giovedì 22 agosto 2013

Detrazione fiscale 36-50%: documentazione da conservare per 15 anni

La detrazione del 36-50% deve essere suddivisa in 10 anni, partendo da quello in cui la spesa è stata pagata. L’agenzia delle Entrate, quindi, potrebbe effettuare i controlli in ciascun periodo d’imposta in cui la detrazione viene eseguita nelle dichiarazione dei redditi e non solo per l’anno in cui viene effettuato il pagamento della spesa. 
Considerando che l’ultimo anno accertabile è il decimo, successivo a quello in cui la spesa è stata pagata, i termini di decadenza quinquennale per l’accertamento decorre dall’anno in cui si è fruito dell’ultimo decimo della detrazione. 
Ad esempio, per una spesa pagata nel 2013, la detrazione viene ripartita dal 2013 al 2022 e la documentazione va conservata fino alla fine del 2027.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!