martedì 4 giugno 2013

Bonus fiscale per l'acquisto di mobili

Tornano le agevolazioni fiscali per l’acquisto di arredi destinati a chi ristruttura casa.
Il Governo concede ai contribuenti che fruiscono dell’agevolazione per il recupero edilizio anche una detrazione del 50 % delle ulteriori spese documentate per l’acquisto di mobili finalizzati all’arredo delle abitazioni ristrutturate. Questa detrazione deve essere calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10mila euro e deve essere divisa tra gli aventi diritto in dieci quote annuale di pari importo. In pratica, si potrebbe ottenere una detrazione massima di 5.000 euro (suddivisa su 10 anni) a fronte di una spesa “agevolabile” di 10.000 euro.
La detrazione per l’acquisto di mobili è quindi ancorata al bonus ristrutturazioni.
Per ottenere lo sconto del 50% i mobili acquistati devono essere finalizzati all’arredo dell’unità abitativa oggetto di interventi di ristrutturazione che danno diritto alla ulteriore detrazione per il recupero del patrimonio edilizio.
Si tratta, in sostanza, di un’ulteriore detrazione cumulabile con lo sconto principale della ristrutturazione.
La norma fa riferimento esclusivamente ai mobili. Sono quindi esclusi dal beneficio gli acquisti di apparecchi televisivi, computer ed elettrodomestici.

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!