martedì 9 dicembre 2014

Diritto di abitazione e quote ereditate

DOMANDA - Se a una signora muore il marito e della casa in cui abitano sono comproprietari i figli, avendo ereditato una quota del padre defunto, questi devono pagare l’Imu oppure no? E la moglie deve pagare la Tasi sul 100% (per diritto di abitazione) oppure solo sulla propria quota di proprietà? 

RISPOSTA - Il coniuge superstite, titolare del diritto di abitazione sulla casa coniugale, è tenuto al pagamento della Tasi nell’intera misura. I figli coeredi, in quanto contitolari del diritto di nuda proprietà non sono tenuti al pagamento dell’Imu.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!