venerdì 26 gennaio 2018

Riduzione tariffe asilo nido Cipì di Gallicano

La gestione associata dei servizi educativi della prima infanzia, formata dai comuni di Gallicano (ente delegato), Fabbriche di Vergemoli e Molazzana ha deciso di utilizzare gli euro 83.000 provenienti dal piano di riparto della Regione Toscana del fondo nazionale per il sistema integrato di educazione e istruzione (risorse assegnate dal Miur) prioritariamente per la riduzione delle tariffe dell'asilo nido “Cipì” di Gallicano. 
Fino ad oggi le tariffe erano suddivise in tre fasce orarie e differenziate fra residenti (nei comuni di Gallicano, Fabbriche di Vergemoli e Molazzana) e non residenti. 
Per esempio il costo per l'intera giornata era euro 320 per i residenti ed euro 430 per i non residenti. 
Con la decisione di oggi le tariffe a partire del 1 gennaio 2018 (quindi con valenza retroattiva) saranno di euro 140 per i residenti ed euro 200 per i non residenti senza alcuna distinzione fra fasce orarie. 
Una tariffa secca volta a favorire la permanenza dei bambini all'asilo nido. Una quota di euro 6000 è stata destinata alla scuola d'infanzia paritaria Moni anch'essa destinata all'abbattimento tariffario. 
Rimane invariato il costo del pasto a euro 3.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!