giovedì 21 settembre 2017

Daniele Saisi Blog compie 10 anni!

Il Blog compie oggi 10 anni!!
 
Era il 21 settembre 2007, ero sposato da 1 anno e la Vittoria aveva pochi mesi. Ero presidente del Rione Monticello e avevamo vinto da poco il secondo Cencio consecutivo.
Non esistevano ancora i social network ma noi di Gallicano eravamo già proiettati nel futuro:
avevamo la nostra piazza virtuale che si chiamava "il Gallicaniere - il Giornale Web di Gallicano" meglio conosciuto come il forum del Palio di San Jacopo dove ogni giorno, centinaia di Gallicanesi discutevano su svariati argomenti.
 

Dopo la realizzazione del sito "Palio di San Jacopo" (febbraio 2006) e del Forum "Il Gallicaniere" (febbraio 2017), per gioco mi venne in mente di fare un blog personale e quello riportato sotto fu il primo articolo, un post di prova copiato dal sito del Palio, seguito poi da altri 4.799!!

Grazie a tutti i lettori! Celebreremo ancora il blog il 21 settembre 2025 quando diventerà maggiorenne!!

Ciao Daniele
 

Il Palio di San Jacopo

 
La storia del Palio ha origine nello spirito di competizione che anima il gallicanese; egli cerca non avversari esterni e casuali, ma propri compaesani con cui gareggiare, discutere e prendersi in giro per tutto l'anno. Nel tempo questa esigenza si manifesta con la nascita spontanea dei Rioni, con l'organizzazione del torneo di calcio, delle staffette podistiche e con la creazione di carri allegorici. Il Palio si aprì ufficialmente nel 1972, ma le premesse risalgono agli anni '50, allorchè i Rioni Bufali, Dinamite, Roccaforte e Strettoia erano soliti sfidarsi in un torneo estivo di calcio e in staffette podistiche che si correvano la sera della festa del Patrono. All'inizio degli anni '70 sia la Strettoia sia i Bufali decisero di far precedere le gare delle staffette da piccoli carri con personaggi in costume, che in parte dovevano sostenere i propri atleti e in parte dovevano prendere in giro gli avversari. Da lì il passo fu breve; grazie infatti alla neonata Pro Loco, nel 1972 si ebbe la prima vera sfida fra i Rioni con carri allegorici, finalizzata alla conquista del Palio. Inizialmente partecipavano in stretta competizione i 4 Rioni: Bufali, Monticello (ex Dinamite), Roccaforte e Strettoia. Ogni Rione presentava i carri generalmente ispirati a scene locali e tesi a colpire con ironia gli avversari; i progetti dei carri, segretissimi, riuscivano talvolta a trapelare, pregiudicandone così il successo. In questi 35 anni, eccetto qualche interruzione, la tradizione del Palio si è ripetuta, trovando sempre più vigore e dal 1993 ha assunto una nuova connotazione. Dal tema libero si è passati all'assegnazione di un argomento comune a tutti i Rioni trascurando la satira più accesa e lasciando più spazio allo spettacolo per il pubblico. Gli abiti indossati nelle sfilate, rinnovati ogni anno, sono frutto dell'impegno delle donne gallicanesi, che si adoperano generosamente. La manifestazione è veramente sentita da tutto il paese che si presta volentieri a mesi di duro lavoro pur di vivere attimi entusiasmanti durante le gare e la sfilata.
Per maggiori informazioni sul Palio di San Jacopo clicca qui.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!