martedì 13 ottobre 2015

Scala di difficoltà per cicloescursionismo in MTB

Il Club Alpino Italiano per il Cicloescursionismo in mtb ha approvato la seguente scala di difficoltà.

Criteri generali: vengono separate le valutazioni della difficoltà fisico/atletica e della difficoltà tecnica di un percorso. L'identificazione della difficoltà di un percorso si esprime mediante le seguenti indicazioni obbligatorie:
- per descrivere l'aspetto di impegno fisico:
  • dislivello in metri
  • lunghezza in chilometri.

- per descrivere l'aspetto di impegno tecnico: 

  • sigla/sigla
Per descrivere l'aspetto tecnico, si definiscono le seguenti sigle:
TC - MC - BC - OC - EC
si deve indicare una sigla per la salita e una per la discesa, separate da una barra (/)

Definizione delle sigle per la descrizione della difficoltà tecnica. Il criterio per individuare una sigla è il tipo di fondo prevalente, secondo la seguente didascalia:
  • TC (turistico) percorso su strade sterrate dal fondo compatto e scorrevole, di tipo carrozzabile
  • MC (per cicloescursionisti di media capacità tecnica) percorso su sterrate con fondo poco sconnesso o poco irregolare (tratturi, carrarecce…) o su sentieri con fondo compatto e scorrevole
  • BC (per cicloescursionisti di buone capacità tecniche) percorso su sterrate molto sconnesse o su mulattiere e sentieri dal fondo piuttosto sconnesso ma abbastanza scorrevole oppure compatto ma irregolare, con qualche ostacolo naturale (per es. gradini di roccia o radici)
  • OC (per cicloescursionisti di ottime capacità tecniche) come sopra ma su sentieri dal fondo molto sconnesso e/o molto irregolare, con presenza significativa di ostacoli
  • EC (massimo livello per il cicloescursionista... estremo!) percorso su sentieri molto irregolari, caratterizzati da gradoni e ostacoli in continua successione, che richiedono tecniche di tipo trialistico
Alle sigle può essere aggiunto il segno + se sono presenti tratti significativi con pendenze sostenute.
Per "sconnesso" si intende un fondo non compatto e cosparso di detriti; si considera "irregolare" un terreno non scorrevole segnato da solchi, gradini e/o avvallamenti.

Per la determinazione della sigla si tenga conto della media del percorso: singoli e brevi tratti, attribuibili ad una classe di difficoltà superiore, non devono essere considerati.
Eventuali tratti non ciclabili, dove occorre portare la bici, non concorrono alla definizione della difficoltà.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!