martedì 27 novembre 2012

La Banca dell'Identità e della Memoria della Garfagnana compie otto anni

La Banca dell’Identità e della Memoria dell’Unione Comuni Garfagnana compie oggi otto anni!

Tessera "Amico della Garfagnana" 2013
Questa mattina la pagina facebook della Banca-SiAmo la Garfagnana - che si caratterizza tra l’altro, per l’inserimento quotidiano di notizie storiche e di costume che hanno interessato nel passato il territorio, ha così riportato questa felice ricorrenza.

Era il 27 novembre 2004 quando il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana e il Presidente dell’allora Comunità Montana, ora Unione Comuni Garfagnana - Francesco Pifferi Guasparini inaugurarono la Banca dell’Identità e della Memoria della Garfagnana con una cerimonia alla quale prese parte un numeroso pubblico.

La Banca, nata per promuovere le attività riconducibili al tema della memoria e della conservazione e tutela del patrimonio culturale del territorio, ha acquisito in questi anni un importante ruolo, quale centro di ricerca e di raccolta documentale di pubblicazioni, studi e materiale anche multimediale, sulla storia, la cultura e le tradizioni, realizzando iniziative di conoscenza, promozione e animazione intorno a idee e progetti che fanno della memoria del territorio un valore ed implementando la propria attività anche attraverso le nuove tecnologie di comunicazione, di cui un moderno centro di aggregazione culturale non può non avvalersi, con l’obiettivo di raggiungere e coinvolgere maggiormente il territorio, soprattutto attraverso la partecipazione dei giovani e creando nuove relazioni anche con quanti vivono lontani e desiderano mantenere o accrescere il legame con la Garfagnana.

Fiore all’occhiello della Banca, l’omonima Collana editoria, edita dalla Maria Pacini Fazzi di Lucca, che nata dalla promozione delle attività di ricerca sui temi di rilievo per il territorio, ad oggi vanta tra volumi e quaderni ben 44 pubblicazioni su varie tematiche legate alle tradizioni, all’economia, alla storia e alla cultura e che a breve sarà ulteriormente disponibili in eBook – con una libreria digitale, un nuovo modo di conoscere, leggere e riflettere, per promuovere la cultura anche attraverso l’uso di un linguaggio coerente con i nuovo mezzi di comunicazione, in grado di stupire, divertire e coinvolgere.

Con un ricco bagaglio di storia, memoria, identità e tecnologia la Banca si è presentata a pieno titolo a Lubec, alla rassegna internazionale delle tecnologie e dei beni culturali tenutasi a Lucca lo scorso mese di ottobre – e recentemente ha partecipato ad un altro importante evento presentando all’Istituto Italiano di Cultura di Londra il volume della collana editoriale “Mi par cent’anni che vi hò lasciati” - L’emigrazione dalla Garfagnana - di Lorenza Rossi, tassello prezioso nel mosaico di studi dedicati alla storia della nostra emigrazione, che è stato inserito nella biblioteca e messo a disposizione del pubblico e degli studiosi che desiderano approfondirne l'argomento.

Il Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana - Mario Puppa evidenzia come la Banca abbia costituito un punto di riferimento per le politiche culturali della Valle sia quale animazione di eventi culturali sia come produzione di ricerche e divulgazione. Sottolinea altresì che attorno alla Banca si è sviluppata una rete di contatti con tutto il sistema culturale della Garfagnana legato al mondo delle Amministrazioni Comunali e delle Associazioni di Volontariato, che riescono con l’attivazione di sinergie e dare alla Garfagnana uno strumento di promozione culturale di riferimento anche per altre realtà. La Banca si è aperta in modo particolare al mondo dei giovani e della scuola, che è risultata protagonista anche nell’ultimo concorso “Immaginazione” dal quale è stata estratta la foto utilizzata per la tessera “Amico della Garfagnana” che viene consegnata a titolo di riconoscimento per l’impegno profuso a rafforzarne identità, cultura, sviluppo e immagine”.

Fonte: Banca dell'Identità e della Memoria della Garfagnana 

Che ne diresti di leggere un altro articolo a caso del blog? Potresti trovarlo utile e interessante!