martedì 7 ottobre 2014

TASI: se il proprietario paga l'intera quota

Una domanda ricorrente relativa alla TASI.

Ai fini dell'applicazione della Tasi, tra possessore e occupante, se il proprietario paga la quota al 100%, per questioni di comodità e importo esiguo, senza fare carico dello stesso all'inquilino, la cosa è lecita a livello fiscale, oppure si ha comunque e sempre l'obbligo di ripartire la quota, in base a quanto stabilito dal proprio Comune, per esempio 90% al proprietario e 10% all'inquilino? 

Anche se il proprietario dovesse pagare (in eccesso) il 100% dell'imposta, l'inquilino resterebbe comunque debitore nei confronti del fisco, in quanto titolare di un'autonoma obbligazione tributaria. 

Fonte: il Sole 24 Ore

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!