornaci  3-1 (Brucciani M., Brucciani M., Giannelli W.)
Capannori - Gallicano 2-0
Gallicano - Molazzana 4-2 (Brucciani M., Alfredini A., Alfredini A., Giannelli W.)
Atletico Fornoli - Gallicano 1-2 (Brucciani M., Brucciani M.)
Gallicano - Academy Tau 2-0 (Brucciani M., Bertogli A.)
Borgo a Mozzano - Gallicano 2-3 (Alfredini A., Brucciani M., Brucciani M.)
Gallicano - Barga 1-0 (Brucciani M.)
Gallicano - Monteserra 0-1
Sextum Bientina - Gallicano 2-0
Gallicano - Vagli 1-0 (Brucciani M.)

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

Il Monte Palodina ed il Monte Penna in MTB

Iniziamo il 2023 con un bellissimo giro in MTB: 
Gallicano, Verni, Trassilico, Pompanella, Faeto, Foce della Palodina, Monte Palodina, San Luigi, Monte Penna, Croce di Bolognana, Cardoso, Lago di Turritecava, Gallicano. 



32 Km, 1280 m D+, portage e discese tecniche... cosa chiedere di più? 
Un "nuovo" sentiero che da Cardoso scende al Lago di Turritecava, sulla sponda opposta al Ristorante Al Laghetto, al Molino di Cardoso.
Traccia e foto su Komoot.
 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

venerdì 6 gennaio 2023

La casa dalle mille luci a Gallicano

Se non è la più luminosa abitazione privata della provincia, di sicuro è una delle più natalizie. siamo a Gallicano nella zona di Sant’Andrea e in occasione di queste festività in tanti si sono fermati ad osservare tante luci che rendono questa villetta davvero unica.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

giovedì 5 gennaio 2023

domenica 1 gennaio 2023

lunedì 26 dicembre 2022

domenica 18 dicembre 2022

43ª edizione della Fiaccolata Natalizia di Gallicano

Si è conclusa anche la 43ª edizione della Fiaccolata Natalizia di Gallicano e della Valle del Serchio.
Si può dire senza ombra di dubbio che anche quest’anno è stato un successo.
Un successo che ha visto la partecipazione di tante persone che hanno invaso le strade di Gallicano, ma quello che ci rende ancora più orgogliosi è di aver contribuito in maniera tangibile a fare solidarietà.
L’amministrazione comunale di Gallicano e il Comitato Fiaccolata ringraziano tutti coloro che hanno partecipato in qualsiasi modo e maniera a questo ennesimo “miracolo” di Natale.












Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

sabato 17 dicembre 2022

domenica 11 dicembre 2022

Garfagnana EPIC Winter 2022 - Descrizione del percorso

Dopo otto edizioni di Garfagnana EPIC ed un’organizzazione consolidata, siamo lieti di presentare la prima edizione invernale, la EPIC Winter. Riteniamo che la Garfagnana durante i mesi invernali assuma una veste e sfumature del tutto nuove e suggestive, in grado di offrire paesaggi, scorci e panorami molto caratteristici. Inevitabilmente, le condizioni climatiche e le giornate più corte, impongono di effettuare un percorso più breve che si svilupperà per circa 50 km e poco meno di 2000 metri D+. 

La partenza è prevista dall'Hotel Ristorante “La Lanterna” a Castelnuovo di Garfagnana e dopo un breve tratto di strada provinciale, entrati nel paese di Pieve Fosciana, abbandoneremo la strada asfaltata. Percorrendo la via Matildica, raggiungeremo la Località I Frati, una piccola collina a ridosso di Pieve Fosciana, solcata da alcuni brevi ma divertenti Trail. Dopo averne percorso uno, riprenderemo la strada in direzione Sillico, un paese apprezzabile per l’impareggiabile vista sulla valle e molto noto in quanto qui dimorava il “Moro”, spietato Brigante che tanto filo da torcere dette a Ludovico Ariosto, ai tempi in cui quest’ultimo era governatore della Garfagnana. La salita proseguirà inizialmente su strade secondarie, poi su trattorabili fino a raggiungere i circa 1500 metri di altezza del rifugio Lame di Capraia, dove si svolgerà il ristoro di giornata. Proseguiremo fino ai crinali del Monte Spicchio e del Monte Albano, alternativamente, qualora le condizioni climatiche non lo consentano ed in presenza di neve in quota, procederemo lungo la strada sterrata che ci condurrà al “giro del diavolo”, luogo mistico in cui, secondo la tradizione religiosa, i fedeli di San Pellegrino giungevano trasportando una pietra da depositare in segno di devozione. Raggiunto San Pellegrino, paese più elevato dell’intero Appennino, passando dal Santuario dei Santi Pellegrino e Bianco, le cui reliquie qui riposano, ci affacceremo alla meravigliosa terrazza con vista sull’intera Garfagnana e con sfondo la catena delle Alpi Apuane. Cominceremo le discese ed il primo tratto, seguendo la via Matildica, ci condurrà prima alla Località Boccaia e dopo un breve tratto di strada asfaltata al Paese di Chiozza. Le discese proseguiranno con tratti impegnativi e tecnici ma sempre divertenti, percorrendo i Trail denominati Sopranella e Martinella. Un ultimo breve tratto lungo la Via Matildica ci permetterà di tornare a Pieve Fosciana e raggiungere il Ristorante la Lanterna per concludere la prima edizione della EPIC Winter con un meritatissimo rinfresco.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!

CAI Garfagnana - "Serata degli auguri"


 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!