martedì 13 gennaio 2015

Il CAI con i Sindaci di Montagna....per l' IMU sui terreni montani, l'IVA sul pellet e altro


CAI, Sindaci di montagna e Parlamentari hanno incontrato il Governo

“Nell'incontro sono emersi punti rilevanti di criticità, quali l'imposizione Imu sui terreni agricoli dei Comuni riparametrati sul criterio Istat dei 600 metri di altitudine, l'aumento dell'Iva sul pellet (dal 10 al 22 per cento), la riduzione del servizio postale nei piccoli Comuni e nelle aree marginali, oltre a riflessioni più generali sulla condizione della montagna italiana e della sua difficile governance. Ritengo che il confronto di oggi abbia manifestato l'esigenza di impegnare tutte le istituzioni e tutti gli attori sociali, tra i quali il CAI, per ottenere il riconoscimento per legge della specificità della montagna, cui facciano seguito concreti atti amministrativi e di politica fiscale di favore per i territori montani. Questo, anzitutto, per garantire una montagna abitata di cui ha bisogno tutto il Paese e non solo chi abita nelle Terre alte”. 

Queste le parole di Erminio Quartiani, Delegato ai rapporti istituzionali del Club alpino italiano, che, in rappresentanza del Sodalizio, ha partecipato all'incontro tra i Sindaci di Comuni di montagna provenienti da tutta italia, i rappresentanti del Governo e i Parlamentari della mattina di lunedì 12 gennaio alla Camera dei Deputati.

Leggi tutto il documento.

Fonte: Lo Scarpone

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!