mercoledì 20 novembre 2013

Niente più Unico per i disoccupati: il modello 730 è per tutti

Niente più Unico per i disoccupati Il modello 730 è per tutti Devono tirare un sospiro di sollievo i lavoratori che si sono liberati dalle complicate grinfie del modello Unico e Unico Mini, che li costringeva a fare i calcoli e aveva tempi biblici per il rimborso. 
Infatti, dalla prossima dichiarazione dei redditi potranno compilare il modello 730 anche i lavoratori dipendenti o i cosiddetti assimilati (lavoratori a progetto, co.co. co., colf, badanti...) che nel mese del conguaglio della dichiarazione (luglio) si trovano senza lavoro e, quindi, senza sostituto d’imposta che possa accreditare o addebitare in busta paga quanto risulta dal modello 730 presentato. 
Chi farà da sostituto d’imposta? Se si è a credito sarà direttamente l’Agenzia delle entrate a eseguire il rimborso. 
Se si è a debito chi presta l’assistenza fiscale (Caf, professionista abilitato ...) consegnerà direttamente i modelli F24 da portare in banca per il pagamento. Per una volta il fisco ci semplifica la vita.

Fonte: Soldi & Diritti

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!