mercoledì 17 giugno 2015

Il Palio sale in Cattedra - 23 luglio 2015

L'Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Gallicano allarga con successo il progetto "Il Palio sale in Cattedra" portando all’interno della scuola, oltre il laboratorio di cartapesta, un vero e proprio “progetto del Palio”. 


Partendo dal tema assegnato dalla Pro Loco, oltre ai due carretti in cartapesta che gli alunni stanno elaborando con grande entusiasmo, sarà organizzato una vero e proprio spettacolo che si svolgerà in Piazza Vittorio Emanuele nella serata 23 luglio a cavallo delle due uscite ufficiali del Palio 2015: questo è un progetto che sta particolarmente a cuore dell’Amministrazione. 

Il Palio di San Jacopo è nato quasi per caso ma in più di quarant’anni si è evoluto in modo esponenziale entrando nel cuore dei Gallicanesi. I tre rioni, Borgo Antico, Bufali e Monticello, hanno mostrato abilità tecniche e creative da veri artisti, ed hanno trasformato nel tempo la manifestazione folkloristica in un importante evento culturale che ha varcato i confini del paese; è molto conosciuto e nella provincia di Lucca si ritiene sia secondo solamente al Carnevale di Viareggio. 
Investire sui piccoli cittadini che domani saranno i protagonisti di questa fantastica realtà che ci appartiene è il modo migliore per non disperdere le energie che da quarant’anni si impiegano per mantenere vivo l’amore per il Palio – dichiara Giovanni Barbi – Una passione che diventa aggregazione, scambio generazionale, gallicanesità e storia della comunità. 
Tramandare con il cuore le competenze è in questo caso obbligatorio Giovanni Barbi è il fautore principale di questo progetto che l’Amministrazione del Sindaco Saisi aveva inserito nel programma, coordinando il progetto con l’Assessore alla cultura Serena Da Prato e alla delegata alla scuola Silvia Simonini; insieme hanno trovato estrema disponibilità nel dirigente scolastico Manuela Giannini che ha messo a disposizione le insegnanti Rosita Canini, Bruna Lemmi e Silvia Rebechi, integrando il tutto con volontari che hanno sempre amato il Palio e che prestano le loro competenze. 
Per le coreografie in prima linea Lucia Lucchesi, per la sartoria e costumi Antonella Cassettari insieme a tante mamme che hanno dato la loro disponibilità, per i carri Giuliano Brogi e Rinaldo Mazzanti, il tutto supervisionato da Barbi stesso. L’adesione degli scolari è stata massiccia, infatti oltre agli alunni che lavorano nel laboratorio di cartapesta, 80 scolari saranno i protagonisti della sfilata. 
Un vero e proprio spettacolo con costumi e coreografie, una sfida al Palio stesso.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!