lunedì 9 aprile 2018

Itinerari MTB in Garfagnana: il Colle del Monte Penna e la Croce di Bolognana

Un bel giro, sia per il tracciato che per le persone incontrate, di 25 chilometri e 935 metri di dislivello.



Si parte da Gallicano e seguendo il percorso fluviale “Alessandro Valentini” raggiungiamo località Le Crocette. Proseguiamo su strada asfaltata per Trassilico e dopo aver superato di 1 chilometro l’Agriturismo Summer svoltiamo a sinistra per la sterrata che ci porta, nel giro di 6 chilometri, a San Luigi (m. 871) dopo essere passati da Pian di Corte (m. 878).

Verni, le pecore del Peppe
Peppe Grilli, Verni
Nei pressi di Pian di Lago
Pian di Corte
Pian di Corte
Tra Pian di Corte e San Luigi
Daniele Forischi - pastore San Luigi
Giuliano Barsanti - falegname San Luigi
Daniele e Giuliano alla falegnameria 
Fontana nei pressi della falegnameria
A San Luigi, piccolo villaggio pastorale e punto di partenza per eccellenza per il Monte Palodina, dopo aver acquistato una forma di formaggio caprino dalla Renata, imbocchiamo il sentiero CAI 136 direzione Cardoso, impegnativo nel primo tratto ma quasi completamente fattibile successivamente.

La Renata di San Luigi

Il figlio maggiore di Renata, Massimo (fratello di Daniele)
Inizio sentiero CAI 136

Sentiero CAI 136

Dopo circa 2 chilometri arriviamo alla Croce di Bolognana sul Colle del Monte Penna.

Il Colle del Monte Penna è situato a 800 metri di altitudine, poco al di sotto della vetta del monte omonimo che ha un'altezza di 982 metri sul livello del mare. Sul colle, nel 1971 è stata istallata una croce in ferro da un gruppo di appassionati della montagna di Bolognana. Meta di escursionisti e montanari questo luogo offre una splendida vista panoramica sulla Valle del Serchio e sull'Appennino Tosco-Emiliano. Molte associazioni locali vi organizzano ogni anno feste e pranzi all'aria aperta.

Croce di Bolognana

Panorama dalla Croce di Bolognana
Io e la mia bici alla Croce di Bolognana

Si prosegue il sentiero e dopo poco si raggiunge la Piazzola (720 m.) dove svoltiamo a sinistra.
Qui il sentiero si fa più difficile, è necessaria una buona tecnica e dopo circa altri 1,5 chilometri raggiungiamo Cardoso (da segnalare, in questo tratto, il "Castagno del Diavolo", età di circa 400 anni).

Piazzola, metri 720 s.l.m.
Castagno del Diavolo
Cardoso
A Cardoso scendiamo per strada asfaltata per circa 1 chilometro per poi imboccare, su una curva a destra ad "U", una sterrata che in 1,5 chilometri ci porta a Bolognana.
Da qui rientriamo a Gallicano per la Fondovalle.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!