venerdì 6 aprile 2018

Rio Usceto, cantiere da 250 mila euro per la messa in sicurezza


Continua l'impegno del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, nel ripristino della sicurezza Idraulica del Rio Usceto a Gallicano, pesantemente colpito nell'ottobre del 2013 da uno degli eventi alluvionali più devastanti, mai registrati nella zona. 
Un cantiere aperto nel febbraio scorso grazie ai finanziamenti dell'Unione Europea, ricercati ed ottenuti dal Consorzio sulla linea di stanziamento del Piano di sviluppo rurale. I lavori di messa in sicurezza del rio, che si concluderanno entro l’estate, hanno richiesto un investimento di 250mila euro, necessari per realizzare importanti le opere di difesa spondale, le soglie di fondo per il rallentamento del corso dell'acqua, l’allargamento del letto del rio tramite l'abbattimento dei precedenti argini, ormai consumati, e la successiva costruzione di nuove scogliere cementificate. 
“I lavori procedono celermente e con successo, e vanno ad inserirsi in un ampio panorama di azioni compiute dall'ente consortile, attraverso i finanziamenti dell'Unione Europea – afferma il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi - azioni, che tra l'altro, si sono trasformate anche in una interessante opportunità di lavoro per i professionisti e le aziende del territorio chiamati a intervenire”. 
“Un intervento estremamente necessario, fortemente voluto dagli abitanti della zona, preoccupati da tempo – aggiunge il sindaco di Gallicano, David Saisi - un tratto del torrente al centro di gravi problemi come quelli legati all'alluvione dell'ottobre 2013. Finalmente siamo alla soluzione definitiva di questo disagio, grazie al gioco di squadra tra noi ed il Consorzio, che prosegue anche su altri importanti cantieri presenti nel comune di Gallicano”.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!