lunedì 27 ottobre 2014

Nella Mediavalle Garfagnana ci sono 20 ultracentenari

Donna, in ottima salute e residente nelle frazioni più in altura. 
Questo l’identikit degli “over 100” che in Valle del Serchio sono tanti. Sarà l’aria buona di montagna, sarà che ormai l’età media si è alzata e il progresso della medicina fa miracoli, fatto sta che il numero dei centenari cresce sempre. 
La classe 1912 è quella più numerosa con quattro rappresentanti. Tra i comuni di Barga, Castiglione, Gallicano, Coreglia, Fosciandora, Bagni di Lucca, Molazzana e Fabbriche di Vergemoli si contano ad oggi 20 persone che hanno superato il primo secolo di vita, di cui solo due uomini. 
Barga la fa da padrone con otto residenti (e qui vive l’unico maschio della pattuglia in Mediavalle), poi Bagni di Lucca con cinque, e Molazzana con tre e Gallicano con due. Uno ciascuno per Fabbriche di Vergemoli, Castiglione e “quasi uno” per Fosciandora. 
La palma della più anziana, con i suoi 106 anni suonati, tocca a Nadia Lavorini. Classe 1908, vive a Benabbio con i familiari, e poche settimane fa ha tagliato questo ambito traguardo. 
Dopo di lei, seguono altre due arzille vecchiette di 104 anni, nate nei primi mesi del 1910. Una è Maria Ada Graziani di Gragliana (Fabbriche di Vergemoli), mentre l’altra abita in Val di Lima. 
La signora Maria Ada, nonostante l’età ed essendo attualmente ospitata in una struttura sociosanitaria in Mediavalle, è molto arzilla e sveglia. Barga, si diceva, essendo comunque il comune più popoloso con 10.200 abitanti, ha otto suoi concittadini “a tre cifre”: due 103enni, una donna di 102 anni, una di 101 e quattro che, nel corso del 2014, hanno festeggiato il primo secolo di vita. 
A Gallicano tanti conoscono la signora Antonietta Auneddu che ogni pomeriggio muove dalla sua abitazione poco fuori dal centro per andare a prendere il the al ristorante “Eliseo”, dove l’aspettano Lina e Assunta, altre due arzille donnine che mostrano splendidamente i loro 93 anni. 

Lina, Assunta e Antonietta all'Eliseo - foto di Ivo Poli
L’altra ultracentenaria è una donna di 103 anni che da sei mesi si è trasferita dalla figlia a i Bolognana. A detta di tutti i compaesani, che l’hanno adottata, la signora ogni mattina guarda il tg e recita poesie. 
Dando un po’ di numeri, la media più alta, nel rapporto tra centenari e residenti, ce l’ha Molazzana: tre donne su 1.150 abitanti, ossia una ogni 383 residenti. Le fortunate sono la 103enne Gilda Venturelli del capoluogo, Ferrera “Laura” Ferrari di Eglio che il 2 novembre compirà anche lei 103 anni, e sempre a Eglio, pochi metri vicino, qualche mese fa Gina Pocai ha spento 101 candeline. 
Gilda Venturelli, nella scorsa tornata elettorale per le amministrative, salì alla ribalta per essere stata la più anziana elettrice recatasi alle urne in Toscana, e andò a votare senza bisogno dell’ausilio di persone o protesi. 
L’unica centenaria di Coreglia, del 1912, è morta poco più di un mese fa. 
Invece a Fosciandora il più anziano è Guido Pieroni, che il 26 settembre ha compiuto 99 anni. 
A Castiglione Garfagnana, l'unico "over century" è Aspasio Morganti conosciuto come "Domenico", abitante nella frazione di Cerageto e che, il 4 dicembre prossimo, spegnerà la 102ª candelina, mentre altri due saranno a tre cifre nei primi mesi del 2015. 
Altra curiosità, in Val di Lima c’è l’età media più alta, visto che le cinque donne secolari viventi nel territorio di Bagni di Lucca fanno uno standard di 103,4 anni. Se non altro, da queste parti, si vive ancora tanto e bene.

Fonte: Il Tirreno

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!