martedì 20 febbraio 2018

Tariffe TARI 2018 in calo a Gallicano

“Grazie all’ottimo lavoro svolto in questi ultimi anni i cittadini di Gallicano troveranno una diminuzione nella bolletta dei rifiuti 2018. La tariffa avrà una riduzione media per le utenze domestiche (famiglie) di circa il 10% e di circa il 6% per quelle non domestiche (attività commerciali). Un ulteriore calo che si aggiunge a quelli praticati negli anni precedenti”. 
Lo ha annunciato l’assessore al Bilancio, Raffaella Rossi, ricordando come a fronte di un servizio sempre più preciso e puntuale è stato anche possibile praticare nel 2018 delle riduzioni di tariffa che per le famiglie oscillerà tra l'8% e il 15%: ad esempio, 4 persone in un appartamento di 100 metri quadrati avranno un risparmio dell'11%. 
Al fine di agevolare i contribuenti alla corresponsione del tributo, viene data possibilità di effettuare il pagamento della TARI in 4 rate con scadenza 31 maggio – 31 luglio – 30 settembre – 30 novembre, ferma restando la possibilità, di effettuare il versamento dell’importo complessivamente dovuto in un’unica soluzione entro la scadenza della 2° rata, fissata al 31 luglio 2018. 
Il piano economico e finanziario dovrà essere approvato in via definitiva dal Consiglio Comunale del 22 febbraio. 
Il Sindaco David Saisi si dichiara molto soddisfatto "in quattro anni di mandato con la creazione di Gea abbiamo ridotto la tassa sui rifiuti tra il 10% e il 20% gestendo nel contempo la messa in concordato di Severa con cui le precedenti amministrazioni comunali avevano fatto perdere ai cittadini di Gallicano quasi 3 milioni di euro. Un importo pazzesco che avrebbe consentito al nostro comune di avere oggi un volto diverso e maggiori servizi per i nostri cittadini" 
“Con l'introduzione delle telecamere mobili ha subito un deciso miglioramento la percentuale di abbandono dei rifiuti ingombranti che è crollata al 7% rispetto al 25% negli altri nei comuni serviti da GEA. Per ridurre ulteriormente la tassa sui rifiuti nei prossimi anni è necessario che cittadini e attività produttive incrementino la percentuale di raccolta differenziata. 
Non tutti si impegnano al cento per cento e questo ha un costo per tutti. Nel corso del 2018 inizieremo un progetto per incrementare la differenziazione dei rifiuti" conclude l'assessore all'ambiente Maurizio Bacchini.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!