lunedì 3 luglio 2017

Il Palio sale in cattedra - 19 luglio 2017

19 LUGLIO 2017 ore 21 PIAZZA VITTORIO EMANUELE II°
 
 
IL PALIO SALE IN CATTEDRA

In collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Gallicano che meravigliosamente ha accolto e accoglie questo progetto importante per la comunità, l’Amministrazione e volontari rionali appassionati in questo 2017 hanno approfondito il progetto con tre laboratori all’interno delle classi:
1° LABORATORIO (da ottobre a metà gennaio) ELABORAZIONE TEMA
2° LABORATORIO (da febbraio a metà aprile) ELABORAZIONE CARTAPESTA PER I CARRI ALLEGORICI
3° LABORATORIO (da metà aprile a fine scuola) SVOLGIMENTO SFILATA, MUSICHE E COREOGRAFIE

II tema di quest’anno è LA DIFFERENZA così elaborata dagli alunni delle scuole:

LA DIFFERENZA…CHE NON C’E’

In un pomeriggio d'inverno, un pomeriggio triste e piovoso, un bimbo annoiato dai giochi del tablet, tutti uguali e monotoni, si volta verso i nonni sbadigliando: “Ma vi annoiavate così anche voi quando eravate bambini?” Gli occhi dei nonni si fanno attenti e si illuminano di ricordi: “Certo che no! Non avevamo molti giochi come oggi, ma ogni giorno se ne inventava di nuovi, la fantasia certo non ci mancava! Si immaginava e si scopriva mondi nuovi e avventurosi, sognavamo di diventare di tutto, abbiamo ricordi molto belli, sai che in soffitta abbiamo ancora i nostri giochi, vuoi vederli? Ti faremo scoprire tante cose che non sai!”
I nonni e il bambino si avventurano in soffitta e tra polvere e oggetti di vita trovano un baule, il bimbo lo apre e rimase incantato, entra in un mondo semplice, ma magico: è un mondo diverso.

File di soldatini alla corte di una bambola bionda, un carro armato sommerso da vestitini colorati, e poi ancora pettinini e mollette, e le macchinine! I giochi della nonna e del nonno, sono certo diversi ma racchiusi lì tutti insieme, si rispettano nel volersi bene! Una barchetta di carta, povera e semplice fa solcare i mari, in un momento pirata, in un altro capitano di lungo corso, e così diventare qualcuno di importante, come sopra un vascello di speranza, la speranza di una vita diversa. E tra le pagine di un vecchio libro c'è tutta la curiosità di conoscere il mondo, alla scoperta di indiani, australiani, francesi, africani, brasiliani e tanti altri popoli! Quanta gente diversa! Il baule è ormai vuoto, nel fondo rimane un sasso e un gesso, il bambino così inizia a disegnare il MONDO che ha incontrato, diverso, ma in fondo, uguale!
E GIOCA!
PERCHE' TUTTO IL MONDO E' PAESE! E SIAMO TUTTI BAMBINI NEL MONDO.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!